Elezioni Europee 2019: affluenza, risultati e preferenze. A Cremona a ha votato il 63,27% degli aventi diritto. La Lega prima con il 35,74%.

CLICCA QUI PER TUTTI I DATI E LE PREFERENZE

Elezioni Europee e Comunali Cremona 2019

Nella giornata di ieri, 26 maggio 2019, i cremonesi hanno espresso il proprio voto per il Parlamento Europeo. Nella provincia, per ciò che concerne le Europee, si è recato al seggio il 68,66% degli aventi diritto.

Cremona sono stati 56.570 i cittadini chiamati ad eleggere il nuovo sindaco scegliendo tra sette candidati. Alla chiusura dei seggi il dato dell’affluenza definitivo è stato del 67,33 %. Il dato definitivo dei 90 Comuni è 69,42%. In città, per le europee, ha votato il 69,24%, ossia + 1,90 rispetto alle comunali.  Si prevede un ballottaggio per la poltrona di sindaco tra Gianluca Galimberti, 50 anni, sindaco uscente del centrosinistra, e Carlo Malvezzi, geometra, 54 anni, Forza Italia, candidato del centrodestra, già vicesindaco nel 2009.

I dati in provincia

In provincia di Cremona l’affluenza alle urne è stata del 68.65%, in diminuzione rispetto al 2014 quando era stata di quasi il 71%. La Lega si conferma ai massimi storici con il 46,5%, mentre Forza Italia e Movimento 5 Stelle scendono sotto il 10. Crescono Fratelli d’Italia e Pd, rispettivamente al 5,71 e al 20,41.

Leggi anche:  Forza Italia frena il rischio divisioni. Sala: "Contrattacchiamo con Salini"

Le dichiarazioni di Salvini

Nella conferenza stampa notturna Salvini ha dichiarato:

“Ci tengo da primo partito a ringraziare, a urne chiuse, senza essere accusato di voler strumentalizzare, ringrazio chi c’è lassù e non aiuta Salvini o la Lega, ma aiuta l’Italia. I dati ci danno ragione, ma la festa dura poco: è il momento della responsabilità”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE