Il neo ministro a “Disabilità e Famiglia” Lorenzo Fontana sta facendo molto discutere per le sue opinioni in merito ad aborto, testamento biologico e, soprattutto, famiglie arcobaleno. Dichiarazioni che stanno avendo grande risonanza nella provincia di Bergamo, dopo le polemiche legate al Gay Pride che si è appena tenuto in città. Ma provando a cercare il nome del ministro Fontana su Google ci si imbatte in qualcosa di strano.

La strana descrizione del sito del ministro Fontana

Se siete appassionati di politica sicuramente lo avete fatto. Siete andati a cercare i nomi dei nuovi ministri su Google. Diversi di loro hanno un proprio sito internet personale. Compreso il ministro Lorenzo Fontana. Ma, cercando il suo nome sul motore di ricerca, quello in cui ci si imbatte non è certo quello che ci si aspetterebbe di trovare. Il sito www.lorenzofontana.org c’è e cliccandoci sopra sembra tutto a posto. Ma a lasciare perplessi è la metadescrizione del sito. Cioè quelle due righe che compaiono sulla pagina di ricerca sotto al nome del sito internet che servono a farci capire cosa più o meno troveremo all’interno del sito.

ministro fontana

Fontana e lo scivolone sul Cialis

Beh, leggendo la descrizione del sito di Fontana su Google c’è da rimanere a bocca aperta. Sotto il nome del sito infatti appare un invito ad acquistare il Cialis a prezzo scontato. Il Cialis è un farmaco che si utilizza per il trattamento della disfunzione erettile maschile, al pari del più conosciuto Viagra. Ma cosa c’entra con il ministro? Difficile a dirsi. Con ogni probabilità si tratta di un errore del gestore del sito che ha inserito una descrizione decisamente…fuori luogo.

Leggi anche:  Il punto sui vaccini obbligatori a scuola, Di Maio: "La legge Lorenzin rimane"

L’ironia social

Lo scivolone non è sfuggito ai più attenti internauti, e sta facendo velocemente il giro dei social network non senza suscitare qualche battuta. La più gettonata è, neanche a dirlo, quella che si rifà alle parole del leader leghista Umberto Bossi. Il senatur, nel lontano 1996, dal palco di un comizio aveva urlato a gran voce la “prestanza virile” dei membri della Lega Nord. Dopo più di 20 anni, in effetti,  un “aiutino” potrebbe tornare utile.

TORNA ALLA HOME