Bullismo, De Corato: “Bene arresti a Cremona”. Da Regione progetti e iniziative.

Bullismo, De Corato: “Bene arresti a Cremona”

“Il fenomeno delle baby gang è in continuo aumento, ringrazio i carabinieri per gli arresti a Cremona e per i fermi nel milanese”. Lo ha detto l’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale della Regione Lombardia, Riccardo De Corato, commentando l’operazione a carico dei 7 ragazzi che, con altri 18 denunciati, avevano trasformato alcune vie e piazze di Cremona in un vero e proprio ring.

Da Regione Lombardia risorse e progetti

“Regione Lombardia – ha dichiarato De Corato – ha messo in campo risorse e progetti per contrastare questi fenomeni. Con la legge 1 del 7 febbraio 2017 ‘disciplina degli interventi regionale in materia di prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo’, abbiamo avviato un percorso per prevenirli e contrastarli. La Regione, inoltre, ha attivato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale Lombardia, con cui c’è completa sinergia, la linea di intervento ‘Bullout’, per la realizzazione di progetti di sensibilizzazione e formazione nonchè sul sostegno delle vittime del bullismo e sul recupero degli autori di atti di bullismo”.

Leggi anche:  Una raccolta firme per la ciclabile

Progetto Hackthon ed educazione alla legalità

“E’ già disponibile – ha concluso l’assessore De Corato – per il 2019 il bando Hackathon ‘rispetto in rete in contrasto al bullismo e cyberbullismo’. Lo scorso 10 giugno in Giunta abbiamo infatti approvato una delibera e poi firmato una convenzione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il triennio 2019 – 2021. Regione Lombardia ha messo a disposizione 60.000 euro (20.000 per ogni anno) per l’attuazione del progetto. Nel 2018 con Hackthon abbiamo coinvolto 20 scuole lombarde e 300 studenti. Inoltre sempre con USR Lombardia i progetti per la legalità (biennio 2018-2019) vedono il coinvolgimento di 439 istituti scolastici.

LEGGI ANCHE>> “Cremona Dissing”, sgominata la baby gang dei bulli: rapine ed estorsioni a studenti VIDEO e FOTO
TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE