Chromavis Abo: 3-0 al Pisogne e finale conquistata.

Chromavis Abo

Una Chromavis Abo scintillante debutta al meglio nel 37° Trofeo Taverna, classico appuntamento cremasco di fine pre-campionato. Lunedì sera al PalaCoim di Offanengo la squadra di Giorgio Nibbio ha piegato 3-0 l’Iseo Serrature Pisogne nella prima semifinale del quadrangolare di B1 femminile (targato primo Trofeo AB Ristorazione Automatica) volando così in finale e confermando una grande tradizione nella manifestazione. Sabato alle 18 Porzio e compagne disputeranno la finalissima contro la vincente tra Ospitaletto e Lurano, che si sfideranno mercoledì alle 21 al PalaCoim, teatro di tutte le partite del quadrangolare.

Grande prova

In attesa dell’atto conclusivo e di conoscere l’avversaria, la Chromavis Abo si può godere una prova di spessore, con accelerate nel corso dei parziali che non hanno lasciato scampo alle bresciane. A premiare le offanenghesi, in particolare la fase break, decisamente superiore a quella avversaria: la battuta della squadra di Nibbio è stata letale con ben 13 ace a fronte di 5 errori (contro i 2 punti diretti e i 13 sbagli avversari), supportata anche dal muro (11 block vincenti a 6). Top scorer della Chromavis Abo la centrale Lisa Cheli (15 punti, dei quali 5 a muro), con anche la schiacciatrice Francesca Dalla Rosa in doppia cifra a quota 11 (con 3 ace), mentre in casa Pisogne 10 punti per la banda Marcone e 9 per centrale Mazzoleni.

La partita

Prima del fischio d’inizio, i capitani Noemi Porzio (Chromavis Abo) e Chiara Dall’Acqua (Pisogne) consegnano il premio Baloo Volley alla carriera a Elena Portalupi, lo scorso anno libero di Offanengo.

Primo set

L’avvio sorride alla squadra di Giorgio Nibbio, che allunga 7-2 sul turno in battuta di Veronica Minati, approfittando dei muri di Dalla Rosa e Cheli e di due errori bresciani. Il tecnico ospite Vincenzo Rondinelli ferma il gioco, poi Pisogne reagisce, trovando il -2 con un contrattacco e con un muro (8-6). L’Iseo Serrature completa l’operazione-rimonta a quota nove, poi un muro a uno su Gentili regala il sorpasso a Pisogne (10-11, time out Nibbio). La centrale bolzanina della Chromavis Abo rende subito pan per focaccia, con Offanengo che reagisce subito sul turno in battuta di capitan Porzio (13-11). Lo stesso fondamentale premia poco dopo Pisogne (14-15), poi sorride a Offanengo con l’ace di Francesca Dalla Rosa (18-16) . Il muro di Cheli vale il +3 di casa (time out Rondinelli), con la stessa centrale toscana a segno subito dopo in fast (20-16). Dalla Rosa si fa sentire anche in pipe, poi torna in cattedra in battuta (22-16), spianando la strada a Offanengo (parziale di 8-0), che poi chiude 25-17 con una seconda linea vincente di Minati.

Leggi anche:  VBC Casalmaggiore: vittoria con Bisonte nella semifinale Ostiano

Secondo set

L’avvio di secondo set è equilibrato, con la squadra di Nibbio che si fa subito sentire a muro con Cheli e Minati (4-3) per poi trovare il break con l’ace di Nicolini (5-3). L’attacco out di Marcone regala il +3 alla Chromavis Abo, con il time out bresciano sull’8-5. Il gap aumenta con Cheli protagonista: attacco e doppio ace per il 14-8 La squadra di Rondinelli prova a reagire (muro di Mazzoleni per il 14-10 e piazzata sull’asta di Porzio per il 15-12). Il pallonetto di Marcone regala il -2 all’Iseo Serrature, ma l’aggancio non arriva: Dalla Rosa chiude a muro in allungo, poi Porzio trova l’ace del 18-13, con conseguente, secondo time out targato Iseo Serrature. Tutto inutile, però, perché Offanengo mette la freccia (22-16, muro di Cheli) e si invola verso il 2-0 con un altro proficuo turno in battuta di Dalla Rosa chiuso sul 25-18 da un secondo tocco vincente della regista Nicolini.

Terzo set

In avvio di terzo set, Pisogne prova a ravvivare il discorso (1-3), ma deve fare i conti con il ciclone-Minati in battuta con tre ace consecutivi che ribaltano la situazione prima del contrattacco vincente di Dalla Rosa per il 6-3. Time out Iseo Serrature, con il punteggio che torna in equilibrio (6-6), ma Offanengo non si scompone, rilanciando immediatamente sul turno in battuta di Dalla Rosa, impreziosito dal muro di Cheli: 10-6 e altro time out ospite. Il parziale è ancora in bilico (13-11 con due attacchi out di Minati), così arriva la sosta chiamata da coach Giorgio Nibbio. Pisogne, però, non molla l’osso (14-13), ma l’ace della giovane Virginia Marchesi, entrata al servizio, rilancia Offanengo (16-13). Coach Nibbio gioca la carta doppio cambio (Raimondi e Rancati per Minati e Nicolini), con le padrone di casa che volano sul 20-15. L’ace di Cheli è il preludio (22-16), mentre il finale arriva sul 25-16.

Chromavis Abo-Iseo Serrature Pisogne 3-0 (25-17, 25-18, 25-16)
Chromavis Abo: Porzio 4, Gentili 7, Minati 8, Dalla Rosa 11, Cheli 15, Nicolini 2, Giampietri (L), Rancati 1, Marchesi 1, Raimondi. N.e.: Colombetti (L), Russo. All.: Nibbio
Iseo Serrature Pisogne: Cortellazzo 3, Mazzoleni 9, Stroppa 7, Marcone 10, Dall’Acqua 3, Bortolot 2, Rolando (L), Brumat, Costamagna, Pacchiotti (L), Berlassini 2. N.e.: Rocca, Filippi. All.: Rondinelli
Arbitro: Rossi di Lodi

Foto Molaschi