Sindaco Galimberti firma l’appello di “Avviso pubblico” rivolto ai candidati e alle candidate alle prossime elezioni: 12 impegni concreti per prevenire e contrastare mafia e corruzione.

L’appello di “Avviso pubblico”

Mafie e corruzione rappresentano una minaccia attuale per la nostra democrazia, la nostra economia e la nostra sicurezza. La repressione da sola non basta. Serve, contemporaneamente, un’azione di prevenzione fondata sulla partecipazione civica e sull’esercizio della buona politica, a partire dagli Enti locali e dalle Regioni.

Forte di questa convinzione Avviso Pubblico ha lanciato un Appello alle candidate e ai candidati alle prossime elezioni Amministrative e Regionali 2019 affinché inseriscano nel proprio programma elettorale 12 impegni concreti, mettendo in atto comportamenti credibili e responsabili. QUI L’APPELLO COMPLETO E COME ADERIRVI

La firma di Galimberti

Un impegno che il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, ha voluto sottoscrivere:

“Educazione alla legalità, contrasto ad evasione ed elusione, prevenzione del gioco d’azzardo, lotta alle ecomafie, trasparenza dei finanziamenti della campagna elettorale. Sono solo alcune delle 12 azioni concrete per contrastare mafie e corruzione, che ho scelto di condividere aderendo all’appello di Avviso Pubblico. La rete nazionale degli Enti locali antimafia.

Prevenzione e legalità per una buona politica, per una società più giusta. Vuol dire più democrazia, più economia e più sicurezza!”

LEGGI ANCHE: Eccezionale rinvenimento di esemplari di tritone crestato italiano

Leggi anche:  Lega: Crippa e Corbetta ospiti nella sede Netweek

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE