Coppa Italia perde il suo sponsor in una settimana

Coppa Italia

Una settimana: tanto è durato il sodalizio che prevedeva che Trenitalia sponsorizzasse la Coppa Italia. Contratto firmato il 27 luglio, il tempo di entrare in agosto e l’amministratore delegato Orazio Iacono insieme al neo Amministratore Delegato di Fs, Gianfranco Battisti, hanno comunicato a Gaetano Micciché l’intenzione di rescindere l’accordo triennale da 20 milioni di euro. Inevitabile il disappunto della frangia rimasta senza sponsor, è proprio il caso di dire lasciati a piedi da Fs.

Adeguati alla richiesta dall’alto

I vertici di Trenitalia si sono adeguati alla richiesta di cancellazione dell’accordo arrivata proprio da Battisti su input del ministro dei Trasporti, il cremonese Danilo Toninelli, che destinerà le risorse a maggiori investimenti a favore dei treni per i pendolari.

Massimo impegno

La direzione politica del pentastellato, di concentrarsi sul rilancio dei servizi ferroviari viene confermata dal Ministro stesso che dalla sua pagina Facebook promette: “Ho incontrato i giovani allievi e i lavoratori di Ferrovie dello Stato, l’anima dell’azienda che con la nomina dei nuovi vertici abbiamo finalmente rimesso al centro del rilancio. Il cambiamento è già partito e soffia un vento nuovo anche in FS, ve ne parlo in questo video!”

Leggi anche:  Sui Gratta e vinci col Decreto Dignità la scritta “Nuoce alla salute”. I tabaccai: “Assurdo”

Esodo da bollino nero