Quali sono le novità auto del Ces di Las Vegas? Il 2020 è iniziato alla grande: come è ormai consolidata abitudine ad aprire l’anno è stato il Consumer Electronics Show, la grande fiera dell’elettronica di consumo la cui cinquantatreesima edizione si è conclusa venerdì 10 gennaio. E il settore dell’automobile è sicuramente uno dei protagonisti: le parole chiave sono guida autonoma, vettura connessa e drive smart. Andiamo a vedere che cosa propone il futuro, soprattutto in termini di sicurezza.

Le novità auto del Ces di Las Vegas

Per esempio è stato presentato un sistema per il monitoraggio interno del veicolo: questo «occhio elettronico» si basa sui movimenti delle palpebre, sulla direzione dello sguardo e sulla posizione ed è in grado di rilevare se chi si trova il volante ha sonno, sta guardando lo smartphone o ha altre problematiche. Se le rileva emette un segnale di avviso. Inoltre rileva gli altri passeggeri, ottimizzando il funzionamento dei dispositivi di sicurezza. E poi potremo dire addio alle chiavi della macchina: il veicolo sarà connesso allo smartphone grazie al sistema Perfectly Keyless, in grado di utilizzare la banda ultra larga (UWB). Fra le novità più curiose c’è lo specchietto digitale: niente più vetro ma un retrovisore che mostra le immagini catturate da tre telecamere (una sul tetto e due sugli specchietti laterali).

Leggi anche:  Bollo auto 2020, ecco le novità introdotte

Dalle gomme all’entertainment

Ecco poi le gomme senza aria (Airless): il battistrada ha una struttura e caratteristiche inedite, altamente resistenti. Così facendo si manderà in pensione il gonfiaggio degli pneumatici (e le forature). Chiudiamo con un concept presentato dal Gruppo FCA: Airflow Vision è la vettura elettrica premium del futuro, con la tecnologia top di gamma disponibile. Ci dovremo destreggiare fra una raffica di schermi, per comunicare, richiedere informazioni o per semplice entertainment.