UMANA REYER VENEZIA-VANOLI CREMONA 67-55
Parziali 21-15, 37-32, 55-45.

UMANA REYER VENEZIA: Casarin, Stone, Bramos,  Tonut 7, Daye 16, De Nicolao 10, Filloy, Vidmar 5,   Chappel  8, Pellegrino ne, Cerella 6, Watt 15.  All De Raffaele

VANOLI CREMONA: Saunders 11, Mathew 7,  Zanotti ne, Sanguinetti,  Gazzotti 2, Diener ne,  Tiby  8, Sobin 2, Stojanovic 13, De Vico,  almi 10, Akele 2. All. Sacchetti

L’Umana Reyer vince contro la Vanoli Cremona

L’Umana Reyer fa valere la sua forza e consistenza e pur non brillando, batte davanti al pubblico di casa la Vanoli Cremona per 67-55. Sin dalla vigilia della disputa,  lo squilibrio era dalla parte dei lagunari ma i cremonesi,   sono riusciti a limitare i danni. Il team di coach Sacchetti è mancato in attacco con 11 tiri liberi  sbagliati,  17 su 42 da 2 e 3 su 14    da tre punti e ben 16 palle perse.

L’assenza del play (out  sia Diener che Ruzzier per infortunio) ha mostrato da subito sul paquet  una  Vanoli  “inedita”. Ha ricoperto il ruolo Saunders  e sino al 5’ il match è stato in equilibrio. Al 7’ Venezia si distacca 15-11 e coach Sacchetti chiama time-out. Venezia fa circolare bene la palla in attacco e Watt si evidenzia sotto le plance. Sanguinetti fa rifiatare Saunders e 21-15 al 10’.

E’ mathews ha tenere in corsa i biancoazzurri che in ritardo 29-19 al 13’ hanno rimontato 29-26 al 15’. Qualche errore in attacco commessi dagli ospiti  e la Reyer  ne approfitta  per portarsi 35-28 al 18’ e 37-32 all’intervallo.  Segnano pochissimo le due contendenti dal rientro dagli spogliatoi. 39-34 al 23’. Abbassa il quintetto coach De Raffaele anche se non ha intenzione di alzare il ritmo. Due canestri consecutivi di Watt e Austin e 44-34 al 25’. Tiby si procura falli e fa 8 su 11 dalla lunetta. 50-40 al 28’. Chappel porta Venezia a più 15 ma Cremona reagisce e torna a meno 10. 55-45 al 30’. I cremonesi non segnano  mentre De Nicolao centra la sua terza “tripla” personale  ed allunga l’elastico 60-47 al 35’. Palmi prova a dare coraggio ai suoi con una “tripla” sul 66-54 ma non c’è nulla da fare.

Leggi anche:  Cantù vittoriosa al Palaradi: Vanoli sconfitta 54-78

Il prossimo match

Domenica al palaRadi importante match contro Cantù allenato da Cesare Pancotto.  Al “Taliercio” osservato speciale era Matt Tiby vicinissimo al “taglio” pochi minuti per lui nei primi due quarti. Nel secondo si è procurato falli (su  dalla lunetta per lui). Dal 5 novembre dovrebbe lasciare il posto a Deshawn Stephens in uscita con un contratto a gettone dalla Fortitudo Bologna. Ha infatti sostituito l’ex Vanoli Henry Sims infortunatosi per un lungo periodo. Stephens porterà un maggior peso nel reparto lunghi sotto le plance. Non verrà utilizzato “alcun visto” dalla Vanoli in quanto il giocatore è già in Italia.

(Foto di copertina Vanolibasket.com)

Marco Ravara