Ieri il premier Giuseppe Conte è salito al Quirinale annunciando la nuova squadra di Governo che formerà il Conte Bis. Nella nuova lista non figura più il nome di Danilo Toninelli sostituito al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti da Paola De Micheli (PD).

LEGGI ANCHE>> Sì al Conte Bis, ecco la lista dei ministri

Le gaffe

L’ex Ministro Toninelli durante il precedente Governo si è distinto, oltre che per le sue posizioni critiche verso le grandi opere (a partire dalla Tav) anche (e soprattutto!) per le sue numerose gaffe, diventate veri e propri tormentoni: dal tunnel del Brennero (opera ad oggi inesistente), al famoso selfie dopo il crollo del ponte Morandi di Genova, passando per l’acquisto del Suv diesel della moglie, un modello che l’allora governo stava cercando di eliminare dalla circolazione introducendo un’Eco-tassa.

LEGGI ANCHE:

Il saluto su Facebook

Ieri l’ex Ministro ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un lunghissimo post di commiato: “Questi 15 mesi di governo sono andati oltre ogni mia immaginazione e previsione. È stata un’esperienza intensa come non mai…”

Leggi anche:  Cremona-Mantova, Terzi scrive al Ministro Toninelli

Ed ora?

Toninelli nasce a Soresina in provincia di Cremona, nel 1974. Sposato e con due figli, si diploma al Liceo scientifico e poi consegue la laurea in giurisprudenza. Fino al 2012 è stato ufficiale di complemento dei Carabinieri e prima ancora Tecnico Assicurativo. E’ stato anche impiegato come liquidatore sinistri e ispettore tecnico fino al 2013. Nel Novembre del 2009, ha cominciato a seguire attivamente il progetto del M5S di cui è diventato prima attivista e poi portavoce alla Camera dei Deputati fino all’elezione a Ministro delle Infrastrutture e Trasporti con il primo Governo Conte. Ed ora? Cosa succederà? Di cosa si occuperà l’ex Ministro? Al momento non è ancora dato sapere, e a noi non resta che aspettare …