VBC Casalmaggiore: seconda al Memorial Brambilla Verga di Ostiano dopo la sconfitta per 3-1 subita contro la Zanetti Bergamo.

VBC Casalmaggiore

VBC Pomì Casalmaggiore – Zanetti Bergamo 1-3 (22-25 / 31-29 / 21-25 / 23-25)

VBC Pomì: Mio Bertolo 6, Spirito (L), Lussana, Marcon 8, Cacaces 17, Kakolewska 6, Pincerato 3, Cuttino 21. Non entrate: Bosetti, Radenkovic, Arrighetti. All. Gaspari-Bonini

Bergamo: Smarzek 17, Imperiali (L), Olivotto 10, Sirressi (L), Tapp 12, Carraro 1, Mingardi 17, Loda 15, Strunjak 1. Non entrate: Molinari, Besana, Acosta.. All. Bertini

La VbC Pomì Casalmaggiore termina seconda il Memorial Brambilla Verga di Ostiano dopo la sconfitta per 3-1 subita contro la Zanetti Bergamo ma con una formazione praticamente senza sostituzioni a causa della necessità di tenere a riposo Bosetti, Radenkovic e Arrighetti. Buona prestazione comunque nel quarto set per Casalmaggiore anche senza Kakolewska scesa per una botta al polso e con Lussana centrale non propriamente di ruolo. Cuttino viene premiata come miglior attaccante grazie ai 51 punti siglati in totale nelle due gare giocate.

Primo set

E’ un inizio gara molto serrato, si lotta punto a punto, Cuttino trova una bella diagonale e, grazie ad un’invasione bergamasca nell’azione successiva, tutto torna in parità 5-5. Bergamo però c’è e spinge, Mingardi sfrutta il piano di rimbalzo di Kakolewska, 9-6 Zanetti, le bergamasche poi si portano in doppia cifra e coach Gaspari chiama il primo time out della gara, 10-6 Bergamo. Le bergamasche spingono ancora ma Marcon infila una splendida parallela lungo linea e fa 7-11. Olivotto mura Marcon ma nell’azione successiva è Mio Bertolo a mettere a terra in fast il pallone del 8-13. Cuttino manda lungo un attacco, Bergamo si porta sul 15-8 e coach Gaspari preferisce usare anche il secondo time out a disposizione. Le indicazioni date dal coach marchigiano sono preziose e così Mio Bertolo prima e Marcon in ace (confermato sportivamente dall’allenatore ospite) portano la Pomì sul 10-15. E’ una Mio Bertolo scatenata, dopo aver siglato un attacco, va in battuta e si toglie lo sfizio di siglare un ace, 12-16, poi le bergamasche commettono un errore, 13-16 e coach Bertini sfrutta il suo primo time out. Bergamo sempre avanti ma Pincerato blocca una bella diagonale di Mingardi, 15-21. Attacco prima e muro su Olivotto poi e Mio Bertolo porta le sue a -2 (20-22), time out per coach Bertini. Mingardi finalizza un’azione lunga che ha visto tre ottime difese di Cuttino, 23-20. L’opposto americano buca la difesa bergamasca e fa 22-24, ma è Loda a chiudere la prima frazione con un mani fuori, dopo due super difese di Cuttino e Spirito, 25-22. Top Scorer: Mio Bertolo 6, Tapp 4. Marcon 67% di ricezione positiva

Secondo set

E’ Cuttino a dare via ai giochi nella seconda frazione sfruttando il piano di rimbalzo del muro ospite. Kakolewska sale in cielo e mette a terra un primo tempo che vale il 3-2. Bergamo non molla, trova la parità e poi Tapp con un ace mette la freccia per il sorpasso, ma è la stessa giocatrice a fallire la battuta successiva. Le orobiche passano in vantaggio ma una diagonale devastante di Cuttino prima e un miro di Carcaces su Smarzek poi portano la Pomì avanti sul 9-8. Kakolewska alza il muro rosa e Tapp non passa, 11-9. La Zanetti spinge e trova prima il pareggio e poi il sorpasso con un muro di Olivotto su Kakolewska, 15-14 Bergamo e time out Pomì. Si lotta punto a punto, pipe di Cuttino 16 pari. E’ un set tiratissimo, bei capovolgimenti di fronte e tanti applausi da parte del pubblico, Marcon trova il 22-21. E’ ancora Marcon a mettere a terra il pallone con una bella parallela, 23 pari. Bergamo passa avanti ma Cuttino piega le mani del muro, ancora parità 24-24. Smarzek trova il punto che manda tutti ai vantaggi ma manda lunga la battuta seguente, 26-26. Tapp manda lungo l’attacco, la Pomì passa avanti e coach Bertini chiama time out, 27-26 Pomì. Strunjak porta avanti le sue con un muro ma Loda manda a rete la battuta, 28 pari. Si lotta fino alla fine, Carcaces chiude il set 31-29. Top Scorer: Cuttino 9, Mingardi 7

Leggi anche:  Seconda vittoria consecutiva della VBC Pomì Casalmaggiore

Terzo set

Partono forte le rosa, ace di Pincerato e 2-0. Marcon di mestiere sfrutta le mani di Tapp e fa 4-2. Cuttino mura un forte attacco di Tapp e sigla il 6-2. Un errore di Mingardi che manda lungo un attacco manda la Pomì sul 11-6. Cuttino sale altissima in pipe e fa 12-7. Il braccio dell’oopposto americana non perdona e così buca la difesa bergamasca e sigla il 14-10. La Zanetti si riporta sotto a -1, 13-14 e coach Gaspari chiama time out. Si torna in campo e Smarzek trova l’ace del pareggio 14-14. Le orobiche passano in vantaggio e cercano di mantenere proprio il ritmo del gioco, Mingardi trova il 18-15 e coach Gaspari chiama time out. Loda manda lungo un attacco che Cuttino sfila e la Pomì va sul 21-23, time out per coach Bertini. Ma è proprio Loda a chiudere la frazione 25-21. Top Scorer: Cuttino 5, Mingardi 5. Spirito 80% di ricezione positiva.

Quarto set

Inizio di frazione interessante e combattuto: Carcaces sorpassa il muro orobico e fa 5-4. Sul 7-6 Pomì Kakolewska scende per una botta al polso e al suo posto sale Lussana, unica giocatrice disponibile in panchina. Cuttino rimette tutto a posto, parità 9-9. Carcaces spara un’autentica bomba su Smarzek e trova il 11-12. Palla morbida di Marcon che mette a terra il 16-15 e un errore di Mingardi manda la Pomì sul 17-15. Bergamo trova il pareggio 18-18 e coach Gaspari chiama time out. Si torna a giocare e Cuttino ristabilisce la parità ancora 19-19. La cubana numero 14 della VBC trova una parallela che fa 21-21 e poi una diagonale che accende il sorpasso: 22-21. Si lotta punto a punto, ovviamente con il muro della Pomì carente a causa del cambio di Kakolewska, ma è Bergamo a chiudere la frazione 25-23 e il match per 3-1.

Le foto sono di Simone Contesini per RM Sport