All’origine del diverbio c’era la posizione del gruppo di minoranza guidato da Enrico Duranti, “Movimento 3.0”, ma il confronto è sfociato in una lite social nella quale il candidato sindaco Angelo Scarpelli ha rinfacciato all’ex vicino di casa il rumore troppo alto di alcune serate di festa.

Duranti e l’appello ad annullare le schede

Tutto parte da un comunicato del capogruppo di minoranza Enrico Duranti, che a mezzo Facebook ha annunciato ufficialmente la non candidatura della sua lista, “Movimento 3.0”, alle prossime elezioni, invitando tra l’altro i cittadini ad invalidare le schede elettorali come segno di protesta.

La risposta di Scarpelli

A rispondere al consigliere è stato il candidato sindaco di “Sergnano in Comune” Angelo Scarpelli, che ha fatto notare a Duranti come “pur preoccupandosi giustamente dell’inquinamento ambientale e delle falde, non si sia mai preoccupato dell’inquinamento acustico cui sono stati sottoposti i suoi vicini di casa durante certe feste serali”.

Il batti e ribatti

La questione è poi degenerata in un batti e ribatti social tra i due, che hanno dimenticato la questione politico-amministrativa sfociando in una vera e propria querelle tra vicini di casa. Con lieto fine per entrambi, dato che già da alcuni mesi Duranti si è trasferito fuori Sergnano.

Leggi anche:  Il Ministro del Welfare Alessandra Locatelli in visita a Rivolta VIDEO FOTO

Puoi saperne di più sul Giornale di Treviglio e CremascoWeek in edicola questa settimana.

TORNA ALLA HOME.