Giornale di Cremona https://giornaledicremona.it Sun, 09 Dec 2018 20:57:14 +0000 it-IT hourly 1 Enercom parte piano ma batte Lodi per 3-0 https://giornaledicremona.it/sport/enercom-parte-piano-ma-batte-lodi-per-3-0/ https://giornaledicremona.it/sport/enercom-parte-piano-ma-batte-lodi-per-3-0/#respond Sun, 09 Dec 2018 20:57:14 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17612 Enercom parte piano ma batte Lodi per 3-0 in uno scontro movimentato più di quanto non dica il risultato finale. Enercom parte piano ma batte Lodi L’Enercom prosegue nella sua corsa al vertice e non si fa rallentare da Lodi. Ma lo scontro tra prima e ultima del girone è stato più movimentato di quanto […]

Continua la lettura di Enercom parte piano ma batte Lodi per 3-0 su Giornale di Cremona.

]]>
Enercom parte piano ma batte Lodi per 3-0 in uno scontro movimentato più di quanto non dica il risultato finale.

Enercom parte piano ma batte Lodi

L’Enercom prosegue nella sua corsa al vertice e non si fa rallentare da Lodi. Ma lo scontro tra prima e ultima del girone è stato più movimentato di quanto non dica il 3-0 finale. Le cremasche infatti nei primi due set hanno faticato ad entrare in partita e hanno dovuto inseguire per cercare di colmare un gap che nel secondo parziale è arrivato ai 10 punti.

Primo set

L’Enercom scende in campo col sestetto ormai consolidato con Nicoli in palleggio e Cattaneo opposto, Ginelli e Pinetti in banda, Diagne e Fioretti al centro. Ma l’aggressività in campo non è la solita e Lodi, molto motivata, parte forte e sfrutta qualche errore gratuito delle cremasche per portarsi avanti fino al 5-10. La reazione sembra concretizzarsi quando la pipe di Cattaneo riavvicina la squadra di casa fino al 12-13 ma Lodi torna avanti di 4 punti fino al 15-19. Sul 19-21 inizia una nuova rimonta che porta al 21-21 con l’infrazione fischiata alla palleggiatrice lodigiana Beatrice Negri, ex del Volley 2.0. Il parziale a favore dell’Enercom prosegue grazie a due attacchi di Pinetti e a quello di Cattaneo e si chiude col perentorio muro di Pinetti per il 25-21.

Secondo set

Ancora più difficoltoso l’avvio di secondo set per le biancorosse. I primi otto punti sono per Lodi che non rallenta fino al 4-14. A quel punto c’è il risveglio delle padrone di casa che sfruttano il buon momento di Ginelli per avvicinarsi inesorabili cambiando completamente gli equilibri della sfida. Lodi inizia a forzare e a sbagliare ed a quota 16 arriva l’aggancio. L’Enercom diventa inarrestabile e, grazie agli attacchi delle centrali, si guadagna il set ball che Pinetti, con un diagonale stretto, trasforma nel 25-19.

Terzo set

Il terzo set si apre con Raimondi Cominesi in campo al posto di Fioretti. Ancora una volta la Properzi parte avanti, ma stavolta solo di un punto, poi Ginelli distrugge ogni resistenza avversaria con quattro attacchi vincenti consecutivi per l’8-5 ed a quel punto coach Moschetti decide di farla rifiatare facendo entrare Cazzamali. Viene cambiata anche la diagonale palleggio-opposto con l’ingresso di Inataj e Fugazza. La squadra gestisce il margine di vantaggio e lo incrementa fino al 18-10 con lo spettacolare turno al servizio di Pinetti che mette a segno tre battute al salto consecutive. Lodi reagisce e con l’ace di Agolini risale fino al 23-19. Ma due muri di Fugazza chiudono la sfida sul 25-19.

Evitata l’insidia del testacoda l’Enercom si concentra sulla sfida di sabato a Brembate Sopra contro l’altra capolista del girone in un incontro molto importante per definire le gerarchie in classifica.

Enercom-Properzi 3-0 (25-21, 25-19, 25-19)

Enercom Volley 2.0 Crema: Inataj, Raimondi Cominesi 2, Nicoli, Venturelli (L), Cattaneo
10, Fioretti 6, Fugazza 3, Pinetti 13, Cazzamali 2, Diagne 7, Ginelli
15, Mosca (L). All. Moschetti.

Properzi 2000 Lodi: Invernizzi (L), Lazzarini, Maggioni, Agolini, Ussi, Colombo, Accardo,
Bettinelli (L), Gnesi, Biffi, Negri, Cornalba, Ferrari. All. Prodili.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Enercom parte piano ma batte Lodi per 3-0 su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/sport/enercom-parte-piano-ma-batte-lodi-per-3-0/feed/ 0
Banca Cremasca, successo in rimonta sul Borgovolley https://giornaledicremona.it/sport/banca-cremasca-successo-in-rimonta-sul-borgovolley/ https://giornaledicremona.it/sport/banca-cremasca-successo-in-rimonta-sul-borgovolley/#respond Sun, 09 Dec 2018 20:44:16 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17608 Banca Cremasca, successo in rimonta sul Borgovolley, disputando una prova di carattere. Banca Cremasca vittoria sul Borgovolley Una battaglia durata cinque set che ha visto prevalere la Banca Cremasca sempre all’inseguimento ma capace di dominare il tie break. La sfida contro il Borgovolley è l’occasione per tornare a fare punti e le cremasche non se […]

Continua la lettura di Banca Cremasca, successo in rimonta sul Borgovolley su Giornale di Cremona.

]]>
Banca Cremasca, successo in rimonta sul Borgovolley, disputando una prova di carattere.

Banca Cremasca vittoria sul Borgovolley

Una battaglia durata cinque set che ha visto prevalere la Banca Cremasca sempre all’inseguimento ma capace di dominare il tie break. La sfida contro il Borgovolley è l’occasione per tornare a fare punti e le cremasche non se la lasciano sfuggire disputando una prova di carattere.

La partita

Il primo set è all’insegna dell’equilibrio, a tratti le due squadre faticano a sviluppare il proprio gioco ma nessuno prende il largo e nell’arrivo in volata le bresciane sono più lucide.

La situazione sembra farsi difficile quando nel secondo set le biancorosse si trovano a inseguire 15-20 ma hanno una reazione brillante che porta al sorpasso e alla chiusura sul 25-22.

Il buon momento prosegue nel terzo set con la Banca Cremasca capace di condurre fino al 22-18 e poi sul 23-20 ma stavolta è il Borgovolley che si lancia in una rimonta che si chiude ai vantaggi sul 25-27.

Le cremasche non si arrendono e dopo un set molto combattuto sono precise nel finale testa a testa e riescono a chiudere col minimo vantaggio. Si arriva così al tie break che è equilibrato fino all’8-7. Dopo il cambio campo Edallo trova un’incisiva serie di battute e mette in crisi le avversarie che non riescono più a fare punti.

Il successo è così per le giovani biancorosse che conquistano punti importanti per allontanare le ultime posizioni in classifica.

Sabato al Palabertoni è in programma il derby con le cremonesi della Dinamo che è anche uno scontro diretto tra due squadre vicine in classifica.

Banca Cremasca-Borgovolley 3-2
(22-25, 25-22, 25-27, 25-23, 15-7)
Banca Cremasca Volley 2.0: Edallo, Peroni, Abati, Vairani, Coba, Centenaro, Frassi,
Provana, Moretti, Pasian, Labadini (L), Guercilena. All. Bonizzoni.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Banca Cremasca, successo in rimonta sul Borgovolley su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/sport/banca-cremasca-successo-in-rimonta-sul-borgovolley/feed/ 0
19enne investito mentre attraversa la strada in bici https://giornaledicremona.it/cronaca/19enne-investito-mentre-attraversa-la-strada-in-bici/ https://giornaledicremona.it/cronaca/19enne-investito-mentre-attraversa-la-strada-in-bici/#respond Sun, 09 Dec 2018 18:34:26 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17604 19enne investito mentre attraversa la strada in bici a Castelleone. E’ successo nel pomeriggio di oggi a Castelleone. 19enne investito mentre attraversa la strada in bici Erano le 16 e sta attraversando la strada in sella alla sua bici quando è stato urtato da una vettura. E’ successo a Castelleone lungo la sp20. Il giovane, […]

Continua la lettura di 19enne investito mentre attraversa la strada in bici su Giornale di Cremona.

]]>
19enne investito mentre attraversa la strada in bici a Castelleone. E’ successo nel pomeriggio di oggi a Castelleone.

19enne investito mentre attraversa la strada in bici

Erano le 16 e sta attraversando la strada in sella alla sua bici quando è stato urtato da una vettura. E’ successo a Castelleone lungo la sp20. Il giovane, un 19enne, nell’urto è stato sbalzato a terra.

I soccorsi

Immediata la chiamata ai soccorsi. Sul posto si sono portati i sanitari del 118 con un’ambulanza e un’automedica. Fortunatamente il giovane se l’è cavata con contusioni di media gravita. E’ stato trasportato in ospedale a Crema in codice giallo. La Polstrada di Cremona si è occupata di effettuare i rilievi di legge.

LEGGI ANCHE: Lancia una tegola dal tetto, colpisce una ragazza: notte di follia nel Cremonese

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di 19enne investito mentre attraversa la strada in bici su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/19enne-investito-mentre-attraversa-la-strada-in-bici/feed/ 0
Smog Cremona: revoca delle limitazioni temporanee di primo livello https://giornaledicremona.it/attualita/smog-cremona-revoca-delle-limitazioni-temporanee-di-primo-livello/ https://giornaledicremona.it/attualita/smog-cremona-revoca-delle-limitazioni-temporanee-di-primo-livello/#respond Sun, 09 Dec 2018 18:11:13 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17600 Smog Cremona: revoca delle limitazioni temporanee di primo livello: i dati rilevati nella giornata di ieri, sabato 8 dicembre 2018, hanno evidenziato il rientro dei valori delle polveri sottili. Smog Cremona: revoca delle limitazioni temporanee di primo livello “Migliora la qualità dell’aria in Lombardia e i dati rilevati nella giornata di ieri, sabato 8 dicembre […]

Continua la lettura di Smog Cremona: revoca delle limitazioni temporanee di primo livello su Giornale di Cremona.

]]>
Smog Cremona: revoca delle limitazioni temporanee di primo livello: i dati rilevati nella giornata di ieri, sabato 8 dicembre 2018, hanno evidenziato il rientro dei valori delle polveri sottili.

Smog Cremona: revoca delle limitazioni temporanee di primo livello

“Migliora la qualità dell’aria in Lombardia e i dati rilevati nella giornata di ieri, sabato 8 dicembre 2018, evidenziano il rientro dei valori delle polveri sottili entro i 50 microgrammi per metro cubo in tutte le province e, in particolare a Milano, Monza e Brianza, Lodi, Pavia e Cremona (comuni con più di 30.000 abitanti, oltre a quelli aderenti su base volontaria) interessate dal l’attivazione delle misure temporanee di primo livello”.

LEGGI ANCHE: Inquinamento dell’aria, scattano le misure di primo livello

La nota di Regione Lombardia

Lo comunica, in una Nota, Regione Lombardia.

“Dopo la revoca delle limitazioni su Mantova – continua la Nota – si può quindi procedere allo sblocco anche negli altri territori interessati dai provvedimenti attivati venerdì 7 dicembre 2018. Oggi si è registrato un meteo variabile, ma per la giornata di domani, lunedì 10 dicembre 2018, le previsioni sono favorevoli alla dispersione degli inquinanti”.

LEGGI ANCHE: Lancia una tegola dal tetto, colpisce una ragazza: notte di follia nel Cremonese

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Smog Cremona: revoca delle limitazioni temporanee di primo livello su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/smog-cremona-revoca-delle-limitazioni-temporanee-di-primo-livello/feed/ 0
Lancia una tegola dal tetto, colpisce una ragazza: notte di follia nel Cremonese https://giornaledicremona.it/cronaca/lancia-una-tegola-dal-tetto-colpisce-una-ragazza-notte-di-follia-nel-cremonese/ https://giornaledicremona.it/cronaca/lancia-una-tegola-dal-tetto-colpisce-una-ragazza-notte-di-follia-nel-cremonese/#respond Sun, 09 Dec 2018 15:28:24 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17598 Lancia una tegola dal tetto nella notte tra sabato 8 e domenica 9 dicembre 2018. Lancia una tegola dal tetto Notte di follia nel Cremonese. Un ragazzo è salito su un tetto e ha lanciato una tegola: sotto stazionava un gruppo di giovani. Si è sfiorata la tragedia: una ragazza, infatti, è rimasta colpita dal […]

Continua la lettura di Lancia una tegola dal tetto, colpisce una ragazza: notte di follia nel Cremonese su Giornale di Cremona.

]]>
Lancia una tegola dal tetto nella notte tra sabato 8 e domenica 9 dicembre 2018.

Lancia una tegola dal tetto

Notte di follia nel Cremonese. Un ragazzo è salito su un tetto e ha lanciato una tegola: sotto stazionava un gruppo di giovani. Si è sfiorata la tragedia: una ragazza, infatti, è rimasta colpita dal pesante oggetto lanciato dall’alto. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi che hanno portato la giovane in ospedale, medicandola. Fortunatamente non è stata colpita alla testa e, oltre ad alcune ferite e tanta paura, la situazione della ragazza non è grave.

Per quale ragione?

Ci si chiede ovviamente quale sia stata la motivazione di un gesto tanto folle. Il giovane era in stato di alterazione da sostanze alcoliche? E’ stata una bravata sfuggita di mano o un raptus di follia? Sul caso indagano i carabinieri, chiamati ora a chiarire la dinamica di quanto accaduto e a procedere penalmente contro il ragazzo.

LEGGI ANCHE: Maxi tamponamento: 4 feriti, due sono gravi

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Lancia una tegola dal tetto, colpisce una ragazza: notte di follia nel Cremonese su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/lancia-una-tegola-dal-tetto-colpisce-una-ragazza-notte-di-follia-nel-cremonese/feed/ 0
Grillino De Judicibus: «Vanazzi cavallo vincente, la Lega ci ripensi» https://giornaledicremona.it/politica/grillino-de-judicibus-vanazzi-cavallo-vincente-la-lega-ci-ripensi/ Sun, 09 Dec 2018 14:00:27 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17592 Grillino De Judicibus: «La Lega ci ripensi, il cavallo vincente è Francesco Vanazzi». Grillino De Judicibus bacchetta la Lega Sulla scena politica irrompe quel che resta del «Movimento 5 stelle» pandinese, e lo fa per sostenere il leader del centrodestra. E’ convinto che il candidato del Carroccio, Piergiacomo Bonaventi, non abbia i numeri per farcela. […]

Continua la lettura di Grillino De Judicibus: «Vanazzi cavallo vincente, la Lega ci ripensi» su Giornale di Cremona.

]]>
Grillino De Judicibus: «La Lega ci ripensi, il cavallo vincente è Francesco Vanazzi».

Grillino De Judicibus bacchetta la Lega

Sulla scena politica irrompe quel che resta del «Movimento 5 stelle» pandinese, e lo fa per sostenere il leader del centrodestra. E’ convinto che il candidato del Carroccio, Piergiacomo Bonaventi, non abbia i numeri per farcela. A parlare senza peli sulla lingua è Matteo De Iudicibus, 51enne :«Sarei disposto a scendere in campo con una lista civica con candidato sindaco Vanazzi – ha detto – La politica a livello nazionale è una cosa, a livello locale un’altra: qui conta la persona. Spero che i leghisti cambino idea, se fanno la campagna elettorale su Bonaventi è buttata via».

«Non sbagliamo ancora»

«Cinque anni fa perse per una manciata di voti, anche un po’ per colpa nostra che rubammo qualche consenso anche a lui oltre che a Francesca Sau, e così vinse chi governa oggi – ha osservato – Non dobbiamo lasciare il paese in mano al Pd anche per il prossimo mandato sbagliando candidato. Sono convinto che se Vanazzi fosse il candidato ufficiale del centrodestra Maria Luise Polig non si ripresenterebbe nemmeno. Lui sa già quello che c’è da fare e ha un programma già pronto».

Leggi di più su Cremascoweek in edicola.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Grillino De Judicibus: «Vanazzi cavallo vincente, la Lega ci ripensi» su Giornale di Cremona.

]]>
Scuola materna, riaperto il dialogo col papà dei bimbi musulmani https://giornaledicremona.it/economia/scuola-materna-riaperto-il-dialogo-col-papa-dei-bimbi-musulmani/ Sun, 09 Dec 2018 14:00:01 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17589 Scuola materna: riaperto il dialogo con il papà dei bimbi musulmani ritirati per motivi religiosi. Scuola materna Finalmente l’istituto ha rotto il silenzio e, attraverso il presidente della «Fondazione asilo infantile» Massimo Cagna, fa sapere pubblicamente di aver parlato serenamente col 36enne musulmano, che ha ritirato i figli dopo una discussione con la nuova direttrice […]

Continua la lettura di Scuola materna, riaperto il dialogo col papà dei bimbi musulmani su Giornale di Cremona.

]]>
Scuola materna: riaperto il dialogo con il papà dei bimbi musulmani ritirati per motivi religiosi.

Scuola materna

Finalmente l’istituto ha rotto il silenzio e, attraverso il presidente della «Fondazione asilo infantile» Massimo Cagna, fa sapere pubblicamente di aver parlato serenamente col 36enne musulmano, che ha ritirato i figli dopo una discussione con la nuova direttrice Elena Bertini. Rispetto agli anni scorsi, infatti, i bimbi si sono trovati obbligati a seguire l’ora di religione.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola venerdì.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Scuola materna, riaperto il dialogo col papà dei bimbi musulmani su Giornale di Cremona.

]]>
Trasporto pubblico: 15 milioni per agevolare anziani e disabili https://giornaledicremona.it/politica/trasporto-pubblico-15-milioni-per-agevolare-anziani-e-disabili/ Sun, 09 Dec 2018 11:35:57 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17595 Trasporto pubblico regionale, arriva l’abbonamento annuale “Io Viaggio ovunque in Lombardia Agevolata” per anziani e disabili a basso reddito. Trasporto pubblico per tutti La Regione Lombardia ha stanziato 15 milioni di euro per consentire ai cittadini diversamente abili o di età superiore ai 65 anni a basso reddito di usufruire di una tariffa agevolata per […]

Continua la lettura di Trasporto pubblico: 15 milioni per agevolare anziani e disabili su Giornale di Cremona.

]]>
Trasporto pubblico regionale, arriva l’abbonamento annuale “Io Viaggio ovunque in Lombardia Agevolata” per anziani e disabili a basso reddito.

Trasporto pubblico per tutti

La Regione Lombardia ha stanziato 15 milioni di euro per consentire ai cittadini diversamente abili o di età superiore ai 65 anni a basso reddito di usufruire di una tariffa agevolata per utilizzare tutti i servizi del trasporto pubblico regionale.

Viaggiare ovunque

Si tratta dell’abbonamento annuale “Io Viaggio ovunque in Lombardia Agevolata” (Ivol Agevolata), valido per treni suburbani e regionali, autobus urbani e interurbani, tram, metropolitana, funivie, funicolari e servizi di navigazione del lago d’Iseo.

La scelta della Giunta regionale

Lo prevede una delibera della Giunta regionale approvata su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi. “Nel 2018 – ha spiegato Terzi – hanno beneficiato di questa agevolazione 67mila cittadini lombardi, 800 in più rispetto al 2017. E complessivamente la Regione ha aumentato lo stanziamento
rispetto al 2017 di 300mila euro. Con questa misura tuteliamo nel concreto le fasce più fragili della popolazione, consentendo loro di utilizzare i mezzi pubblici su tutto il territorio regionale a costi davvero ridotti”.

Le categorie

Gli invalidi al 100% possono viaggiare su tutti i mezzi con 10 euro l’anno, mentre per gli ultra 65enni con Isee fino a 12.500 euro il costo dell’Ivol agevolata è di 80 euro. Gli invalidi con percentuale di invalidità dal 67 al 99% viaggiano allo stesso costo di 80 euro l’anno, con un limite di Isee fino a 16.500 euro. A questo si aggiungono i 6,1 milioni stanziati per consentire agli appartenenti alle Forze dell’ordine di circolare gratuitamente sui mezzi del trasporto pubblico lombardo.

Riassumendo

– Prima fascia – 10 euro annuali (Invalidi civili al 100%, vittime del dovere con invalidità permanente non inferiore all’80%, invalidi del lavoro con grado di menomazione non inferiore al 60% e minore invalidi).

– Seconda fascia –  80 euro annuali (Persona di età superiore ai sessantacinque anni, con ISEE fino a 12.500 euro, persone con invalidità superiore al 67% e ISEE fino a 16.500 euro).

– Terza fascia – 699 euro annuali: Persona di età superiore ai sessantacinque anni senza alcun limite di reddito.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Trasporto pubblico: 15 milioni per agevolare anziani e disabili su Giornale di Cremona.

]]>
Bonus badante: 3 milioni da Regione Lombardia per aiutare le famiglie https://giornaledicremona.it/economia/bonus-badante-3-milioni-da-regione-lombardia-per-aiutare-le-famiglie/ Sun, 09 Dec 2018 11:07:32 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17586 Tre milioni come ‘bonus’ a fondo perduto alle famiglie che assumono assistenti familiari e ai Comuni per orientare i cittadini nella ricerca di queste figure professionali; inoltre, ulteriori 1,5 milioni destinato a iniziare la sperimentazione del ‘Fattore famiglia lombardo’ proprio da questa misura.  Lo ha deliberato la Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Politiche per […]

Continua la lettura di Bonus badante: 3 milioni da Regione Lombardia per aiutare le famiglie su Giornale di Cremona.

]]>
Tre milioni come ‘bonus’ a fondo perduto alle famiglie che assumono assistenti familiari e ai Comuni per orientare i cittadini nella ricerca di queste figure professionali; inoltre, ulteriori 1,5 milioni destinato a iniziare la sperimentazione del ‘Fattore famiglia lombardo’ proprio da questa misura.  Lo ha deliberato la Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Politiche per la Famiglia, Genitorialità e Pari opportunità Silvia Piani, di concerto con l’assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità Stefano Bolognini.

Sostenere le famiglie

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato Silvia Piani – è sostenere gli sportelli informativi territoriali per orientare e assistere i cittadini nella ricerca e nella selezione dell’assistente familiare e favorire le famiglie con un bonus che abbatta i costi delle trattenute previdenziali (massimo 50 per cento) sulla retribuzione dell’assistente familiare”.
“In aggiunta, e strettamente connessa a queste misure – ha aggiunto Piani – con un’ulteriore delibera diamo avvio a una fase di sperimentazione del ‘Fattore famiglia lombardo’, che tiene conto dei coefficienti numerici e mira ad ampliare la platea dei beneficiari, intercettando particolari situazioni di fragilità attraverso specifici criteri. Per esempio una famiglia che riceve un aiuto per l’anziano o la persona disabile, se rientra nei requisiti richiesti, potrà beneficiare di ulteriori risorse economiche”.

Risorse e destinatari

I tre milioni di euro del bonus assistenti familiari sono così suddivisi:
– 900.000 euro per gli ambiti territoriali dei comuni;
– 2,1 milioni per i datori di lavoro dell’assistente familiare, componenti di famiglie vulnerabili, cioè con persone fragili, non obbligatoriamente conviventi, che abbiano:
– ISEE uguale o inferiore a 25.000 euro;
– contratto di assunzione dell’assistente familiare;
– residenza in Lombardia da almeno 5 anni.

Sportelli informativi territoriali

“Per arrivare a questo obiettivo – conclude Piani – riteniamo essenziale avviare o potenziare le attività degli sportelli informativi e dei relativi registri territoriali per orientare e assistere i cittadini nella ricerca e nella selezione degli assistenti familiari, informando loro sulla possibilità di accedere agli interventi di sostegno economico. Vogliamo cioè favorire un incontro regolato (che superi il lavoro in nero) tra domanda e offerta così da garantire servizi qualificati, valorizzando e sostenendo il lavoro di assistenza e di cura che svolgono”.

Budget assegnati dalle Ats

Il compito di ripartire le risorse, verificare i requisiti degli sportelli e liquidare i contributi è stato affidato alle Agenzie di tutela della salute (Ats) cui sarà assegnato un budget in base ai dati Istat della popolazione over 65 anni residente in ogni territorio.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande dovranno essere presentate a sportello attraverso il sistema regionale bandi on line, ex SIAge. Agli ambiti territoriali dei comuni il contributo sarà erogato in due rate (anticipazione e saldo); alle famiglie in un’unica soluzione, dopo la presentazione della documentazione che attesta l’effettivo sostenimento del costo e la positiva valutazione dei requisiti previsti.

Continua la lettura di Bonus badante: 3 milioni da Regione Lombardia per aiutare le famiglie su Giornale di Cremona.

]]>
Oggi fino a domani c’è lo sciopero regionale treni https://giornaledicremona.it/attualita/oggi-fino-a-domani-ce-lo-sciopero-regionale-treni/ https://giornaledicremona.it/attualita/oggi-fino-a-domani-ce-lo-sciopero-regionale-treni/#respond Sun, 09 Dec 2018 10:35:31 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17584 Annunciato nei giorni scorsi, è iniziato questa mattina alle 3 lo sciopero regionale treni che interessa il servizio di trasporto su tutta la rete lombarda di collegamento ferroviario. Le braccia dei dipendenti di Trenord resteranno incrociate per 23 ore, fino alle 2 di domani, lunedì. Per i viaggiatori si pronostica una lunga domenica da odissea. […]

Continua la lettura di Oggi fino a domani c’è lo sciopero regionale treni su Giornale di Cremona.

]]>
Annunciato nei giorni scorsi, è iniziato questa mattina alle 3 lo sciopero regionale treni che interessa il servizio di trasporto su tutta la rete lombarda di collegamento ferroviario. Le braccia dei dipendenti di Trenord resteranno incrociate per 23 ore, fino alle 2 di domani, lunedì. Per i viaggiatori si pronostica una lunga domenica da odissea.

Sciopero regionale treni indetti da Cub

Lo sciopero è stato proclamato dall’organizzazione sindacale CUB Trasporti  e interessa il settore del Trasporto Ferroviario Regionale.Il sindacato protesta contro “la disastrosa situazione industriale di Trenord che sembra non avere soluzione”. In questo senso “il recente rinnovo dei vertici ha forse addirittura peggiorato le cose e sempre sui lavoratori si scaricano le colpe e le responsabilità delle inefficienze”.

Oggi entra in vigore il nuovo orario

La data scelta per lo sciopero coincide infatti con l’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario che prevede, tra le altre cose, la sostituzione del 7% delle corse con bus. Il che  ha generato non poche perplessità.

Attenzione perché ci sono parecchie variazioni anche sulle tratte della Bassa

LE POTETE LEGGERE TUTTE QUI 

Sciopero senza fasce  di garanzia

Il servizio – regionale, suburbano, di lunga percorrenza e aeroportuale – sarà soggetto a ritardi, variazioni, ma anche cancellazioni. Corse automobilistiche sostitutive non stop (senza fermate intermedie) saranno effettuate in caso di cancellazione delle corse limitatamente ai soli collegamenti aeroportuali di “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Stabio”.

Sul sito Trenord viene inoltre segnalato che, svolgendosi lo sciopero in giornata festiva, non sono previste fasce orarie di garanzia.

Per le corse di lunga percorrenza i viaggiatori sono invitati a consultare l’apposita pagina www.trenord.it/trenigarantiti.

Continua la lettura di Oggi fino a domani c’è lo sciopero regionale treni su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/oggi-fino-a-domani-ce-lo-sciopero-regionale-treni/feed/ 0
Accende una sigaretta e la casa salta in aria: grave un 50enne https://giornaledicremona.it/cronaca/accende-una-sigaretta-e-la-casa-salta-in-aria-grave-un-50enne/ Sun, 09 Dec 2018 10:20:59 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17581 Accende una sigaretta e poi la deflagrazione. Accende una sigaretta e la casa esplode E’ successo a Dosolo, venerdì 7 dicembre 2018. L’uomo rimasto vittima dell’esplosione, ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Niguarda di Milano è Cesare Ferrari. Le sue difficoltà erano già note alla comunità e ai servizi sociali: viveva infatti in estrema povertà in un’abitazione fatiscente […]

Continua la lettura di Accende una sigaretta e la casa salta in aria: grave un 50enne su Giornale di Cremona.

]]>
Accende una sigaretta e poi la deflagrazione.

Accende una sigaretta e la casa esplode

E’ successo a Dosolo, venerdì 7 dicembre 2018. L’uomo rimasto vittima dell’esplosione, ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Niguarda di Milano è Cesare Ferrari. Le sue difficoltà erano già note alla comunità e ai servizi sociali: viveva infatti in estrema povertà in un’abitazione fatiscente e spoglia. Non aveva neppure luce e gas.

La dinamica

Si sta indagando per capire cosa sia successo venerdì pomeriggio, quando Ferrari si è acceso una sigaretta provocando l’esplosione, questa l’ipotesi principale che necessita ancora le conferme del caso. L’abitazione è stata sventrata, fortunatamente il tetto ha resistito. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Viadana, l’automedica dell’ospedale Oglio Po e l’ambulanza della Croce Verde di Viadana.

LEGGI ANCHE: Muore 36enne presso impianto lavorativo

Continua la lettura di Accende una sigaretta e la casa salta in aria: grave un 50enne su Giornale di Cremona.

]]>
Auto fuori strada e incidenti stradali SIRENE DI NOTTE https://giornaledicremona.it/cronaca/auto-fuori-strada-e-incidenti-stradali-sirene-di-notte/ Sun, 09 Dec 2018 09:46:32 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17577 Il report di quanto avvenuto la notte appena trascorsa, del 9 dicembre 2018, nella Bassa. Cremona Notte relativamente tranquilla nel Cremonese, si segnala un intervento nel Cremasco dettato da un malore: soccorso un 59enne che si è sentito male in strada, trasportato in ospedale l’uomo non è in pericolo di vita. Lodi Intossicazione etilica per […]

Continua la lettura di Auto fuori strada e incidenti stradali SIRENE DI NOTTE su Giornale di Cremona.

]]>
Il report di quanto avvenuto la notte appena trascorsa, del 9 dicembre 2018, nella Bassa.

Cremona

Notte relativamente tranquilla nel Cremonese, si segnala un intervento nel Cremasco dettato da un malore: soccorso un 59enne che si è sentito male in strada, trasportato in ospedale l’uomo non è in pericolo di vita.

Lodi

Intossicazione etilica per un minorenne a Lodi: soccorso intorno alle tre di notte una ragazzina di 17 anni che ha necessitato il trasporto ospedaliero al Maggiore. Non sarebbe in condizioni critiche. Sempre a Lodi una ragazza di 23 anni si è sentita male in strada, nella notte, anche per lei trasferimento in ospedale.

Mantova

Intossicazione etilica a Castellucchio con conseguenze più gravi. Un 28enne è stato soccorso e trasportato in ospedale in condizioni mediamente critiche. Ribaltamento stradale a Borgo San Virgilio con conseguente ricovero ospedaliero.

Pavia

A Pavia un’auto ha centrato un ostacolo in Viale 11 Febbraio intorno a mezzanotte, in ospedale un 52enne, fortunatamente in codice verde. Auto fuori strada intorno alla una di notte a Mortara, coinvolti un 32enne, una 56enne e un 63enne. Rissa a Vigevano che manda in ospedale un 21enne. Conclude il giro dei soccorsi, nuovamente a Pavia, l’intervento su una 19enne in codice giallo a causa di abuso di alcolici.

Continua la lettura di Auto fuori strada e incidenti stradali SIRENE DI NOTTE su Giornale di Cremona.

]]>
Treno per l’aeroporto di Orio al Serio, Regione preme sul Governo https://giornaledicremona.it/politica/treno-per-laeroporto-di-orio-al-serio-regione-preme-sul-governo/ Sat, 08 Dec 2018 15:18:00 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17568 Treno per l’aeroporto di Orio al Serio, pressioni sul Governo, ma l’ordine del giorno viene bocciato. Fontana: “Gesto inspiegabile”. Treno per l’aeroporto Si torna a parlare del collegamento strategico via ferro con lo scalo bergamasco “Il Caravaggio” grazie a un ordine del giorno presentato dall’onorevole Gregorio Fontana (FI) per chiedere al Governo la realizzazione celere […]

Continua la lettura di Treno per l’aeroporto di Orio al Serio, Regione preme sul Governo su Giornale di Cremona.

]]>
Treno per l’aeroporto di Orio al Serio, pressioni sul Governo, ma l’ordine del giorno viene bocciato. Fontana: “Gesto inspiegabile”.

Treno per l’aeroporto

Si torna a parlare del collegamento strategico via ferro con lo scalo bergamasco “Il Caravaggio” grazie a un ordine del giorno presentato dall’onorevole Gregorio Fontana (FI) per chiedere al Governo la realizzazione celere di un collegamento strategico per il Nord Italia.

“Il Governo, in attesa dell’esito di un accordo, ancora molto incerto, con la Commissione europea per evitare la procedura d’infrazione, ha sottoposto alla Camera una manovra al buio. E’ un paradosso che evidenzia il dilettantismo e l’avventurismo della maggioranza Lega-M5S, che sta portando l’Italia verso la recessione – ha commentato duramente Fontana – Siamo inoltre preoccupati per l’inspiegabile bocciatura dell’ordine del giorno che chiedeva l’impegno di proseguire la programmazione economica per il rafforzamento dei collegamenti con Orio al Serio. Ci auguriamo che sia solo un fatto procedurale, e non una reale volontà del Governo di non sostenere le importanti infrastrutture del Nord. In assenza di un forte segnale per lo sviluppo delle infrastrutture e per il sostegno all’innovazione, questa manovra farà perdere competitività ad una Provincia che è un’eccellenza della manifattura europea e che occupa, oggi, il quarto posto in Europa”.

Carnevali (PD): “Collegamento importante per la competitività”

L’odg ha trovato il sostegno anche dell’onorevole del Pd Elena Carnevale che ha così commentato:

“Ringrazio il collega Gregorio Fontana il quale, con un ordine del giorno che ho sottoscritto, ripropone il tema del collegamento ferroviario con l’aeroporto di Orio al Serio chiedendo al governo di dare concreta e celere attuazione alla fase esecutiva dell’opera – La progettazione del collegamento è stata finanziata nella scorsa legislatura con 8 milioni di euro, ed entro settembre 2019 la Conferenza dei Servizi dovrebbe esaminare la progettazione esecutiva. Quanto alla realizzazione del tratto, i relativi finanziamenti sono contenuti nel Contratto di Programma finanziato dalla scorsa manovra di bilancio.  Utile è stato sollecitare il governo a prestare attenzione alla realizzazione di un’opera strategica come il collegamento ferroviario per il terzo aeroporto italiano, un collegamento importante per la competitività e connessione del nostro territorio”.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Treno per l’aeroporto di Orio al Serio, Regione preme sul Governo su Giornale di Cremona.

]]>
Trenord nuovo orario dal 9 dicembre 2018: TUTTE LE MODIFICHE e i BUS SOSTITUTIVI nella Bassa https://giornaledicremona.it/attualita/trenord-nuovo-orario-dal-9-dicembre-2018-tutte-le-modifiche-e-i-bus-sostitutivi-nella-bassa/ Sat, 08 Dec 2018 12:01:23 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17563 Trenord nuovo orario: in vigore da domani, domenica 9 dicembre. Ecco tutte le modifiche che interessano la Bassa. Trenord nuovo orario Domenica 9 dicembre 2018 entra in vigore il nuovo Orario Ufficiale del Servizio Ferroviario in Lombardia: “Con l’introduzione dell’orario invernale l’offerta di Trenord prevede alcune modifiche con l’obiettivo di migliorare la regolarità e l’affidabilità […]

Continua la lettura di Trenord nuovo orario dal 9 dicembre 2018: TUTTE LE MODIFICHE e i BUS SOSTITUTIVI nella Bassa su Giornale di Cremona.

]]>
Trenord nuovo orario: in vigore da domani, domenica 9 dicembre. Ecco tutte le modifiche che interessano la Bassa.

Trenord nuovo orario

Domenica 9 dicembre 2018 entra in vigore il nuovo Orario Ufficiale del Servizio Ferroviario in Lombardia:

“Con l’introduzione dell’orario invernale l’offerta di Trenord prevede alcune modifiche con l’obiettivo di migliorare la regolarità e l’affidabilità del servizio che conta complessivamente oltre 2.300 treni al giorno in Lombardia”

dichiara il sito di Trenord.

Ecco le modifiche

Ecco le tratte che subiranno modifiche orarie nella Bassa.

Linea “S1” Saronno – Milano Passante – Lodi che, nelle sole giornate festive, avrà origine e termine corsa nella stazione di Milano Bovisa anziché Saronno. Nelle suddette giornate, il collegamento con Saronno sarà garantito attraverso le corse “S3” Milano Cadorna – Milano Bovisa – Saronno, in partenza ogni 30′ e così cadenzate: da Milano Bovisa in direzione Saronno ai minuti ’10 e ’40; da Saronno in direzione Milano Bovisa ai minuti ’23 e ’53. Nei giorni feriali dal lunedì al sabato l’offerta rimane invariata con un treno ogni ’30 minuti, per un complessivo giornaliero di 76 corse.

Brescia-Piadena-Parma

– Tra Piadena e Brescia i treni 20312, 20320, 20315, 20338 e 20339 saranno effettuati con autobus sostitutivi;

Tra Piadena e Brescia il treno 20332 sarà effettuato con autobus sostitutivo;

– Rimane invariato il servizio sul percorso tra Parma e Piadena.

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Milano-Codogno-Cremona-Mantova

– Tra Cremona e Codogno 11 treni saranno effettuati con autobus sostitutivi;

– Tra Cremona e Mantova 18 treni saranno effettuati con autobus sostitutivi;

– I treni “RE” in corrispondenza con gli orari di partenza dei treni sostituiti da autobus effettueranno le fermate aggiuntive di Bozzolo, Marcaria e Castellucchio.

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Brescia-Cremona

– I treni 5339 (Brescia 05:36 – Cremona 06:34); 5368 (Cremona 20:24 – Brescia 21:22); 5369 (Brescia 21:40 – Cremona 22:35) saranno effettuati con autobus sostitutivi.

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Pavia-Mortara-Vercelli

– Pavia-Vercelli, nei giorni feriali rimane invariato il servizio sulla linea: delle 30 corse al giorno, 20 saranno effettuate su treno, 10 su autobus sostitutivi;

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Pavia-Codogno

– Nei giorni feriali rimane invariato il servizio sulla linea: delle 28 corse al giorno, 20 saranno effettuate su treno, 8 su autobus sostitutivi. Un treno serale da Pavia prolungherà il percorso fino a Cremona.

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Alessandria-Pavia

– Nei giorni feriali rimane invariato il servizio sulla linea: delle 26 corse al giorno, 18 saranno effettuate con il treno, 8 da autobus sostitutivi.Si svolgerà regolarmente il servizio ferroviario per gli studenti diretti alle scuole di Pavia negli orari di punta della mattina e del rientro. Modificate invece le periodicità per alcuni treni nei giorni festivi.

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Milano-Lodi-Piacenza

– I treni 20438 (Piacenza 22:09 – Milano Greco Pirelli 23:20) e 20439 (Milano Greco Pirelli 23:10 – Piacenza 00:21) saranno effettuati con autobus sostitutivi;

– Il treno 20401 (Milano Greco Pirelli 23:20) terminerà il viaggio nella stazione di Piacenza (arrivo 06:50);

– Il treno 20416 non sarà effettuato da Parma ma partirà dalla stazione di Piacenza alle ore 08:47.

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Stradella-Pavia-Milano e Voghera-Piacenza

– Al treno 3973 saranno assegnate le fermate aggiuntive di Pontecurone e Pizzale Villalunga;

– Tra Pavia e Voghera i treni 24195, 24197, 24194, 24196 e 24198 saranno effettuati con autobus sostitutivi;

– Tra Voghera e Piacenza è prevista l’effettuazione con autobus sostitutivi dei seguenti treni: 20382, 20384, 20379, 20381 e 20393;

– Il treno 3998 sarà effettuato con autobus sostitutivo nel percorso da Voghera a Milano Centrale;

– I treni 2167 e 20391 non saranno più effettuati;

– I treni 10574, 10584, 10569, 10571, 10595 e 10599 saranno prolungati e arriveranno e partiranno da/per Piacenza.

DETTAGLIO ORARIO

FERMATE BUS [Pavia-Piacenza]
FERMATE BUS [Alessandria-Voghera-Piacenza]

Si precisa che il servizio di trasporto bici al seguito, sugli autobus sostitutivi, non potrà essere garantito.

Continua la lettura di Trenord nuovo orario dal 9 dicembre 2018: TUTTE LE MODIFICHE e i BUS SOSTITUTIVI nella Bassa su Giornale di Cremona.

]]>
Bulli minorenni colpiscono al volto un 15enne https://giornaledicremona.it/cronaca/bulli-minorenni-colpiscono-al-volto-un-15enne/ https://giornaledicremona.it/cronaca/bulli-minorenni-colpiscono-al-volto-un-15enne/#respond Sat, 08 Dec 2018 09:54:05 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17560 Bulli minorenni hanno aggredito colpendolo al volto un 15enne di Pizzighettone. Bulli minorenni Soltanto ieri avevamo dato notizia di una situazione del tutto degenerata, sempre nella Bassa. Un gruppo di bulletti ha tormentato a tal punto un ragazzino di Soresina, da arrivare a procurargli traumi psicologici tali da necessitare un ricovero in neuropsichiatria infantile. Colpito […]

Continua la lettura di Bulli minorenni colpiscono al volto un 15enne su Giornale di Cremona.

]]>
Bulli minorenni hanno aggredito colpendolo al volto un 15enne di Pizzighettone.

Bulli minorenni

Soltanto ieri avevamo dato notizia di una situazione del tutto degenerata, sempre nella Bassa. Un gruppo di bulletti ha tormentato a tal punto un ragazzino di Soresina, da arrivare a procurargli traumi psicologici tali da necessitare un ricovero in neuropsichiatria infantile.

Colpito violentemente al volto

Sono stati denunciati per lesioni personali in concorso uno studente 15enne, nato in Francia, domiciliato a Castiglione d’Adda nel Lodigiano e uno studente 16enne, nato in Marocco, residente a Castelgerundo nel Lodigiano. Nei giorni scorsi, in Largo Vittoria, hanno colpito violentemente al volto uno studente 15enne di Pizzighettone, procurandogli lesioni guaribili in almeno 7 giorni.

LEGGI ANCHE:

Continua la lettura di Bulli minorenni colpiscono al volto un 15enne su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/bulli-minorenni-colpiscono-al-volto-un-15enne/feed/ 0
Abiti contraffatti: beccato a Cremona il paradiso del tarocco https://giornaledicremona.it/cronaca/abiti-contraffatti-beccato-a-cremona-il-paradiso-del-tarocco/ https://giornaledicremona.it/cronaca/abiti-contraffatti-beccato-a-cremona-il-paradiso-del-tarocco/#respond Sat, 08 Dec 2018 09:38:09 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17557 Abiti contraffatti: denunciato un senegalese domiciliato a Cremona. Abiti contraffatti Probabilmente se non fosse stato fermato dagli agenti cremonese avrebbe fatto grandi affari sotto Natale. Invece la sua attività incentrata sul commercio illegale di abiti contraffati ha subito una battuta di arresto. E’ stato infatti denunciato per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni […]

Continua la lettura di Abiti contraffatti: beccato a Cremona il paradiso del tarocco su Giornale di Cremona.

]]>
Abiti contraffatti: denunciato un senegalese domiciliato a Cremona.

Abiti contraffatti

Probabilmente se non fosse stato fermato dagli agenti cremonese avrebbe fatto grandi affari sotto Natale. Invece la sua attività incentrata sul commercio illegale di abiti contraffati ha subito una battuta di arresto. E’ stato infatti denunciato per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione un 40enne di origini senegalesi ma residente a Cremona. S.A., classe 1978, risulta disoccupato e pregiudicato.

Tentativo di fuga

Dopo essere stato  sorpreso a vendere capi di abbigliamento, riproducenti marchi e loghi di famose case produttrici di abbigliamento apparentemente contraffatti e di dubbia provenienza, l’uomo ha tentato la fuga. Bloccato in Piazza Stradivari è stato fermato e la merce sequestrata.

LEGGI ANCHE: Week end dal clima anomalo

 

Continua la lettura di Abiti contraffatti: beccato a Cremona il paradiso del tarocco su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/abiti-contraffatti-beccato-a-cremona-il-paradiso-del-tarocco/feed/ 0
Sarà un fine settimana dal sapore poco invernale PREVISIONI METEO https://giornaledicremona.it/attualita/sara-un-fine-settimana-dal-sapore-poco-invernale-previsioni-meteo/ Sat, 08 Dec 2018 09:13:23 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17554 Sarà un fine settimana ancora decisamente poco invernale. Con temperature che supereranno la media stagionale di ben 4/5 gradi. Per il freddo dovremo quindi aspettare la prossima settimana quando sono previsti cali termini importanti che porteranno il termometro anche sotto lo zero. Ma intanto vediamo quali sono nel dettaglio le previsioni meteo per le prossime […]

Continua la lettura di Sarà un fine settimana dal sapore poco invernale PREVISIONI METEO su Giornale di Cremona.

]]>
Sarà un fine settimana ancora decisamente poco invernale. Con temperature che supereranno la media stagionale di ben 4/5 gradi. Per il freddo dovremo quindi aspettare la prossima settimana quando sono previsti cali termini importanti che porteranno il termometro anche sotto lo zero.

Ma intanto vediamo quali sono nel dettaglio le previsioni meteo per le prossime ore, grazie all’esperto Christian Brambilla, del Centro Meteo Lombardo, attiva amatorialmente da tempo nel campo della meteorologia locale. Qui il link per sostenere l’Associazione attraverso un’offerta e per ricevere il Calendario 2019. 

Le previsioni meteo per il fine settimana

Oggi il tempo si manterrà soleggiato o poco nuvoloso in pianura, sui monti qualche nuvola in più. Su Valchiavenna, alta Valtellina ed Orobie possibile nevischio interno oltre 1.300/1.500 metri. Temperature minime 1/3 gradi, max 11/13 gradi.

La giornata di domani sarà sempre soleggiata con temperature minime tra 1/3 gradi, e massime che toccheranno punte di 11/13 gradi.

Lunedì ancora tempo stabile e temperatura oltre la norma di 3/4 gradi. Non è prevista neve in pianura almeno per i prossimi 6/7 giorni.
In compenso lo smog, già alle stelle complice questo tempo, continuerà ad aumentare.

Continua la lettura di Sarà un fine settimana dal sapore poco invernale PREVISIONI METEO su Giornale di Cremona.

]]>
Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO https://giornaledicremona.it/attualita/tanti-vip-al-natale-di-qc-terme-il-video-2/ Sat, 08 Dec 2018 17:54:52 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17574 QC Terme Christmas Party ha conquistato la città. Oltre 1000 gli invitati che mercoledì sera hanno partecipato alla serata più cool del panorama milanese. Allestimenti da favola Una festa riservata a clienti, amici e collaboratori resa affascinante grazie agli allestimenti curati da Enzo Miccio e da Alessandro Bolis, direttore creativo del Gruppo QC Terme. Un […]

Continua la lettura di Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO su Giornale di Cremona.

]]>

QC Terme Christmas Party ha conquistato la città. Oltre 1000 gli invitati che mercoledì sera hanno partecipato alla serata più cool del panorama milanese.

Allestimenti da favola

Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO

Una festa riservata a clienti, amici e collaboratori resa affascinante grazie agli allestimenti curati da Enzo Miccio e da Alessandro Bolis, direttore creativo del Gruppo QC Terme. Un viaggio nella tradizione. “Collaboro con QC Terme da tanto tempo e ogni volta ci inventiamo un tema differente – sottolinea Miccio -. Quest’anno abbiamo riscoperto la vera tradizione, quella con le palline e una giostra a misura per la sede di Porta Romana. Abbiamo poi ricostruito il sapore dello Schiaccianoci  con un balletto e la musica di un’orchestra dal vivo”.  “Abbiamo pensato a un allestimento che ricreasse la magia del Natale – aggiunge Bolis -. Il nostro staff è di 18 persone e con quello di Miccio cerchiamo di rievocare i ricordi dei grandi che per una sera possono tornare a essere bambini”.

Tanti volti noti

Oltre a Enzo Miccio anche altri vip hanno sfilato lungo il red carpet più esclusivo di Milano per il Christmas Party nel cuore della città. C’era la monzese Federica Fontana, l’ex tronista Costantino Vitagliano, la conduttrice Camila Raznovich, l’influencer e star del web Camihawke e tanti altri.

 

Continua la lettura di Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO su Giornale di Cremona.

]]>
Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO https://giornaledicremona.it/attualita/tanti-vip-al-natale-di-qc-terme-il-video/ Sat, 08 Dec 2018 17:52:35 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17571 QC Terme Christmas Party ha conquistato la città. Oltre 1000 gli invitati che mercoledì sera hanno partecipato alla serata più cool del panorama milanese. Allestimenti da favola Una festa riservata a clienti, amici e collaboratori resa affascinante grazie agli allestimenti curati da Enzo Miccio e da Alessandro Bolis, direttore creativo del Gruppo QC Terme. Un […]

Continua la lettura di Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO su Giornale di Cremona.

]]>

QC Terme Christmas Party ha conquistato la città. Oltre 1000 gli invitati che mercoledì sera hanno partecipato alla serata più cool del panorama milanese.

Allestimenti da favola

Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO

Una festa riservata a clienti, amici e collaboratori resa affascinante grazie agli allestimenti curati da Enzo Miccio e da Alessandro Bolis, direttore creativo del Gruppo QC Terme. Un viaggio nella tradizione. “Collaboro con QC Terme da tanto tempo e ogni volta ci inventiamo un tema differente – sottolinea Miccio -. Quest’anno abbiamo riscoperto la vera tradizione, quella con le palline e una giostra a misura per la sede di Porta Romana. Abbiamo poi ricostruito il sapore dello Schiaccianoci  con un balletto e la musica di un’orchestra dal vivo”.  “Abbiamo pensato a un allestimento che ricreasse la magia del Natale – aggiunge Bolis -. Il nostro staff è di 18 persone e con quello di Miccio cerchiamo di rievocare i ricordi dei grandi che per una sera possono tornare a essere bambini”.

Tanti volti noti

Oltre a Enzo Miccio anche altri vip hanno sfilato lungo il red carpet più esclusivo di Milano per il Christmas Party nel cuore della città. C’era la monzese Federica Fontana, l’ex tronista Costantino Vitagliano, la conduttrice Camila Raznovich, l’influencer e star del web Camihawke e tanti altri.

 

Continua la lettura di Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO su Giornale di Cremona.

]]>
Incidenti stradali e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE https://giornaledicremona.it/cronaca/incidenti-stradali-e-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte-3/ Sat, 08 Dec 2018 08:47:43 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17551 Ecco il report degli interventi notturni, nella notte tra il 7 e l’8 dicembre, dei soccorritori nella Bassa. CREMONA E’ finita all’ospedale di Crema una 20enne, intorno alla una e trenta della notte appena trascorsa, a causa di un’intossicazione etilica. La giovanissima è stata soccorsa dopo essersi sentita male in un esercizio pubblico. Non si […]

Continua la lettura di Incidenti stradali e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Giornale di Cremona.

]]>
Ecco il report degli interventi notturni, nella notte tra il 7 e l’8 dicembre, dei soccorritori nella Bassa.

CREMONA

E’ finita all’ospedale di Crema una 20enne, intorno alla una e trenta della notte appena trascorsa, a causa di un’intossicazione etilica. La giovanissima è stata soccorsa dopo essersi sentita male in un esercizio pubblico. Non si trova in pericolo di vita.

LODI

Altra intossicazione etilica anche nel Lodigiano, precisamente a San Martino in Strada. Un 52enne si è sentito male ed è stato soccorso in strada. Fortunatamente la situazione non era così grave da necessitare un trasporto ospedaliero.

MANTOVA

Tre incidenti nel Mantovano. Il primo, poco dopo la mezzanotte, in Viale della Favorita. Quattro le persone coinvolte: due ragazzine di 18 anni, un 21enne e un 46enne. Nessuno si trova in condizioni critiche. Si segnalano altri due incidenti: sempre a Mantova, in via Mazzini, dopo le due di notte, una 36enne è caduta dalla bici. Trasportata al Poma in condizioni non critiche. A Casalmoro, intorno alle tre di notte, l’auto di un 26enne è finita fuori strada. Nessuna grave conseguenza.

PAVIA

Un minorenne soccorso a Rivanazzano a causa di un’intossicazione etilica. Il 16enne è stato trasportato all’ospedale di Voghera intorno alle due di notte, dopo essersi sentito male in strada, in viale Diviani.

Continua la lettura di Incidenti stradali e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Giornale di Cremona.

]]>
Pronto il piano sale e neve del Comune con qualche novità https://giornaledicremona.it/attualita/pronto-il-piano-sale-e-neve-del-comune/ https://giornaledicremona.it/attualita/pronto-il-piano-sale-e-neve-del-comune/#respond Fri, 07 Dec 2018 16:19:10 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17546 Piano sale e neve del Comune: attivate tutte le procedure in caso di gelate e precipitazioni nevose. Piano sale e neve Il Piano sale e neve per il 2018 – 2019, elaborato dai tecnici del Comune di Cremona con AEM Cremona S.p.A., è pronto e pienamente operativo. L’obiettivo primario del Piano è garantire la fruizione […]

Continua la lettura di Pronto il piano sale e neve del Comune con qualche novità su Giornale di Cremona.

]]>
Piano sale e neve del Comune: attivate tutte le procedure in caso di gelate e precipitazioni nevose.

Piano sale e neve

Il Piano sale e neve per il 2018 – 2019, elaborato dai tecnici del Comune di Cremona con AEM Cremona S.p.A., è pronto e pienamente operativo. L’obiettivo primario del Piano è garantire la fruizione in sicurezza della viabilità delle strade principali e permettere l’accesso ai servizi pubblici e il loro funzionamento. Il Piano sale e neve 2018-2019 prevede diversi fasi di attivazione.

Salatura

La prima fase riguarda le salature antighiaccio, utilizzando i 9 spargisale disponibili, attivate in caso di temperature rigide con contestuali valori elevati di umidità. Lo spargimento del sale interesserà i punti critici della viabilità (ponti, rotonde, cavalcavia, sottopassi, ecc..) in cui è più probabile la formazione di ghiaccio al suolo. Previste inoltre salature preventive alle nevicate, attivate preliminarmente con la funzione di impedire l’attecchimento al suolo della neve. Lo spargimento del sale interesserà prima la viabilità principale e successivamente la viabilità secondaria.

La dotazione di sale a disposizione è stata integrata e garantisce le quantità necessarie per l’inverno 2018-2019. La scorsa settimana è stata effettuata la consegna di sale alle scuole ed ai Comitati di quartiere.

Pulizia strade innevate

La seconda fase riguarda la pulizia delle strade innevate con le 50 lame spazzaneve a disposizione. Questa sarà attuata in occasione delle nevicate intense, con depositi al suolo significativi. La pulizia interesserà contemporaneamente, nei limiti di operatività dipendenti dalle circostanze, tutte le zone della città. Questa è la sostanziale novità rispetto al passato: questa parte del Piano è stata infatti rivista e implementata individuando 50 aree di intervento.

Attività complementari

Nella terza fase, in parallelo alle operazioni di sgombero neve sulle strade con le lame, è previsto un piano di attività complementari, gestite con squadre manuali e mini pale meccaniche, per la pulizia dei marciapiedi, degli accessi alle scuole e agli edifici pubblici, secondo un programma d’intervento prestabilito.

Anche quest’anno è disponibile sul sito del Comune il vademecum del cosa fare in caso di nevicate con i recapiti telefonici da utilizzare (www.comune.cremona.it/node/ 424029)

Recapiti per l’emergenza neve

AEM Cremona S.p.A. Tel. 0372.41869 durante la nevicata servizioneve@aemcremona.it

Polizia Locale Tel. 0372.454516 (Pronto intervento attivo 24 ore tutti i giorni della settimana).

Contattando la Polizia Locale sarà possibile attivare il Pronto intervento sociale negli orari festivi e di chiusura degli uffici.

LEGGI ANCHE: Pulizia e tinteggiatura dei sottopassi ciclopedonali

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Pronto il piano sale e neve del Comune con qualche novità su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/pronto-il-piano-sale-e-neve-del-comune/feed/ 0
Ritirato pesce spada per mercurio oltre i limiti https://giornaledicremona.it/attualita/ritirato-pesce-spada-per-mercurio-oltre-i-limiti/ https://giornaledicremona.it/attualita/ritirato-pesce-spada-per-mercurio-oltre-i-limiti/#respond Fri, 07 Dec 2018 15:27:54 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17543 Un filone di pesce spada decongelato a marchio Turla Pierino è stato ritirato dal commercio. Aveva superato i limiti di mercurio consentito. Ritirato pesce spada Il lotto del prodotto è 3249P20317. L’avviso di ritiro è stato emanato oggi ma il prodotto era in scadenza il 23 novembre. Il pesce spada è stato commercializzato dall’Ittica Franciacorta […]

Continua la lettura di Ritirato pesce spada per mercurio oltre i limiti su Giornale di Cremona.

]]>
Un filone di pesce spada decongelato a marchio Turla Pierino è stato ritirato dal commercio. Aveva superato i limiti di mercurio consentito.

Ritirato pesce spada

Il lotto del prodotto è 3249P20317. L’avviso di ritiro è stato emanato oggi ma il prodotto era in scadenza il 23 novembre.

Il pesce spada è stato commercializzato dall’Ittica Franciacorta di Provaglio d’Iseo.

Mercurio oltre i limiti

Dopo i controlli è stato riscontrato un eccesso di mercurio nel pesce spada. I clienti sono invitati a restituire il prodotto nel punto vendita.

Continua la lettura di Ritirato pesce spada per mercurio oltre i limiti su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/ritirato-pesce-spada-per-mercurio-oltre-i-limiti/feed/ 0
Maxi tamponamento: 4 feriti, due sono gravi https://giornaledicremona.it/cronaca/maxi-tamponamento-4-feriti-due-sono-gravi/ https://giornaledicremona.it/cronaca/maxi-tamponamento-4-feriti-due-sono-gravi/#respond Fri, 07 Dec 2018 15:20:31 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17539 Maxi tamponamento tra due mezzi pesanti e due autovetture: 4 persone coinvolte, due feriti gravi. Maxi tamponamento Nella mattinata di oggi, venerdì 7 dicembre 2018, si è verificato un grave incidente stradale a Canneto sull’Oglio (MN) lungo la provinciale 4, nei pressi del passaggio a livello sulla Brescia-Parma. Due mezzi pesanti e due autovetture sono […]

Continua la lettura di Maxi tamponamento: 4 feriti, due sono gravi su Giornale di Cremona.

]]>
Maxi tamponamento tra due mezzi pesanti e due autovetture: 4 persone coinvolte, due feriti gravi.

Maxi tamponamento

Nella mattinata di oggi, venerdì 7 dicembre 2018, si è verificato un grave incidente stradale a Canneto sull’Oglio (MN) lungo la provinciale 4, nei pressi del passaggio a livello sulla Brescia-Parma. Due mezzi pesanti e due autovetture sono rimaste coinvolte in un tamponamento.

Due feriti gravi

Nell’impatto sono rimaste coinvolte 4 persone, due in modo grave. Sono una donna di 61 anni e un giovane di 27 anni. Quest’ultimo è stato estratto dalla sua auto dopo oltre due ore. L’incidente è stato innescato da un’autobotte che ha tamponato una Panda, preceduta da una Pajero la quale, nell’urto violentissimo, è andata ad incastrarsi all’interno del camion bisarca che si trovava davanti a lei.

Il trasporto in ospedale

Sul posto i Vigili del Fuoco, tre ambulanze e due automediche oltre alla Polstrada che si è occupata di effettuare i rilievi. I feriti, dopo le prime cure sul posto, sono stati trasferiti in codice giallo al vicino ospedale di Cremona. Sulla strada, attualmente si segnalano ancora disagi.

LEGGI ANCHE: Schianto a Chieve, il 47enne non ce l’ha fatta 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Maxi tamponamento: 4 feriti, due sono gravi su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/maxi-tamponamento-4-feriti-due-sono-gravi/feed/ 0
Schianto a Chieve, il 47enne non ce l’ha fatta https://giornaledicremona.it/cronaca/schianto-a-chieve-il-47enne-non-ce-lha-fatta/ https://giornaledicremona.it/cronaca/schianto-a-chieve-il-47enne-non-ce-lha-fatta/#respond Fri, 07 Dec 2018 14:16:48 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17536 Schianto a Chieve, morto l’uomo di 47 anni arrivato in condizioni disperate al pronto soccorso dell’ospedale di Crema. Schianto a Chieve, il 47enne non ce l’ha fatta Inutili tutti i tentativi da parte dei medici del pronto soccorso di Crema di salvargli la vita. Il 47enne, rimasto gravemente ferito questa mattina in un incidente stradale […]

Continua la lettura di Schianto a Chieve, il 47enne non ce l’ha fatta su Giornale di Cremona.

]]>
Schianto a Chieve, morto l’uomo di 47 anni arrivato in condizioni disperate al pronto soccorso dell’ospedale di Crema.

Schianto a Chieve, il 47enne non ce l’ha fatta

Inutili tutti i tentativi da parte dei medici del pronto soccorso di Crema di salvargli la vita. Il 47enne, rimasto gravemente ferito questa mattina in un incidente stradale a Chieve era arrivato al pronto soccorso in condizioni disperate.

L’uomo era alla guida di una Fiat Panda quando è andato a scontrarsi con una Mazda 3. Un impatto violentissimo, che gli ha procurato gravi lesioni. Ferito in modo non grave anche un 30enne. L’incidente è avvenuto alle 9 di questa mattina, a Chieve, lungo la provinciale 62 che conduce a Casaletto Ceredano.

LEGGI ANCHE: Schianto tra due auto, un ferito in codice rosso

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Schianto a Chieve, il 47enne non ce l’ha fatta su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/schianto-a-chieve-il-47enne-non-ce-lha-fatta/feed/ 0
Pulizia e tinteggiatura dei sottopassi ciclopedonali https://giornaledicremona.it/attualita/pulizia-e-tinteggiatura-dei-sottopassi-ciclopedonali/ https://giornaledicremona.it/attualita/pulizia-e-tinteggiatura-dei-sottopassi-ciclopedonali/#respond Fri, 07 Dec 2018 13:47:32 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17529 Sottopassi ciclopedonali puliti e tinteggiati. Presto verranno effettuati interventi per ripristinare il decoro anche delle superfici di immobili comunali. Sottopassi ciclopedonali, pulizia e tinteggiatura Piccoli ma importanti interventi per il decoro urbano dei sottopassi cittadini. Sono in corso in questo periodo, da parte del Comune di Cremona, in sinergia con AEM, alcuni interventi di manutenzione […]

Continua la lettura di Pulizia e tinteggiatura dei sottopassi ciclopedonali su Giornale di Cremona.

]]>
Sottopassi ciclopedonali puliti e tinteggiati. Presto verranno effettuati interventi per ripristinare il decoro anche delle superfici di immobili comunali.

Sottopassi ciclopedonali, pulizia e tinteggiatura

Piccoli ma importanti interventi per il decoro urbano dei sottopassi cittadini. Sono in corso in questo periodo, da parte del Comune di Cremona, in sinergia con AEM, alcuni interventi di manutenzione in diverse zone della città.

Lo scorso ottobre sono state rimosse erbacce ed è stato fatto un intervento di pulizia ai sottopassi ciclopedonali di via Eridano, via Mocchino, via Castelleone (Cambonino), via Seminario (Itis), via Arata (Zaist), via Persico (Maristella), via Giuseppina (all’altezza della scuola primaria B. M. Visconti), via Ospedaletto. In questi giorni si sta procedendo con le ritinteggiature. Sono già stati eseguiti gli interventi ai sottopassi del Cambonino e e di via Seminario (di fronte all’Istituto di Istruzione Superiore “J. Torriani) e, compatibilmente con le condizioni meteorologiche, verranno realizzati quanto prima i lavori di tinteggiatura ai sottopassi di via Arata, del Maristella, di via Cappuccini, di via Sesto e di via Bergamo-Filzi.

Per altri interventi più complessi e più ingenti su questi manufatti, come la pompa idraulica al sottopasso di via Seminario o il ripristino del sottopasso di via Giuseppina, chiuso in quanto inagibile, è in corso una valutazione dell’Amministrazione comunale sulla base delle risorse disponibili, delle priorità e dell’effettivo utilizzo.

Gli immobili comunali

Nel frattempo, gli addetti del Comune e di AEM stanno lavorando anche per ritinteggiare alcuni superfici di immobili appartenenti al patrimonio comunale: sono infatti in programma interventi in via Dante, via Palestro, piazza Giovanni XXIII e nell’area dell’impianto natatorio di piazzale Atleti Azzurri d’Italia.

LEGGI ANCHE: In servizio 10 nuove Guardie Ecologiche Volontarie

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Pulizia e tinteggiatura dei sottopassi ciclopedonali su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/pulizia-e-tinteggiatura-dei-sottopassi-ciclopedonali/feed/ 0
Salame cotto ritirato per sospetto inquinamento microbiologico https://giornaledicremona.it/attualita/salame-cotto-ritirato-per-sospetto-inquinamento-microbiologico/ https://giornaledicremona.it/attualita/salame-cotto-ritirato-per-sospetto-inquinamento-microbiologico/#respond Fri, 07 Dec 2018 13:37:03 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17526 Salame cotto ritirato per sospetto inquinamento microbiologico. Il Ministero salute segnala richiamo a seguito di analisi effettuate in autocontrollo. Salame cotto ritirato Per “esito non conforme per parametri di sicurezza alimentare di tipo microbiologico” a seguito di analisi effettuate in autocontrollo, è stato richiamato dai banconi di vendita un lotto di Salame Cotto Mignon prodotto […]

Continua la lettura di Salame cotto ritirato per sospetto inquinamento microbiologico su Giornale di Cremona.

]]>
Salame cotto ritirato per sospetto inquinamento microbiologico. Il Ministero salute segnala richiamo a seguito di analisi effettuate in autocontrollo.

Salame cotto ritirato

Per “esito non conforme per parametri di sicurezza alimentare di tipo microbiologico” a seguito di analisi effettuate in autocontrollo, è stato richiamato dai banconi di vendita un lotto di Salame Cotto Mignon prodotto a Genola in provincia di Cuneo, nel salame confezionato sottovuoto da 230 gr.

Ecco il lotto

Il lotto è P000415618, con varie date di scadenza. L’avviso di richiamo che riguarda il territorio nazionale, è stato pubblicato sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione “Avvisi di sicurezza” del Ministero della Salute. Il salame interessato dal richiamo è prodotto da “La Grande Trasformazione” srl, nello stabilimento di via Garetta 8/A. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, invita la clientela, a titolo cautelativo, a riportare in negozio il prodotto con le indicazioni descritte nel richiamo.

LE ULTIME ALLERTE DAL MINISTERO:

Richiamato vitello tonnato per presenza di Listeria

Rischio listeria nel salmone affumicato Scottish Pride

Salame felino ritirato per rischio microbiologico

Panettone Maina ritirato dal mercato: ecco i lotti

Farmaco per ipertensione ritirato dalle farmacie

Continua la lettura di Salame cotto ritirato per sospetto inquinamento microbiologico su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/salame-cotto-ritirato-per-sospetto-inquinamento-microbiologico/feed/ 0
In servizio 10 nuove Guardie Ecologiche Volontarie https://giornaledicremona.it/attualita/in-servizio-10-nuove-guardie-ecologiche-volontarie/ https://giornaledicremona.it/attualita/in-servizio-10-nuove-guardie-ecologiche-volontarie/#respond Fri, 07 Dec 2018 12:16:03 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17522 Guardie Ecologiche Volontarie: in servizio 10 nuove unità. A loro il compito di tutela ed educazione ambientale. Guardie Ecologiche Volontarie Maria Vittoria Ceruti, Valentina Maiocchi, Fiorenza Bassanini,Gianni Cattani, Riccardo Fornani, Giuseppe Gastaldi, Riccardo Guido Genzini, Giuseppe Guindani, Nicola Tinelli e Domenico Claudio Volpati sono le nuove Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) che presteranno servizio nel territorio comunale e in quello del PLIS (Parco Locale di Interesse […]

Continua la lettura di In servizio 10 nuove Guardie Ecologiche Volontarie su Giornale di Cremona.

]]>
Guardie Ecologiche Volontarie: in servizio 10 nuove unità. A loro il compito di tutela ed educazione ambientale.

Guardie Ecologiche Volontarie

Maria Vittoria Ceruti, Valentina Maiocchi, Fiorenza Bassanini,Gianni Cattani, Riccardo Fornani, Giuseppe Gastaldi, Riccardo Guido Genzini, Giuseppe Guindani, Nicola Tinelli e Domenico Claudio Volpati sono le nuove Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) che presteranno servizio nel territorio comunale e in quello del PLIS (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) del Po e del Morbasco. Le dieci GEV sono state accolte questa mattina in Comune dal Sindaco Gianluca Galimberti, dalla Vice Sindaco Maura Ruggeri. Sono intervenuti inoltre in rappresentanza dei Comuni che fanno parte del PLIS del Po e del Morbasco Graziella Locci, Sindaco di Castelverde, Roberto Lazzari, Sindaco di Spinadesco, Roberto Mariani, Sindaco di Stagno Lombardo, e Claudio Resemini, Vice Sindaco di Sesto ed Uniti. Presenti, tra gli altri, Cinzia Vuoto, responsabile del Servizio Ambiente ed Ecologia del Comune, e Danio Milanesi, coordinatore della Guardie Ecologiche Volontarie.

L’iter

Il Comune di Cremona, Ente Capofila per il PLIS del Po e del Morbasco, ha organizzato il corso per aspiranti GEV (Guardie Ecologiche Volontarie) e fra i partecipanti dieci hanno sostenuto e superato gli esami regionali. La nomina a guardia giurata è stata quindi approvata dalla Prefettura e il giuramento innanzi al Sindaco del Comune di residenza ha completato l’istruttoria che consente loro di essere ammessi all’esercizio delle funzioni di Guardie Ecologiche Volontarie. 8 di esse risiedono in alcuni dei Comuni che fanno parte del PLIS del Po e del Morbasco (1 a Stagno Lombardo, 2 a Castelverde, 1 a Spinadesco, e 4 a Cremona), altre due invece risiedono a Soresina e San Daniele Po.

Tutela ed educazione ambientale

Il Sindaco Gianluca Galimberti, la Vice Sindaco Maura Ruggeri, e gli altri amministratori presenti, nel ringraziare le nuove GEV per l’impegno profuso nel sostenere il percorso che li ha portati a diventare guardie volontarie ecologiche e augurando buon lavoro, hanno tenuto a sottolineare l’importanza del loro ruolo che è soprattutto di tutela ed educazione ambientale, naturalmente in stretta collaborazione con gli agenti della Polizia Locale, nell’ottica di una sempre maggiore sinergia nell’ambito del PLIS del Po e del Morbasco. A tale proposito il Sindaco Galimberti ha ricordato i lavori iniziati nei giorni scorsi destinati a connettere la zona di via Massarotti alle altre aree verdi sul Morbasco, aumentando così la qualità della vegetazione e la sua resilienza naturale.

LEGGI ANCHE: Piano della Arti: la musica nelle scuole, finanziati 5 progetti

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di In servizio 10 nuove Guardie Ecologiche Volontarie su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/in-servizio-10-nuove-guardie-ecologiche-volontarie/feed/ 0
Schianto tra due auto, un ferito in codice rosso https://giornaledicremona.it/cronaca/schianto-tra-due-auto-un-ferito-in-codice-rosso/ https://giornaledicremona.it/cronaca/schianto-tra-due-auto-un-ferito-in-codice-rosso/#respond Fri, 07 Dec 2018 11:56:51 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17519 Schianto tra due auto nella mattinata di oggi a Chieve lungo la provinciale 62 che conduce a Casaletto Ceredano. Schianto tra due auto Grave incidente stradale nella mattina di oggi, venerdì 7 dicembre 2018 a Chieve. Lo scontro tra due auto è avvenuto dieci minuti dopo le 9 lungo la sp62, la provinciale che conduce […]

Continua la lettura di Schianto tra due auto, un ferito in codice rosso su Giornale di Cremona.

]]>
Schianto tra due auto nella mattinata di oggi a Chieve lungo la provinciale 62 che conduce a Casaletto Ceredano.

Schianto tra due auto

Grave incidente stradale nella mattina di oggi, venerdì 7 dicembre 2018 a Chieve. Lo scontro tra due auto è avvenuto dieci minuti dopo le 9 lungo la sp62, la provinciale che conduce a Casaletto Ceredano. Una delle due vetture dopo l’impatto si è ribaltata. Nell’urto sono rimasti coinvolti due uomini di 30 e 47 anni.

I soccorsi

Immediata la chiamata ai soccorsi. Sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco, le forze dell’ordine e i sanitari del 118 con due ambulanze e un’automedica. Uno dei feriti, è stato portato in codice rosso, ossia gravissime condizioni, all’ospedale di Crema. L’altro ferito, invece, ha riportato solo lievi contusioni. Lungo la provinciale si sono formati code e rallentamenti.

LEGGI ANCHE: Bullismo tra giovanissimi: un ragazzino finisce in neuropsichiatria infantile 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Schianto tra due auto, un ferito in codice rosso su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/schianto-tra-due-auto-un-ferito-in-codice-rosso/feed/ 0
I vent’anni di Oriocenter: il direttore Pizzagalli, la “sua casa” e le emozioni https://giornaledicremona.it/economia/i-ventanni-di-oriocenter-il-direttore-pizzagalli-la-sua-casa-e-le-emozioni/ Fri, 07 Dec 2018 11:21:24 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17516 Ruggero Pizzagalli è il direttore di Oriocenter: è entrato a far parte dello staff della sicurezza del centro commerciale nel 1998, e qui è rimasto per vent’anni, vivendo in prima persona la crescita di quella che ormai definisce “la sua casa”. I vent’anni di Oriocenter: parla il direttore Dopo l’intervento del patron Percassi e del presidente […]

Continua la lettura di I vent’anni di Oriocenter: il direttore Pizzagalli, la “sua casa” e le emozioni su Giornale di Cremona.

]]>
Ruggero Pizzagalli è il direttore di Oriocenter: è entrato a far parte dello staff della sicurezza del centro commerciale nel 1998, e qui è rimasto per vent’anni, vivendo in prima persona la crescita di quella che ormai definisce “la sua casa”.

I vent’anni di Oriocenter: parla il direttore

Dopo l’intervento del patron Percassi e del presidente del Consorzio degli operatori Bassi, è la volta del direttore del mall.

Direttore, chi meglio di lei può dirci cosa significa vivere l’Oriocenter di tutti i giorni?

«Di Orio mi piace vivere le emozioni. Mi piace vedere questa piccola città che apre al mattino, come una grande piazza con molta gente: arrivi, trovi il centro vuoto e spento e lo osservi mentre piano piano inizia ad animarsi. Cominciano gli addetti alle pulizie e alla manutenzione, che preparano questa città al debutto dell’apertura. I negozi aprono alle nove, ma le porte scorrevoli sono aperte già attorno alle otto e venti. È bello perché a quell’ora vedi molte famiglie che si preparano, vengono a fare colazione, magari prima di andare all’ipermercato».

Si vede che è molto legato a questo posto, da come ne parla…

«Mi emoziona sempre quando vengo la mattina presto o la sera tardi e vedo questo posto completamente vuoto. Oriocenter vuoto è davvero mozzafiato, probabilmente è impossibile da spiegare».

Quali sono i luoghi di Oriocenter che frequenta più volentieri?

«Sicuramente non l’ufficio».

In che senso?

«Mi piace essere presente dove Orio è veramente vivo: mi trovi spesso in galleria, in mezzo alla vera realtà. Altri miei collaboratori fanno tutto ciò che è burocrazia, ma io preferisco essere qui a vivere, a risolvere problematiche. Non voglio che i commercianti vedano il direttore come un capo invisibile e al di sopra di tutto: mi piace mettermi in gioco».

I vent’anni di Oriocenter: il direttore Pizzagalli, la "sua casa" e le emozioni
Ruggero Pizzagalli

Lei è qui da vent’anni: non si è perso nemmeno un momento di Oriocenter. Ma qual è il giorno più bello?

«A me piace la quotidianità di Oriocenter, e quindi tutti i giorni sono belli. Però confesso di avere un sogno “proibito”…».

Ce lo dica.

«Sto aspettando una nascita».

Una nascita?

«Sì, siamo una città no? Mi piacerebbe nascesse un bambino qui da noi. Non si sa mai, e se capita tra l’altro noi siamo più che pronti e attrezzati. Ci siamo andati vicino l’anno scorso: alla mamma sono venute le doglie e in quei momenti concitati c’ero io che a momenti gridavo: “dai signora, adesso!”. Poi è arrivata l’ambulanza, con i sistemi di collegamento che abbiamo ci mette davvero pochissimi minuti ad arrivare, quindi poi la mamma è stata portata via e il bambino è nato ufficialmente in ospedale».

E invece qual è stato il giorno più brutto?

«Questa è facile: il giorno più brutto sarà quando me ne andrò perché Orio è davvero la mia casa. Ho iniziato a lavorare qui quando non sapevo nemmeno dove fosse Orio al Serio. In un certo senso qui sono nato e cresciuto».

La sua carriera è un esempio: partito dal basso, è arrivato a ricoprire una delle cariche di maggiore responsabilità di Oriocenter. Come è stato possibile?

«Penso di aver sempre avuto una qualità preziosa, che mi porto dietro dalla mia famiglia: l’umiltà. Sono convinto che se sei umile riesci a raggiungere gli obiettivi più importanti della tua vita. Almeno con me è andata così: io avevo un obiettivo e ce l’ho fatta, credo sempre con profondissima umiltà».

Quando uno è lontano da casa, spesso ne sente la mancanza. È così anche per lei con Orio?

«Sì, spesso mi capita di venire qui anche quando non lavoro. Mi piace respirare quest’aria. Quando senti di avere qualcosa a cui tieni molto poi senti davvero il bisogno di tornare in quel posto “a bagnare le piante”».

Oriocenter è una città sicura?

«Penso che più di così non si possa fare: abbiamo trecentosettanta telecamere, quasi tutta la superficie è coperta da un impianto di sorveglianza di ultima generazione su cui abbiamo fatto un investimento importante con l’ampliamento del 2017. Abbiamo rifatto tutto l’impianto in quell’occasione. È fondamentale, perché sicurezza significa tranquillità del cliente. Ma la “prima sicurezza” è quella garantita dal personale. Abbiamo 25 guardie più le guardie giurate e i rinforzi in occasione di eventi particolarmente affollati. In più, sempre durante gli eventi, ma anche il sabato e la domenica, abbiamo a disposizione anche un’ambulanza».

I vent'anni di Oriocenter: l'intervista al patron Percassi

Quante grane deve risolvere ogni giorno?

«Una marea! Dalle più stupide alle emergenze. Per capirci, io non ho una programmazione, non servirebbe. Programmo solo per progetti ampi a lungo termine. Per il resto, ogni giorno è diverso. Per esempio: un commerciante ti chiede due tavolini in più e tu devi accontentare lui e non scontentare gli altri. O ancora: c’è un principio di incendio e tu devi gestire le emergenze. Però sono fortunato».

Perché?

«Perché lo zoccolo duro della sicurezza è qui da anni e siamo pronti ad ogni emergenza. Non abbiamo mai trovato un “no non vengo” ,“no non faccio” “ho finito il turno, me ne vado a casa”. Al contrario, ho sempre trovato massima disponibilità e partecipazione da parte dei miei collaboratori. E sono loro alla fine il segreto di Oriocenter»

Ce lo spiega meglio?

«Anche questa è una cosa che mi ha insegnato la mia famiglia: la parte fondamentale, anche delle case più belle, è quella che sta sottoterra e tiene su tutto. Le nostre fondamenta sono le persone che collaborano con noi e spesso vengono dimenticate. Parlo degli addetti alla manutenzione, alle pulizie, alla sicurezza. Sono loro le persone più importanti, così come tutti i dipendenti. Ce ne sono 113 che sono qui dal primissimo giorno!».

Cosa dice di questa festa con RTL?

«Da anni volevo questa cosa. Seguo RTL da quando ho quattordici anni. Vuole essere un pre-discoteca, una grande festa, un tipo di intrattenimento che a Bergamo mancava. E in più è un modo per gratificare i dipendenti. Anche per quello chiudiamo all’una: così chi vuole può fermarsi dopo il lavoro e festeggiare questi vent’anni. Sabato porteremo una magnum in tutti i negozi per brindare simbolicamente insieme. Anche a tutti quelli che lavorano qui dobbiamo dire grazie».

LEGGI ANCHE: 

I vent’anni di Oriocenter: l’intervista al patron Percassi

I vent’anni di Oriocenter: parla il presidente del Consorzio degli operatori Bassi

In 70mila a ballare con Rtl 102.5 per i vent’anni di Oriocenter VIDEO

Continua la lettura di I vent’anni di Oriocenter: il direttore Pizzagalli, la “sua casa” e le emozioni su Giornale di Cremona.

]]>
Bullismo tra giovanissimi: un ragazzino finisce in neuropsichiatria infantile https://giornaledicremona.it/cronaca/bullismo-tra-giovanissimi-un-ragazzino-finisce-in-neuropsichiatria-infantile/ https://giornaledicremona.it/cronaca/bullismo-tra-giovanissimi-un-ragazzino-finisce-in-neuropsichiatria-infantile/#respond Fri, 07 Dec 2018 10:18:31 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17510 Bullismo a Soresina, e non è certo Soresina l’unico posto in cui si consumano atti di estrema prepotenza fra giovanissimi che sfociano spesso in reazioni disperate delle vittime. Bullismo a Soresina L’ennesima vicenda di bullismo di cui la stampa rende conto. Ragazzini giovanissimi che si uniscono in branco, prendono di mira qualcuno e lo sfibrano, […]

Continua la lettura di Bullismo tra giovanissimi: un ragazzino finisce in neuropsichiatria infantile su Giornale di Cremona.

]]>
Bullismo a Soresina, e non è certo Soresina l’unico posto in cui si consumano atti di estrema prepotenza fra giovanissimi che sfociano spesso in reazioni disperate delle vittime.

Bullismo a Soresina

L’ennesima vicenda di bullismo di cui la stampa rende conto. Ragazzini giovanissimi che si uniscono in branco, prendono di mira qualcuno e lo sfibrano, deridono, umiliano, straziano. Vittime annichilite, terrorizzate, spesso ricattate con la minaccia che qualche video che mostra le angherie alle quali vengono sottoposti possa circolare in rete. Uno dei tanti, troppi casi, ha portato un giovanissimo ragazzino di Soresina a chiedere aiuto manifestando forse intenti autolesionistici che hanno spaventato i genitori: dice di non riuscire più a vivere così.

Il ricovero in neuropsichiatria al Maggiore di Cremona

E non si tratta di un capriccio infantile, ma un grido di aiuto reale, al punto da necessitare un ricovero presso la neuropsichiatria al Maggiore di Cremona. Pare che all’origine del tracollo emotivo ci sia un diverbio con i compagni di classe, poi degenerato anche fuori dalle aule del Bertesi. 

Un blocco di cemento contro la porta

Un’escalation di violenza culminata con il lancio di un blocco di cemento contro la porta di casa del ragazzino. Il Tribunale dei Minori di Brescia ha aperto un’indagine.

Continua la lettura di Bullismo tra giovanissimi: un ragazzino finisce in neuropsichiatria infantile su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/bullismo-tra-giovanissimi-un-ragazzino-finisce-in-neuropsichiatria-infantile/feed/ 0
Incendio di Sabbioneta: Gianfranco Zani trasferito nel carcere di Pavia https://giornaledicremona.it/cronaca/incendio-di-sabbioneta-gianfranco-zani-trasferito-nel-carcere-di-pavia/ Fri, 07 Dec 2018 09:37:41 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17507 Incendio di Sabbioneta: Gianfranco Zani, padre del piccolo Marco tragicamente morto nell’incendio della sua casa di Ponteterra, trasferito nel carcere di Pavia. Incendio di Sabbioneta Gianfranco Zani, il padre del piccolo Marco, l’11enne morto nel tragico incendio doloso divampato mentre dormiva nella sua stanza, è stato trasferito nella Casa Circondariale di Pavia Torre del Gallo. […]

Continua la lettura di Incendio di Sabbioneta: Gianfranco Zani trasferito nel carcere di Pavia su Giornale di Cremona.

]]>
Incendio di Sabbioneta: Gianfranco Zani, padre del piccolo Marco tragicamente morto nell’incendio della sua casa di Ponteterra, trasferito nel carcere di Pavia.

Incendio di Sabbioneta

Gianfranco Zani, il padre del piccolo Marco, l’11enne morto nel tragico incendio doloso divampato mentre dormiva nella sua stanza, è stato trasferito nella Casa Circondariale di Pavia Torre del Gallo. Ha lasciato Cremona l’uomo sospettato di aver dato alle fiamme la casa familiare e per lui si sono aperte le porte del carcere. Durante i vari interrogatori l’uomo si è sempre professato innocente, nonostante la ex moglie l’avesse visto abbandonare in tutta fretta – speronando la sua auto – la via della casa in fiamme.

LEGGI ANCHE: L’ex di Zani: chiedevo aiuto dalle sue violenze, mi dicevano di avere pazienza

I parenti sostengono che Zani abbia tentato il suicidio

Il giudice avrebbe ritenuto più opportuno trasferire Zani nel Pavese anche in seguito ai due tentativi di suicidio dell’artigiano. Va sottolineato che i gesti estremi di cui si parlerebbe sono sostenuti dai parenti. E’ invece stato confermato dalle autorità, nel momento dell’arresto e nei giorni successivi, il fatto che Zani manifestasse tendenze suicide.

LEGGI ANCHE: La madre di Marco Zani all’ex “Spero che bruci all’inferno”

“Sono innocente”

Mentre gli inquirenti proseguono nel lavoro di analisi di tutte le prove, l’uomo continua a professare la sua innocenza. Potrebbero risultare decisive le prove raccolte dai Ris di Parma all’interno della villetta.

 

 

Continua la lettura di Incendio di Sabbioneta: Gianfranco Zani trasferito nel carcere di Pavia su Giornale di Cremona.

]]>
Festa del Ringraziamento fantasma: un solo trattore e scoppia la polemica https://giornaledicremona.it/attualita/festa-del-ringraziamento-fantasma-un-solo-trattore-e-scoppia-la-polemica/ Fri, 07 Dec 2018 09:29:28 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17504 La festa del ringraziamento di Sergnano è stata un vero flop. La sfilata dei mezzi agricoli era costituita da un solo trattore. E in paese scoppia la polemica. Ma la verità è che a Sergnano non era prevista alcuna festa. La festa del ringraziamento non era in programma A chiarire l’accaduto il parroco di Sergnano […]

Continua la lettura di Festa del Ringraziamento fantasma: un solo trattore e scoppia la polemica su Giornale di Cremona.

]]>
La festa del ringraziamento di Sergnano è stata un vero flop. La sfilata dei mezzi agricoli era costituita da un solo trattore. E in paese scoppia la polemica. Ma la verità è che a Sergnano non era prevista alcuna festa.

La festa del ringraziamento non era in programma

A chiarire l’accaduto il parroco di Sergnano don Francesco Vailati. “Per quest’anno – ha detto – non era prevista alcuna festa a Sergnano. Abbiamo fatto solamente la cerimonia religiosa. La sfilata dei carri si è tenuta a Trezzolasco. L’unico agricoltore che si è presentato probabilmente non sapeva che quest’anno le cose sarebbero state diverse”.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio – Cremascoweek in edicola

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Festa del Ringraziamento fantasma: un solo trattore e scoppia la polemica su Giornale di Cremona.

]]>
Piano della Arti: la musica nelle scuole, finanziati 5 progetti https://giornaledicremona.it/economia/piano-della-arti-la-musica-nelle-scuole-finanziati-5-progetti/ https://giornaledicremona.it/economia/piano-della-arti-la-musica-nelle-scuole-finanziati-5-progetti/#respond Fri, 07 Dec 2018 08:49:42 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17497 Piano delle Arti: Cinque progetti dedicati alla musica e rivolti ai docenti e agli studenti delle scuole cittadine che possono essere realizzati grazie ad altrettanti finanziamenti nell’ambito del Piano triennale delle arti, previsto dal D.Lgs. 60/2017, attuativo della Buona Scuola in materia di promozione della cultura umanistica, valorizzazione del patrimonio e delle produzioni culturali e sostegno […]

Continua la lettura di Piano della Arti: la musica nelle scuole, finanziati 5 progetti su Giornale di Cremona.

]]>
Piano delle Arti: Cinque progetti dedicati alla musica e rivolti ai docenti e agli studenti delle scuole cittadine che possono essere realizzati grazie ad altrettanti finanziamenti nell’ambito del Piano triennale delle arti, previsto dal D.Lgs. 60/2017, attuativo della Buona Scuola in materia di promozione della cultura umanistica, valorizzazione del patrimonio e delle produzioni culturali e sostegno della creatività.

Piano delle Arti

Un risultato raggiunto grazie al coordinamento del Comune di Cremona, Assessorato alle Politiche Educative, che, con la collaborazione della Rete musicale “Piazza Stradivari”, è riuscito a recepire e valorizzare le proposte pervenute dalle realtà scolastiche cittadine.

“Piazza Stradivari”

Per le scuole del nostro territorio – commenta al riguardo la Vice Sindaco con delega all’IstruzioneMaura Ruggeri – il Piano delle arti rappresenta l’opportunità di potenziare azioni sinergiche già da tempo avviate grazie all’attivazione, avvenuta cinque anni fa, delle Rete scolastica musicale provinciale, denominata Piazza Stardivari, presieduta dal dirigente scolastico Daniele Pitturelli e coordinata dal docente Gianluigi Bencivenga, composta da tutte le realtà formative musicali del territorio. D’altro canto, le numerose scuole ad indirizzo musicale locali, il Liceo musicale, capofila della Rete, l’Istituto Superiore di Studi Musicale ‘Claudio Monteverdi’, il Dipartimento di Musicologia e la Scuola Internazionale di Liuteria formano un sistema pubblico di formazione musicale ampiamente riconosciuto in ambito nazionale e internazionale”.

Collaborazione pubbico e privato

La spinta alla collaborazione tra istituzioni pubbliche e private insita nel Piano delle arti – prosegue la Vice Sindaco – è la stessa che l’Amministrazione comunale, insieme alla Rete Piazza Stradivari, ha cercato di implementare in questi ultimi anni attivando progetti musicali destinati ad accrescere le competenze creative dei nostri ragazzi. La formazione musicale rivolta ai docenti della scuola infanzia e primaria rappresenta da sempre una proposta offerta alle scuole perché la diffusione della cultura musicale passa anche attraverso la competenza di insegnanti preparati e motivati. Rammento inoltre il progetto dedicato al turismo scolastico musicale realizzato in collaborazione con la start up BeMymusic”.

I 5 progetti

Un primo progetto finanziato vedrà come capofila l’Istituto Comprensivo Cremona Tre e favorirà l’apprendimento attraverso la musica in quattro scuole per l’infanzia. A fare da traino sarà il progetto “Violino va a scuola” che coinvolgerà per l’intero percorso i bambini delle sezioni “grandi” della scuola comunale Castello, della scuola infanzia statale Villetta, della scuola infanzia statale di S. Felice e della scuola infanzia paritaria M. Immacolata. Il progetto, distribuito su due annualità, prevede un corso formazione, a cura del a cura del prof. Gianluigi Bencivenga, rivolto ai docenti coinvolti. I bambini, utilizzando lo strumento monocordo denominato bengalino, saranno accompagnati nell’esperienza musicale attraverso un approccio creativo immediato e diretto. Ci si avvarrà inoltre di uno specifico materiale didattico, tra cui un libro per bambini dai 4 ai 7 anni. Un vero e proprio laboratorio per giocare, crescere e imparare, sostenuto da un percorso pedagogico e didattico innovativo.

Il Liceo musicale “A. Stradivari” sarà invece capofila del progetto che coinvolgerà le scuole secondarie di primo grado “A. Campi” e “M. G. Vida” dove saranno attivati corsi di strumenti a corda (violino, viola, violoncello e contrabbasso con strumenti di misura) a completamento dell’offerta formativa musicale già presente, così da coinvolgere sempre più alunni. Sono coinvolti l’Istituto Superiore di Studi Musicale ‘Claudio Monteverdi’ per quanto riguarda le ore di docenza e la Scuola Internazionale di Liuteria che metterà a disposizione gli strumenti musicali.

Il terzo progetto finanziato, Chissà come suonerò, ha come capofila l’Istituto Comprensivo Cremona Uno: si tratta di un percorso finalizzato al coinvolgimento attivo del pubblico che si inserisce all’interno di una esibizione orchestrale affidata all’Orchestra e al Coro giovanile di Cremona Mousikè con la partecipazione anche di allievi dei corsi musicali delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale.

Il progetto La Musica fa la storia, con capofila il Liceo Musicale “A. Stradivari”, offre alle scuole secondarie di primo grado un percorso di apprendimento che intende avvicinare i ragazzi alla musica attraverso la conoscenza di grandi compositori, delle loro opere e del periodo storico e culturale nel quale sono vissuti. Grazie all’intervento di attori e di musicisti, gli allievi potranno usufruire di vere e proprie lezioni concerto con esecuzioni dal vivo da parte di BeMyOrchestra, compagine composta da professionisti, docenti delle massime istituzioni formative musicali e da giovani allievi dei corsi superiori presenti a Cremona, nonché di lezioni tenute da docenti del Dipartimento di Musicologia.

La musica della mia città, capofila l’Istituto Comprensivo Cremona Quattro, è il titolo del quinto progetto finanziato. In questo caso lo scopo è guidare i bambini a conoscere in modo diretto e giocoso la storia del proprio territorio attraverso la ricerca, l’indagine e l’esplorazione. Il progetto è rivolto agli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado che potranno fare da guide turistiche a scolaresche in visita di istruzione accompagnandole nei musei e in istituzioni per la formazione musicale. Alla fine di ogni corso, per mettere in risalto le peculiarità musicali del territorio, sono infine previste esecuzioni dal vivo a cura dell’Ensemble “A. Ponchielli” e delle scuole locali.

LEGGI ANCHE: Commercio sostanze dopanti, in manette un poliziotto

Continua la lettura di Piano della Arti: la musica nelle scuole, finanziati 5 progetti su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/economia/piano-della-arti-la-musica-nelle-scuole-finanziati-5-progetti/feed/ 0
Fuori strada con l’auto, soccorso 27enne SIRENE DI NOTTE https://giornaledicremona.it/cronaca/fuori-strada-con-lauto-soccorso-27enne-sirene-di-notte/ https://giornaledicremona.it/cronaca/fuori-strada-con-lauto-soccorso-27enne-sirene-di-notte/#respond Fri, 07 Dec 2018 06:41:29 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17494 Fuori strada con l’auto, soccorso un giovane di 27 anni. Fuori strada con l’auto Incidente stradale per un 27enne nella serata di ieri a Genivolta. Intorno all’1.30, per cause ancora da accertare, il giovane è uscito di strada con la sua auto mentre percorreva la ss498. Sul posto un’ambulanza della Croce Verde, i Vigili del […]

Continua la lettura di Fuori strada con l’auto, soccorso 27enne SIRENE DI NOTTE su Giornale di Cremona.

]]>
Fuori strada con l’auto, soccorso un giovane di 27 anni.

Fuori strada con l’auto

Incidente stradale per un 27enne nella serata di ieri a Genivolta. Intorno all’1.30, per cause ancora da accertare, il giovane è uscito di strada con la sua auto mentre percorreva la ss498. Sul posto un’ambulanza della Croce Verde, i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine. I sanitari del 118 hanno potuto accertate le reali condizioni del 27enne, per il quale non è stato necessario il trasporto in ospedale.

La statale 498 è la stessa strada dove quasi un mese fa, il 12 novembre 2018, morì Joselita Gaiardi, una 48enne di Soncino. La donna perse il controllo della propria auto che si ribaltò più volte sulla carreggiata. LEGGI QUI TUTTI I PARTICOLARI 

LEGGI ANCHE: Tragico incidente a Genivolta, donna perde la vita 

Lodi

Nel Lodigiano da segnalare un intervento a Sant’Angelo Lodigiano per le conseguenze di una rissa. E’ successo in via XX Settembre poco prima delle 20 di ieri sera. Due giovani, un 18enne e un 20enne, sono stati portati in ospedale a Lodi con lievi conseguenze.

Mantova

A Mantova in via Oslavia quando erano quasi le 20.30, si è verificato un incidente stradale che ha visto coinvolto un ciclista. Al Poma sono finiti un uomo di 38 anni e una donna di 49 anni, uno in codice verde e l’altro in codice giallo. I rilievi sono stati effettuati alla Polizia Locale.

LEGGI ANCHE: Commercio sostanze dopanti, arrestato poliziotto 

Continua la lettura di Fuori strada con l’auto, soccorso 27enne SIRENE DI NOTTE su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/fuori-strada-con-lauto-soccorso-27enne-sirene-di-notte/feed/ 0
Ospedali ed ex Asl: ecco i cento candidati ai posti chiave | Sanità Lombardia https://giornaledicremona.it/politica/ospedali-ed-ex-asl-ecco-i-cento-candidati-ai-posti-chiave-sanita-lombardia/ Thu, 06 Dec 2018 18:43:57 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17490 Con un decreto firmato dal presidente Attilio Fontana, la Giunta regionale della Lombardia ha reso noti oggi i nomi dei 100 candidati tra i quali verranno scelti i manager che reggeranno le Agenzie della tutela delle salute (ATS, ex ASL), le Aziende socio sanitarie territoriali (ASST), e le Fondazioni IRRCS della Lombardia. Sanità Lombardia: nuovi […]

Continua la lettura di Ospedali ed ex Asl: ecco i cento candidati ai posti chiave | Sanità Lombardia su Giornale di Cremona.

]]>
Con un decreto firmato dal presidente Attilio Fontana, la Giunta regionale della Lombardia ha reso noti oggi i nomi dei 100 candidati tra i quali verranno scelti i manager che reggeranno le Agenzie della tutela delle salute (ATS, ex ASL), le Aziende socio sanitarie territoriali (ASST), e le Fondazioni IRRCS della Lombardia.

Sanità Lombardia: nuovi manager

Nel ringraziare la Commissione, presieduta dal dottor Luigi Macchi e composta dal dottor Massimo Tarantino e dalla professoressa Cristina Masella, la Giunta regionale fa sapere che “complessivamente sono state 255 le domande pervenute. La rosa dei 100 manager è stata scelta dalla Commissione dopo un attento lavoro di selezione e verifica dei curricula e delle competenze professionali, anche tramite colloqui individuali, iniziato il 23 ottobre e terminato oggi”.

Ecco tutti i nomi

La Giunta si riunirà prima di Natale per decidere quali saranno i manager incaricati.

Ecco, in ordine alfabetico, l’elenco dei 100 candidati che hanno superato la selezione

1 AGNELLO MAURO
2 ALPARONE MARIO
3 ANNICHIARICO MASSIMO
4 ASSEMBERGS PETER
5 AZZI MARA
6 BALDINO LUCA
7 BANFI FABIO
8 BARDASI PAOLA
9 BELLERI EZIO
10 BERGAMASCHI WALTER
11 BESOZZI VALENTINI FABIO
12 BONELLI GIANNI
13 BORDON PAOLO
14 BORELLI MAURO
15 BOSIO MARCO
16 BRAGANTI MASSIMO
17 BRAIT MICHELE
18 BRAVI CALLISTO
19 BRUSCHI ALESSANDRA
20 CAJAZZO LUIGI
21 CALICCHIO GIUSEPPE
22 CANNAS PAOLO
23 CASAZZA SILVANO
24 CECCONAMI LORELLA
25 CHIESA ROBERTA
26 COLAO VALENTINO
27 CORDONE ANGELO
28 DARIO CLAUDIO
29 DE FILIPPIS GIUSEPPE
30 DEI SIMONA
31 DEL SORBO NUNZIO
32 D’URSO ANTONIO
33 FABBRINI ELISABETTA
34 FALCO SILVIO
35 FANCELLI FRANCESCA
36 FAVINI PAOLO
37 FOINI TERESA
38 FRISONE ENRICO
39 FUMAGALLI MONICA ANNA
40 GALAVOTTI MAURIZIO
41 GEROLA ANNA
42 GHELARDI FRANCESCO
43 GIOIA SALVATORE
44 GIROLDI SIMONA
45 GIUPPONI MASSIMO
46 GUTIERREZ LUCAS MARIA
47 LA VALLE GIOVANNI
48 LATTUADA PAOLA
49 LAURELLI FRANCESCO
50 LIMONTA FABRIZIO
51 LOCATI FRANCESCO
52 LOMBARDO MASSIMO
53 LUZZI LOREDANA
54 MACCARI MAURO
55 MAJNO EDOARDO M.
56 MANFREDI STEFANO
57 MANGANARO LUCA M.
58 MANNINO SALVATORE
59 MASTROBUONO ISABELLA
60 MERLINO LUCA G.
61 MICALE GIUSEPPE
62 MORENO MAURO
63 NICORA CARLO
64 ODINOLFI FULVIO
65 PANIZZOLI GIUSEPPINA
66 PATERNOSTER MARCO
67 PAVAN ANNA
68 PELLEGATA GERMANO
69 PELLINO PASQUALE
70 PIROLA FLAVIA S.
71 PIROLA MARIA ELENA
72 POLIMENI JOSEPH
73 PORFIDO EUGENIO
74 PULLARA CARMELO
75 RAMPONI IDA M.
76 REITANO FRANCESCO
77 ROSIGNOLI MARIA G.
78 ROSSI CAMILLO
79 ROSSI GIUSEPPE
80 RUSSO TOMASO
81 SALMOIRAGHI MARCO
82 SALZILLO ADELINA
83 SANTONOCITO GIORGIO G.
84 SAPORITO TOMMASO
85 SCARCELLA CARMELO
86 SCHAEL THOMAS
87 SERPIERI CHIARA
88 SILEO CLAUDIO
89 SILVA SANTINO
90 SORO GIOVANNI M.
91 STASI MARIA B.
92 STOCCO MATTEO
93 STRADONI RAFFAELLO
94 STUCCHI LUCA FILIPPO
95 TERSALVI CARLO A.
96 TRIVELLI MARCO
97 VISCONTI ALESSANDRO
98 ZANELLI LUCIANO
99 ZAVATTARO FRANCESCO N.
100 ZOLI ALBERTO

Continua la lettura di Ospedali ed ex Asl: ecco i cento candidati ai posti chiave | Sanità Lombardia su Giornale di Cremona.

]]>
QC Terme Christmas Party accende le feste LE FOTO https://giornaledicremona.it/altro/qc-terme-christmas-party-accende-le-feste-le-foto/ Thu, 06 Dec 2018 16:13:22 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17478 Ben mille persone mercoledì sera hanno partecipato  al Christmas Party, l’evento natalizio più cool di Milano. Con questa emozionante manifestazione il tempio del benessere di QC TermeMilano ha inaugurato il periodo natalizio. Una festa riservata a clienti, amici e collaboratori resa affascinante grazie agli allestimenti curati da Enzo Miccio e da Alessandro Bolis, direttore creativo […]

Continua la lettura di QC Terme Christmas Party accende le feste LE FOTO su Giornale di Cremona.

]]>
Ben mille persone mercoledì sera hanno partecipato  al Christmas Party, l’evento natalizio più cool di Milano. Con questa emozionante manifestazione il tempio del benessere di QC TermeMilano ha inaugurato il periodo natalizio. Una festa riservata a clienti, amici e collaboratori resa affascinante grazie agli allestimenti curati da Enzo Miccio e da Alessandro Bolis, direttore creativo del Gruppo QC Terme, l’azienda leader in Italia specializzata nelle esperienze di benessere nei suoi centri termali e wellness hotel presente a Bormio, San Pellegrino, Pre’ Saint Didier, Torino, Fassa, Roma e ovviamente Milano e che da sei mesi ha aperto un centro anche a Chamonix.

QC Terme Christmas Party accende le feste LE FOTO

Emozioni uniche

Decorazioni, abeti, musica, dolci… da QC Terme è tempo di festa. Pensate a un tappeto rosso, a una dolce musica che vi accompagna alla scoperta di un mondo incantato. Un luogo fatto di melodie d’altri tempi e luci che conquistano l’anima. Nulla è lasciato al caso. Mercoledì sera QC Terme Milano ha accolto oltre 1000 ospiti in una cornice da favola. Una foresta di luci ha introdotto una sala addobbata a festa, due immensi alberi di Natale impreziositi dalle decorazioni di un tempo. E su una poltrona rossa  Babbo Natale circondato da una montagna di doni. Non siamo al Polo Nord eppure non manca la casa di Babbo Natale. Dal soffitto centinaia di palline rosse, poco più in là una degustazione di panettone e una libreria impreziosita da un viaggio sensoriale alla scoperta delle QC Terme Fragrances. Un’orchestra suona dal vivo e una splendida giostra realizzata a misura per l’occasione troneggia in Sala Teatro. Una montagna di doni, carretti di dolci e un corpo di ballo di eteree creature  conquistano gli sguardi sorpresi degli adulti. “Volevamo regalare un sogno, un viaggio nella tradizione – hanno spiegato  Andrea e Saverio Quadrio Curzio – Per una sera ognuno di noi è potuto tornare bambino. Poter dire quel “Wow” semplice e sincero che nasce dal nostro cuore”.

Mille luci da favola

Se gli ambienti interni hanno conquistato i presenti,  l’allestimento esterno del Giardino Spagnolo ha sorpreso per creatività e classe. Dal trenino elettrico sospeso su piattaforme galleggianti nella piscina riscaldata di oltre 100 mq, al famoso Tram del benessere tradizionalmente biosauna convertita per una sera in location ideale per sorseggiare un calice di birra artigianale coccolati dal suo tepore. I numerosi ospiti si sono fatti trasportare dalla magia delle feste deliziando anche il palato grazie ai buffet a tema allestiti nella location di Porta Romana. Sullo sfondo migliaia di luci e i profili delle mura spagnole del 1500. Un inno alla tradizione, un viaggio in un mondo quasi fatato disegnato da Enzo Miccio sulle note del direttore creativo Alessandro Bolis.

Continua la lettura di QC Terme Christmas Party accende le feste LE FOTO su Giornale di Cremona.

]]>
Mostre ed eventi per tutto il 2019 a Santa Maria della Pietà https://giornaledicremona.it/attualita/mostre-ed-eventi-per-tutto-il-2019-a-santa-maria-della-pieta/ https://giornaledicremona.it/attualita/mostre-ed-eventi-per-tutto-il-2019-a-santa-maria-della-pieta/#respond Thu, 06 Dec 2018 16:06:37 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17471 Un altro anno di mostre ed eventi a S. Maria della Pietà: Supereroi, Buttarelli e Moglia, bici storiche, incisioni e tanto altro. Santa Maria della Pietà: mostre ed eventi per tutto il 2019 Nel 2019 dedicato a “Cremona bellissima”, Santa Maria della Pietà si conferma – durante tutto l’anno – luogo di tantissime mostre ed […]

Continua la lettura di Mostre ed eventi per tutto il 2019 a Santa Maria della Pietà su Giornale di Cremona.

]]>
Un altro anno di mostre ed eventi a S. Maria della Pietà: Supereroi, Buttarelli e Moglia, bici storiche, incisioni e tanto altro.

Santa Maria della Pietà: mostre ed eventi per tutto il 2019

Nel 2019 dedicato a “Cremona bellissima”, Santa Maria della Pietà si conferma – durante tutto l’anno – luogo di tantissime mostre ed eventi. Il ricco cartellone è stato presentato questa mattina presso la nuova sede del Centro Fumetto “A. Pazienza” a Palazzo Affaitati dal Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, dall’Assessore alla Città vivibile e Rigenerazione urbana Barbara Manfredini e dagli organizzatori dei diversi appuntamenti. La prima parte dell’anno caratterizza Santa Maria della Pietà dal punto di vista della grafica, dell’illustrazione e del fumetto.

Il calendario

Si parte sabato 8 dicembre e si conclude domenica 3 febbraio con la mostra internazionale di illustratori contemporanei dal titolo “Caos”, organizzata dall’Associazione culturale Tapirulan con patrocinio, collaborazione e contributo del Comune di Cremona. L’esposizione è divisa in due sezioni: la prima, con 48 opere, dedicata agli illustratori selezionati attraverso il concorso internazionale organizzato da Tapirulan, la seconda con 150 opere del celebre artista argentino Guillermo Mordillo che festeggia i 50 anni delle sue indimenticabili giraffe.

LEGGI ANCHE: Mordillo ospite speciale della Mostra internazionale di illustratori contemporanei 

Dal 9 febbraio al 31 marzo, il Centro Fumetto “Andrea Pazienza” allestisce un’altra grande mostra, dal titolo “Supereroi e non”, che propone alcuni dei capolavori che hanno rivoluzionato il fumetto dei supereroi negli anni Novanta. Batman, Watchmen, Daredevil, i personaggi Marvel. Un percorso di tavole originali e riproduzioni per celebrare i fumetti che hanno rinnovato un genere.

Dal 6 al 14 aprile, tornano a Santa Maria della Pietà i Mattoncini all’ombra del Torrazzo, la manifestazione di Cremona Bricks dedicata alle creazioni realizzate con mattoncini Lego con un’area esposizione, un’area gioco e un’area mercatino.

Successivamente, dal 27 aprile al 26 maggio, va in scena il dialogo tra gli artisti cremonesi Paola Moglia e Brunivio Buttarelli, in una mostra dal titolo “Essere tempo materia”: un viaggio prezioso fatto di sculture e tele, tra forme, materiali, spazi, movimenti e colori come modo di vedere le cose.

“Dalla bici alla moto” è l’evento in programma dal 2 giugno al 16 giugno organizzato dal Cavec di Cremona che per il secondo anno consecutivo si ripropone nello spazio di piazza Giovanni XXIII, dopo il successo dell’iniziativa di quest’anno “La storia in moto”. La mostra del 2019 “Dalla bici alla moto” ripropone la storia della bicicletta che si è evoluta, dal 1885, in motocicletta e triciclo a motore.

A seguire, dal 22 giugno al 14 luglio, Santa Maria della Pietà diventa lo spazio espositivo del Porte Aperte Festival, rassegna di letteratura, musica e fumetto co-prodotta dall’Associazione Paf, dal Comune di Cremona e dal Centro Fumetto e giunta ormai alla sue quarta edizione.

Dopo la pausa estiva, dal 22 settembre al 27 ottobre, torna la “X Rassegna internazionale di incisione” organizzata dall’Associazione Incisione senza confini con la collaborazione e il sostegno del Comune di Cremona, il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e il contributo di sponsor privati. Le biennale comprende una sezione storica “Bon à tirer” che presenta edizioni rare dell’arte a stampa di alcuni maestri del ‘900, l’esposizione ad invito riservata ai grafici e agli incisori contemporanei italiani e stranieri dal titolo “Nuovi approdi”, la mostra “Incisione italiana under 35” composta da lavori di giovani emergenti e infine “Ex-libris 500° Leonardo da Vinci” con grafiche ed ex libris dedicati alla figura e all’opera di uno dei più grandi geni del Rinascimento nel 500esimo anniversario della morte.

Chiudono il cartellone 2019 di Santa Maria della Pietà il Salone dello Studente (dal 20 al 23 novembre), l’annuale appuntamento di informazione e orientamento per ragazzi, scuole e famiglie organizzato dall’Informagiovani del Comune di Cremona e, di nuovo, a dicembre la mostra di illustratori contemporanei dell’Associazione Tapirulan.

“Continuiamo a programmare per tempo per promuovere prima, insieme e meglio – è la dichiarazione del Sindaco e Assessore alla Cultura Gianluca Galimberti e dell’Assessore Barbara Manfredini – Questo è strategico per il sistema culturale cittadino. Santa Maria della Pietà si mantiene punto di riferimento per esposizioni ed eventi culturali di forte richiamo con un focus particolare su grafica, arte, immagine e fumetto. Nel 2019 ci sono alcune preziose novità, come la mostra “Essere tempo e materia” e importanti conferme, come la biennale sulle incisioni. E sempre un’attenzione altissima ai più piccoli: dai Supereroi ai Mattoncini. Il ringraziamento va a tutti gli organizzatori delle esposizioni e degli eventi. Sono la dimostrazione che Cremona è città viva e creativa. Per tutto l’anno!”.

LEGGI ANCHE: “Un Natale da favola”: gli eventi in programma a Cremona 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Mostre ed eventi per tutto il 2019 a Santa Maria della Pietà su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/mostre-ed-eventi-per-tutto-il-2019-a-santa-maria-della-pieta/feed/ 0
Inquinamento dell’aria, scattano le misure temporanee di primo livello https://giornaledicremona.it/attualita/inquinamento-dellaria-scattano-le-misure-temporanee-di-primo-livello/ https://giornaledicremona.it/attualita/inquinamento-dellaria-scattano-le-misure-temporanee-di-primo-livello/#respond Thu, 06 Dec 2018 13:03:41 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17449 Inquinamento dell’aria: da domani scattano le misure temporanee di primo livello, dopo che per 6 giorni consecutivi è stata superata la soglia di PM10. Inquinamento dell’aria, scattano le misure temporanee di primo livello Scattano domani, venerdì 7 dicembre 2018, come disposto dalla Regione, le misure temporanee di primo livello per il contrasto all’inquinamento atmosferico. Dai […]

Continua la lettura di Inquinamento dell’aria, scattano le misure temporanee di primo livello su Giornale di Cremona.

]]>
Inquinamento dell’aria: da domani scattano le misure temporanee di primo livello, dopo che per 6 giorni consecutivi è stata superata la soglia di PM10.

Inquinamento dell’aria, scattano le misure temporanee di primo livello

Scattano domani, venerdì 7 dicembre 2018, come disposto dalla Regione, le misure temporanee di primo livello per il contrasto all’inquinamento atmosferico. Dai dati trasmessi oggi da ARPA Lombardia, nella provincia di Cremona, è stato rilevato che ieri è avvenuto il sesto superamento della soglia limite del PM10 (50 microgrammi/m3). In base ai dati rilevati questa mattina e riferiti alla giornata di ieri, mercoledì 6 dicembre 2018, la media delle stazioni del programma di valutazioni della provincia è infatti di 68,8. Venendo alla città i dati rilevati sono i seguenti: Fatebenefratelli 70, Cadorna 73, Spinadesco 65, per una media di 69 microgrammi/m3. Il primo livello è attivo da domani anche a Lodi, Mantova, Milano, Monza e Pavia.

Cosa succederà

Queste le misure attive da domani, che saranno evidenziate con apposita segnaletica e che si aggiungono a quelle permanenti già in vigore:

– limitazione all’utilizzo delle autovetture private di classe emissiva Euro 4 Diesel in ambito urbano dalle ore 8.30 alle ore 18.30;

– divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) con prestazioni energetiche ed emissive non in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle;

– divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, e così via), di combustioni all’aperto;

– introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali;

– divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;

– divieto di spandimento dei liquami zootecnici.

In base alla normativa saranno potenziati i controlli con particolare riguardo al rispetto dei divieti di limitazione della circolazione veicolare, di utilizzo degli impianti termici a biomassa legnosa, di combustioni all’aperto e di divieto di spandimento dei liquami.

Come da nuove disposizioni regionali, viste le previsioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti per i giorni di sabato e domenica, Regione Lombardia potrebbe disporre la revoca delle limitazioni prima del giorno di controllo previsto per lunedì 10 dicembre 2018.

Le raccomandazioni

Nel frattempo l’Amministrazione comunale invita a limitare l’orario di funzionamento degli impianti termici, nonché gli spostamenti con mezzi privati, controllando sempre sul libretto di circolazione la classe di appartenenza del proprio veicolo.

Prosegue inoltre la diffusione tramite web, nei luoghi pubblici e in quelli di maggiore frequentazione la campagna di sensibilizzazione sull’importanza della qualità dell’aria per la nostra salute e l’ambiente e di informazione sulle misure introdotte dalla legge regionale per il contrasto all’inquinamento atmosferico.

LEGGI ANCHE: Inquinamento fuori controllo, Cremona tra le 11 città fuorilegge

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Inquinamento dell’aria, scattano le misure temporanee di primo livello su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/inquinamento-dellaria-scattano-le-misure-temporanee-di-primo-livello/feed/ 0
Campagna Amica torna in piazza Stradivari a Cremona https://giornaledicremona.it/attualita/campagna-amica-torna-in-piazza-stradivari-a-cremona/ https://giornaledicremona.it/attualita/campagna-amica-torna-in-piazza-stradivari-a-cremona/#respond Thu, 06 Dec 2018 11:27:33 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17443 Campagna Amica, domenica 9 dicembre torna in piazza Stradivari a Cremona: ci saranno le strenne proposte dalle aziende agricole, i laboratori dedicati alla festa di Santa Lucia e all’albero di Natale ed tante idee per la tavola delle festività. Campagna Amica torna in piazza Stradivari a Cremona Campagna Amica domenica 9 dicembre torna in piazza Stradivari […]

Continua la lettura di Campagna Amica torna in piazza Stradivari a Cremona su Giornale di Cremona.

]]>
Campagna Amica, domenica 9 dicembre torna in piazza Stradivari a Cremona: ci saranno le strenne proposte dalle aziende agricole, i laboratori dedicati alla festa di Santa Lucia e all’albero di Natale ed tante idee per la tavola delle festività.

Campagna Amica torna in piazza Stradivari a Cremona

Campagna Amica domenica 9 dicembre torna in piazza Stradivari a Cremona, pronta a regalare “la domenica più buona dell’anno”, tra strenne, laboratori dedicati ai più piccoli e tante sorprese.

Ci sarà una ideale “gara di bontà” tra le aziende agricole, che proporranno cesti e strenne, invitando i cittadini a puntare sui sapori del territorio, nella scelta dei doni che ci si scambia in occasione delle festività. Presso gli stand sarà possibile trovare le idee-regalo proposte dalle singole aziende. Nel contempo, per chi volesse realizzare un cesto personale, riunendo vari prodotti appena acquistati, ci sarà la possibilità di confezionare la strenna direttamente presso il mercato. La scelta dei prodotti sarà come sempre nel segno dell’eccellenza Made in Cremona (dai formaggi ai salumi, dai fiori all’ortofrutta di stagione, dai prodotti da forno al miele, senza dimenticare dolci, salse, confetture) e dei sapori portati da aziende agricole in arrivo da altre province e regioni (che arricchiscono il mercato con riso, olio, vino, agrumi, parmigiano reggiano).

Per i bambini

Ospiti d’onore della domenica di Campagna Amica in piazza Stradivari saranno, come sempre, i più piccoli. Per loro ci sarà uno spazio dove scrivere la letterina per Santa Lucia, preparare il mazzolino di fieno per l’asinello, oppure dedicarsi alla composizione delle decorazioni per l’albero di Natale. E non mancherà la consueta area-fattoria, dove scoprirsi per un giorno piccoli coltivatori e allevatori.

“Eat Original”

Gli agricoltori inviteranno i presenti a prendere parte – con una firma – all’Iniziativa dei Cittadini Europei “Eat original”, tesa ad ottenere l’indicazione obbligatoria dell’origine per tutti i prodotti alimentari a livello europeo. L’iniziativa, coordinata da Coldiretti e Campagna Amica e sostenuta da varie organizzazioni in tutta Europa, costituisce una richiesta formale rivolta alla Commissione europea perché proponga un nuovo atto legislativo che renda trasparenti le filiere agroalimentari, al fine di prevenire le frodi, proteggere la salute dei cittadini e garantire una vera informazione sul cibo (a difesa sia dei consumatori che dei produttori).

“Chiudiamo, con questa uscita, il nostro 2018 vissuto in piazza Stradivari. Vogliamo farlo al meglio, nel segno della bontà, della festa, della difesa del vero Made in Italy, dell’incontro con i cittadini che anche quest’anno ci hanno dimostrato apprezzamento e amicizia – sottolineano gli agricoltori di Coldiretti Cremona –. Con un invito, rivolto a tutti i buongustai: se state cercando un regalo speciale per le festività, domenica passate al Mercato di Campagna Amica. Per un acquisto sicuramente buono e sicuramente italiano”.

LEGGI ANCHE: 

Il video che insegna ad amare i tipi “spinosi” diventa virale VIDEO

“Un Natale da favola”: gli eventi in programma a Cremona

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Campagna Amica torna in piazza Stradivari a Cremona su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/campagna-amica-torna-in-piazza-stradivari-a-cremona/feed/ 0
Commercio sostanze dopanti, arrestato anche poliziotto https://giornaledicremona.it/cronaca/commercio-sostanze-dopanti-arrestato-anche-poliziotto/ https://giornaledicremona.it/cronaca/commercio-sostanze-dopanti-arrestato-anche-poliziotto/#respond Thu, 06 Dec 2018 14:22:16 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17460 Commercio sostanze dopanti: tre persone arrestate, tra loro anche un poliziotto. Commercio sostanze dopanti: tre arresti Nella mattinata di martedì 4 dicembre 2018, gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di tre cittadini italiani: un 32enne, un 29enne e […]

Continua la lettura di Commercio sostanze dopanti, arrestato anche poliziotto su Giornale di Cremona.

]]>
Commercio sostanze dopanti: tre persone arrestate, tra loro anche un poliziotto.

Commercio sostanze dopanti: tre arresti

Nella mattinata di martedì 4 dicembre 2018, gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di tre cittadini italiani: un 32enne, un 29enne e un 47enne. Quest’ultimo è un agente di polizia di stato, in servizio nella provincia di Cremona.

Le accuse

L’indagine, denominata “Good Drugs” ha permesso di far venire alla luce uno smercio di sostanze dopanti. Ai tre arrestati viene contestata la commercializzazione di alcune sostanze, il cui impiego è considerato doping, e la detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Alcuni dei farmaci sequestrati, infatti, sono a base di nandrolone.

LEGGI ANCHE: In fuga contromano sull’A1 causa incidente: quattro feriti, due gravi 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Commercio sostanze dopanti, arrestato anche poliziotto su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/commercio-sostanze-dopanti-arrestato-anche-poliziotto/feed/ 0
Quote latte, agricoltori cremaschi in rivolta contro le sanzioni https://giornaledicremona.it/attualita/quote-latte-agricoltori-cremaschi-in-rivolta-contro-le-sanzioni/ Thu, 06 Dec 2018 15:03:21 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17463 Agricoltori cremaschi sul piede di guerra per le sanzioni delle «quote latte». Sanzioni per oltre un miliardo per le quote latte Recentemente la Corte di giustizia europea ha condannato l’Italia perché non ha rispettato gli obblighi sul prelievo supplementare agli allevatori sul prodotto in eccesso rispetto alla quota nazionale. La sentenza si riferisce a una […]

Continua la lettura di Quote latte, agricoltori cremaschi in rivolta contro le sanzioni su Giornale di Cremona.

]]>
Agricoltori cremaschi sul piede di guerra per le sanzioni delle «quote latte».

Sanzioni per oltre un miliardo per le quote latte

Recentemente la Corte di giustizia europea ha condannato l’Italia perché non ha rispettato gli obblighi sul prelievo supplementare agli allevatori sul prodotto in eccesso rispetto alla quota nazionale. La sentenza si riferisce a una cifra stimata in 1,34 miliardi di euro di multe sulle «quote latte» comprese tra il 1995 e il 2009. L’argomento è esploso anche venerdì sera a Romanengo durante una cena organizzata dalla Lega Nord con Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura.

Agricoltori inferociti alla cena della Lega

Al centro del dibattito infuocato le difficoltà economiche e le sanzioni europee che stanno martoriando il comparto produttivo lattiero-caseario più importante d’Italia. Numerose domande degli imprenditori agricoli arrabbiati, non solo di Romanengo, ma giunti anche da Soncino, Dovera, Bagnolo Cremasco, a cui l’esponente politico leghista ha cercato di rispondere. «Ci hanno bloccato i conti correnti bancari dall’oggi al domani e obbligati a pagarle, è assurdo! Avevamo migliaia di euro in banca per saldare i fornitori, gli operai e i mangimi e ci hanno prelevato i soldi delle multe» hanno protestato gli allevatori inferociti.

Rolfi: “Troppe importazioni abbassano i prezzi”

«Le “quote latte” sono un grande scandalo nazionale – ha sottolineato l’assessore Rolfi – Nostro compito è accompagnare il ministro Gian Marco Centinaio per cercare una mediazione. Si potrebbe chiudere la vicenda con la pace fiscale, ma per ora non ci siamo riusciti». E a chi gli ha chiesto il motivo dei mancati guadagni delle aziende costrette a chiudere o vicine al fallimento, ha spiegato «il prezzo del latte lo fa il mercato perché purtroppo ne importiamo troppo dall’estero».

“Meno fondi agli immigrati e più agli agricoltori”

Da tanti agricoltori lamentele per la sensazione di impotenza del governo attuale contro le decisioni europee. «Stiamo cercando di correggere la nuova Politica agricola comunitaria (Pac) che ci preoccupa per i consistenti tagli agli imprenditori agricoli – ha ribattuto Rolfi – Ci dicono che è conseguenza della “Brexit”, ma è una bugia colossale perché la verità è voler destinare denaro all’accoglienza degli immigrati. Nel Bilancio europeo tagliano i contributi per l’agricoltura e li danno a chi riceve e distribuisce i profughi. Invece bisogna sostenere il settore agricolo che è traino economico per gli altri comparti. Come Lega abbiamo chiesto una serie di emendamenti al Parlamento europeo. Non mi sbilancio, però l’auspicio è un’azione nazionale. Per legge siamo obbligati ad emettere le cartelle e a gestire la procedura esecutiva, senza possibilità di bloccare nulla. Potrebbero farlo il Governo e il Parlamento, ma siamo consapevoli che la via è stretta: finora abbiamo ricevuto un secco “no” dal commissario europeo su qualsiasi tentativo di rivedere, rateizzare o ridurre le sanzioni sulle “quote latte”».

 

Continua la lettura di Quote latte, agricoltori cremaschi in rivolta contro le sanzioni su Giornale di Cremona.

]]>
Educazione civica obbligatoria dalla materna alle superiori: al via alla Camera l’iter di legge https://giornaledicremona.it/economia/educazione-civica-obbligatoria-dalla-materna-alle-superiori-al-via-alla-camera-liter-di-legge/ Thu, 06 Dec 2018 13:05:37 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17457 Educazione civica obbligatoria dalla materna alle superiori: al via alla Camera l’iter di legge. Sarà materia di colloquio in occasione dell’esame di terza media e di maturità.  Educazione civica obbligatoria dalla materna alle superiori: al via alla Camera l’iter di legge L’insegnamento dell’educazione civica sarà obbligatorio e curricolare dalla scuola materna fino alla secondaria di secondo […]

Continua la lettura di Educazione civica obbligatoria dalla materna alle superiori: al via alla Camera l’iter di legge su Giornale di Cremona.

]]>
Educazione civica obbligatoria dalla materna alle superiori: al via alla Camera l’iter di legge. Sarà materia di colloquio in occasione dell’esame di terza media e di maturità. 

Educazione civica obbligatoria dalla materna alle superiori: al via alla Camera l’iter di legge

L’insegnamento dell’educazione civica sarà obbligatorio e curricolare dalla scuola materna fino alla secondaria di secondo grado. È la novità contenuta nel progetto di legge della Lega (primo firmatario il deputato Massimiliano Capitanio), che inizierà il proprio iter legislativo all’interno della Commissione Cultura della Camera a gennaio.

Il provvedimento, condiviso con la maggioranza di governo, oltre a sostenere progetti di educazione civica fin dalla scuola materna, prevede che alla materia siano dedicate, a partire dalla primaria, 33 ore annuali, con valutazione dal terzo anno delle elementari e certificazioni “soft skills” alla fine del triennio della scuola secondaria di primo grado e del biennio della secondaria di secondo grado.

Materia d’esame

L’educazione civica sarà inoltre materia di colloquio in occasione dell’esame di terza media e di maturità. È previsto lo stanziamento di un milione di euro per premiare le best practice scolastiche in occasione della cerimonia del 2 giugno. Per rafforzare il patto educativo tra scuola e famiglia sono introdotti due momenti di formazione all’anno per facilitare il dialogo tra docenti, studenti e famiglie.

Presentata lo scorso giugno

Il progetto di legge sull’educazione civica a scuola era stato presentato lo scorso giugno proprio dal deputato brianzolo insieme a Giulio Centemero.

QUI LA NOTIZIA

Continua la lettura di Educazione civica obbligatoria dalla materna alle superiori: al via alla Camera l’iter di legge su Giornale di Cremona.

]]>
Sali con noi sul bolide del campione Marco Bonanomi VIDEO | Monza Rally show 2018 https://giornaledicremona.it/sport/sali-con-noi-sul-bolide-del-campione-marco-bonanomi-video-monza-rally-show-2018/ https://giornaledicremona.it/sport/sali-con-noi-sul-bolide-del-campione-marco-bonanomi-video-monza-rally-show-2018/#respond Thu, 06 Dec 2018 15:34:09 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17466 Due minuti di adrenalina pura. E’ quella che ha provato questa mattina, giovedì 6 dicembre 2018, il nostro fotografo Giancarlo Favaro a bordo della super sportiva guidata da Marco Bonanomi, a margine delle prove del Monza Rally show 2018.  Sali con noi sul bolide del campione Marco Bonanomi Un giro di pista con lui, sul Monza Eni Circuit, […]

Continua la lettura di Sali con noi sul bolide del campione Marco Bonanomi VIDEO | Monza Rally show 2018 su Giornale di Cremona.

]]>

Due minuti di adrenalina pura. E’ quella che ha provato questa mattina, giovedì 6 dicembre 2018, il nostro fotografo Giancarlo Favaro a bordo della super sportiva guidata da Marco Bonanomi, a margine delle prove del Monza Rally show 2018. 

Sali con noi sul bolide del campione Marco Bonanomi

Un giro di pista con lui, sul Monza Eni Circuit, teatro questo fine settimana del Monza Rally Show 2018.  Il brivido della velocità, il motore che spinge al massimo, la perfetta sintonia tra uomo e macchina e Marco Bonanomi al volante. Come riporta GiornalediMonza.it,sono stati solo due minuti, ma estremamente intensi, quelli che ha sperimentato questa mattina il nostro fotografo Giancarlo Favaro – inviato sul circuito per seguire la competizione – dopo essere salito sul bolide guidato dal pilota brianzolo per un giro di pista.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DELLE FASI DI PREPARAZIONE PRIMA DELLA PARTENZA

Monza Rally show 2018: obiettivo vincere

Per Marco Bonanomi, di Colle Brianza (nel Meratese), l’obiettivo quest’anno è superarsi: i tifosi hanno ancora negli occhi il finale appassionante dell’anno scorso, con il brianzolo che vede sfumare la vittoria nel chilometro, o poco più, dell’ultima prova finale, sopravanzato da Valentino Rossi, anche quest’anno ai nastri di partenza.

CLICCA QUI PER VEDERE LA GALLERY DELLA GIORNATA E CONOSCERE IL PROGRAMMA DELLA DUE GIORNI DEL RALLY DI MONZA

Continua la lettura di Sali con noi sul bolide del campione Marco Bonanomi VIDEO | Monza Rally show 2018 su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/sport/sali-con-noi-sul-bolide-del-campione-marco-bonanomi-video-monza-rally-show-2018/feed/ 0
Domenica stop ai treni: c’è lo sciopero regionale INFO https://giornaledicremona.it/attualita/domenica-stop-ai-treni-ce-lo-sciopero-regionale-info/ https://giornaledicremona.it/attualita/domenica-stop-ai-treni-ce-lo-sciopero-regionale-info/#respond Thu, 06 Dec 2018 11:01:47 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17437 Domenica stop ai treni: c’è lo sciopero regionale. L’agitazione sindacale inizierà alle 3 di domenica per terminare alle 2 di lunedì 10 dicembre. Non ci sono fasce di garanzia. Domenica stop ai treni: c’è lo sciopero regionale L’organizzazione sindacale CUB Trasporti ha proclamato uno sciopero di 23 ore che interesserà il settore del Trasporto Ferroviario Regionale. Stop […]

Continua la lettura di Domenica stop ai treni: c’è lo sciopero regionale INFO su Giornale di Cremona.

]]>
Domenica stop ai treni: c’è lo sciopero regionale. L’agitazione sindacale inizierà alle 3 di domenica per terminare alle 2 di lunedì 10 dicembre. Non ci sono fasce di garanzia.

Domenica stop ai treni: c’è lo sciopero regionale

L’organizzazione sindacale CUB Trasporti ha proclamato uno sciopero di 23 ore che interesserà il settore del Trasporto Ferroviario Regionale. Stop quindi alla circolazione dalle ore 03:00 di domenica 9 dicembre, alle ore 02:00 di lunedì 10 dicembre 2018.

Durante l’agitazione il Servizio – Regionale, Suburbano, di Lunga Percorrenza e Aeroportuale – sarà soggetto a ritardi, variazioni e/o cancellazioni.

Corse automobilistiche sostitutive (no-stop) saranno effettuate, limitatamente ai soli collegamenti aeroportuali di “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Stabio”, in caso di cancellazione delle corse.

LEGGI ANCHE: Studente pendolare filma, con ironia, un anno di disservizi sulla Cremona-Mantova VIDEO

Non sono previste fasce di garanzia

Sul sito Trenord viene inoltre segnalato che in occasione dello sciopero, svolgendosi in giornata festiva, non sono previste fasce orarie di garanzia.

Per le corse di lunga percorrenza i viaggiatori sono invitati a consultare l’apposita pagina www.trenord.it/trenigarantiti. Maggiori informazioni, e/o eventuali aggiornamenti, saranno a disposizione nei prossimi giorni consultando il sito www.trenord.it

Continua la lettura di Domenica stop ai treni: c’è lo sciopero regionale INFO su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/domenica-stop-ai-treni-ce-lo-sciopero-regionale-info/feed/ 0
Matteo Piloni, incontra i ragazzi delle classi quinte in Consiglio Regionale https://giornaledicremona.it/politica/matteo-piloni-incontra-i-ragazzi-delle-classi-quinte-in-consiglio-regionale/ https://giornaledicremona.it/politica/matteo-piloni-incontra-i-ragazzi-delle-classi-quinte-in-consiglio-regionale/#respond Thu, 06 Dec 2018 10:54:34 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17433 Matteo Piloni incontra, in Consiglio Regionale, i ragazzi delle classi quinte delle scuole di Montodine, Ripalta Cremasca, Credera-Rubbiano, Casaletto Ceredano e Moscazzano. Matteo Piloni, incontra i gli alunni di quinta in Consiglio Regionale Nella mattinata di ieri, mercoledì 5 dicembre 2018, Matteo Piloni, ha “accolto” in Consiglio regionale gli studenti delle classi quinte delle scuole […]

Continua la lettura di Matteo Piloni, incontra i ragazzi delle classi quinte in Consiglio Regionale su Giornale di Cremona.

]]>
Matteo Piloni incontra, in Consiglio Regionale, i ragazzi delle classi quinte delle scuole di Montodine, Ripalta Cremasca, Credera-Rubbiano, Casaletto Ceredano e Moscazzano.

Matteo Piloni, incontra i gli alunni di quinta in Consiglio Regionale

Nella mattinata di ieri, mercoledì 5 dicembre 2018, Matteo Piloni, ha “accolto” in Consiglio regionale gli studenti delle classi quinte delle scuole di Montodine, Ripalta Cremasca, Credera-Rubbiano, Casaletto Ceredano e Moscazzano. Insieme a loro anche le insegnanti e i Sindaci.

“E’ davvero bello poter far conoscere ai ragazzi le Istituzioni e provare a trasmettere loro un’immagine diversa della Politica. Quella bella, fatta di idee di confronto. Mi hanno fatto un sacco di domande. Una su tutte mi ha colpito, ed è quella di Davide. Mi ha chiesto: “Ma se voi siete i rappresentanti dei cittadini, perchè litigate sempre? Non dovreste dare il buon esempio?”. Penso che Davide abbia semplicemente ragione. E che noi, che facciamo Politica, dobbiamo tornare a dare il buon esempio. Lo dobbiamo anche a questi ragazzi”.

Di seguito il messaggio apparso sulla pagina Facebook del Consigliere Regionale:

LEGGI ANCHE: Il video che insegna ad amare i tipi “spinosi” diventa virale VIDEO 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Matteo Piloni, incontra i ragazzi delle classi quinte in Consiglio Regionale su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/politica/matteo-piloni-incontra-i-ragazzi-delle-classi-quinte-in-consiglio-regionale/feed/ 0
Massari vince contro due recensori di Tripadvisor: avevano definito la sua pasticceria “vomitevole” https://giornaledicremona.it/attualita/massari-vince-contro-due-recensori-di-tripadvisor-avevano-definito-la-sua-pasticceria-vomitevole/ Thu, 06 Dec 2018 10:11:31 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17453 Il maestro Iginio Massari, si sa, non è uno che le lascia passare lisce. Non a caso  è sempre stato uno degli ospiti più temuti di Masterchef; figuriamoci come ha reagito quando ha leggo su Tripadvisor il commento di alcuni recensori. Dicevano che la sua crema fosse vomitevole. Per lo chef i due recensori erano […]

Continua la lettura di Massari vince contro due recensori di Tripadvisor: avevano definito la sua pasticceria “vomitevole” su Giornale di Cremona.

]]>
Il maestro Iginio Massari, si sa, non è uno che le lascia passare lisce. Non a caso  è sempre stato uno degli ospiti più temuti di Masterchef; figuriamoci come ha reagito quando ha leggo su Tripadvisor il commento di alcuni recensori. Dicevano che la sua crema fosse vomitevole. Per lo chef i due recensori erano andati troppo oltre, ed è ricorso alle vie legali.

La vittoria contro i recensori

A raccontare la vicenda sono stati i colleghi di BresciaSettegiorni che hanno seguito la disputa legale che ha interessato il maestro dell’arte pasticcera che ha annunciato la vittoria legale su twitter: “I social sono un valido strumento di comunicazione che consentono di raggiungere luoghi e persone lontane; attenzione tuttavia ai contenuti. Fiducia nella giustizia”.

Il risarcimento è stato devoluto in beneficenza

Il fondatore della pasticceria Vittorio Veneto a Brescia ha accettato una transazione devolvendo l’importo del danno a una Onlus che si occupa di acquistare macchinari e supporti tecnologici adeguati ai bambini ricoverati presso l’Ospedale pediatrico di Brescia.

Iginio Massari@iginiomassari

Buona giornata

La vicenda giudiziaria

A spiegare esattamente cosa è accaduto è stato lo stesso Massari sul suo sito e su Facebook:

Nel maggio 2013 un utente sotto pseudonimo aveva pubblicato una recensione sulla Pasticceria Veneto che andava oltre la critica, sfociando nell’offesa gratuita; di lì a pochi mesi ne scriveva una seconda, rincarando la dose.
Il M° Massari ha proposto querela contro l’ignoto recensore, ritenendo offensive diverse sue frasi, che lo insultavano
Nulla contro le critiche anche negative da parte di Massari, purché civili.

Ne è derivata una citazione in Giudizio per diffamazione aggravata: un accordo transattivo ha portato alla remissione della querela da parte di Iginio Massari, a fronte di una missiva di scuse e del versamento di una somma alla “Zebra Onlus”, organizzazione bresciana non lucrativa di utilità sociale da sempre ispirata ai principi di solidarietà umana rivolta in particolare ai bambini.

Le parole di Massari

“Si può fare una critica, basta che non sia diffamatoria. Ho voluto frenare chi ha esagerato, ma sarei stato più soddisfatto se non si fosse saputo. Ma essendo un processo penale, gli atti sono accessibili. E dopo il danno, ora c’è anche chi cerca clamore. Ma io resto qui, a lavorare”.

Ha concluso il maestro bresciano.

 

 

Continua la lettura di Massari vince contro due recensori di Tripadvisor: avevano definito la sua pasticceria “vomitevole” su Giornale di Cremona.

]]>
Il video che insegna ad amare i tipi “spinosi” diventa virale VIDEO https://giornaledicremona.it/attualita/il-video-che-insegna-ad-amare-i-tipi-spinosi-diventa-virale-video/ https://giornaledicremona.it/attualita/il-video-che-insegna-ad-amare-i-tipi-spinosi-diventa-virale-video/#respond Thu, 06 Dec 2018 10:04:41 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17430 Cosa sarebbe il Natale senza amore? Il video che insegna ad amare anche i tipi “spinosi” diventa virale. La trama della pubblicità natalizia di un gruppo bancario svizzero commuove la rete. Cosa sarebbe il Natale senza amore? Il video è virale E’ la storia di un riccio quella che in queste ore sta commuovendo la […]

Continua la lettura di Il video che insegna ad amare i tipi “spinosi” diventa virale VIDEO su Giornale di Cremona.

]]>

Cosa sarebbe il Natale senza amore? Il video che insegna ad amare anche i tipi “spinosi” diventa virale. La trama della pubblicità natalizia di un gruppo bancario svizzero commuove la rete.

Cosa sarebbe il Natale senza amore? Il video è virale

E’ la storia di un riccio quella che in queste ore sta commuovendo la rete. Un riccio “pungente”, per sua natura, che non riesce a fare amicizia con i suoi compagni di scuola. Troppe le difficoltà per via delle sue caratteristiche fisiche.

a i suoi compagni che vogliono comunque giocare con lui alla fine trovano la soluzione per stargli accanto, senza “farsi male”. Ed è subito magia…

La pubblicità per abbattere le barriere

Il video, campagna pubblicitaria natalizia di un gruppo bancario austriaco dal titolo Cosa sarebbe il Natale senza amore?, ovviamente è una metafora, che punta dritta al cuore. Per accorciare le distanze tra individui, per sensibilizzare e superare le barriere – spesso solo fatte di pregiudizi – che dividono le persone e trovare la “soluzione” per superare le difficoltà…

Buona visione!

Continua la lettura di Il video che insegna ad amare i tipi “spinosi” diventa virale VIDEO su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/il-video-che-insegna-ad-amare-i-tipi-spinosi-diventa-virale-video/feed/ 0
Ritorna la legionella, segnalati 14 probabili casi https://giornaledicremona.it/attualita/ritorna-la-legionella-segnalati-14-probabili-casi/ https://giornaledicremona.it/attualita/ritorna-la-legionella-segnalati-14-probabili-casi/#respond Thu, 06 Dec 2018 09:53:51 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17428 Ritorna la legionella: segnalati 14 probabili casi. Questa volta l’allarme parte dalla provincia di Parma. Ritorna la legionella Torna ad affacciarsi l’allarme legionella. Nella città di Parma sono stati segnalati 14 possibili casi di contagio, che risultano però tutti ancora in via di accertamento. Le segnalazioni sono partite ad inizio novembre e si dovranno attendere […]

Continua la lettura di Ritorna la legionella, segnalati 14 probabili casi su Giornale di Cremona.

]]>
Ritorna la legionella: segnalati 14 probabili casi. Questa volta l’allarme parte dalla provincia di Parma.

Ritorna la legionella

Torna ad affacciarsi l’allarme legionella. Nella città di Parma sono stati segnalati 14 possibili casi di contagio, che risultano però tutti ancora in via di accertamento. Le segnalazioni sono partite ad inizio novembre e si dovranno attendere gli esiti di tutti gli ulteriori esami per avere una definitiva conferma diagnostica.

Per le persone contagiate è stato necessario un breve ricovero in ospedale. La gran parte di loro è già stata dimessa, tranne una che è ancora in corso di  guarigione.

I contagi in Lombardia

Le ultime segnalazioni di casi di legionella in lombardia arrivano dal Lodigiano. Contagi avvenuti dopo la morte di una 51enne nel Bresciano ai primi di novembre.

LEGGI ANCHE: Muore di legionella a 51 anni: torna l’incubo in Lombardia?

La situazione in Lombardia pareva essersi stabilizzata dopo un’estate da allarme rosso in cui si sono verificati molti contagi e alcuni decessi. Teatro principale dell’epidemia è stata proprio la BassaBresciano, Alto Mantovano e Cremonese hanno fronteggiato, nel mese di settembre, anche un’esplosione di polmoniti da legionella. Il Lodigiano aveva registrato dei casi già all’inizio di luglio quando il diffondersi del batterio era stato favorito dal  clima caldo.

LEGGI ANCHE: 

L’intervento di Gallera

L’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, a fine settembre, aveva puntualizzato che la curva del contagio, che in breve tempo ha colpito il basso Bresciano, l’alto Mantovano, il Lodigiano e anche alcuni comuni del Cremonese era finalmente in calo ma non per questo si sarebbe allentato il monitoraggio, nonché la continua ricerca sulle possibili origini della contaminazione.

LEGGI ANCHE: Epidemia di legionella e polmoniti: Regione tiene il dito puntato sulle torri di raffreddamento

Continua la lettura di Ritorna la legionella, segnalati 14 probabili casi su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/ritorna-la-legionella-segnalati-14-probabili-casi/feed/ 0
Bonus asili aumentato e prorogato, mamme incinte al lavoro fino alla fine https://giornaledicremona.it/attualita/bonus-asili-aumentato-e-prorogato-mamme-incinte-al-lavoro-fino-alla-fine/ https://giornaledicremona.it/attualita/bonus-asili-aumentato-e-prorogato-mamme-incinte-al-lavoro-fino-alla-fine/#respond Thu, 06 Dec 2018 07:15:49 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17425 Arrivano importanti novità per quanto riguarda la manovra: sono infatti passati in commissione bilancio alla Camera due emendamenti proposti dalla Lega che riguardano il congedo di maternità e il bonus per gli asili nido. Congedo di maternità Le neo mamme potranno rimanere a lavoro fino al nono mese (dietro parere del medico). Così facendo il […]

Continua la lettura di Bonus asili aumentato e prorogato, mamme incinte al lavoro fino alla fine su Giornale di Cremona.

]]>
Arrivano importanti novità per quanto riguarda la manovra: sono infatti passati in commissione bilancio alla Camera due emendamenti proposti dalla Lega che riguardano il congedo di maternità e il bonus per gli asili nido.

Congedo di maternità

Le neo mamme potranno rimanere a lavoro fino al nono mese (dietro parere del medico). Così facendo il periodo di astensione dopo il parto potrà essere di cinque mesi. Questo sistema sarà alternativo a quello attualmente in vigore, che prevede l’obbligo di astensione uno o due mesi prima della nascita.

Bonus Asilo

Novità anche per quel che riguarda il bonus asilo, che sale da 1.000 a 1.500 euro l’anno e viene esteso fino al 2021. A partire dal 2022 il buono sarà determinato con Dpcm, su proposta del ministro per la famiglia, da adottare entro il 30 settembre 2021.

LEGGI ANCHE: Telecamere negli asili nido, approvata legge

Continua la lettura di Bonus asili aumentato e prorogato, mamme incinte al lavoro fino alla fine su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/attualita/bonus-asili-aumentato-e-prorogato-mamme-incinte-al-lavoro-fino-alla-fine/feed/ 0
In fuga contromano sull’A1 causa incidente: quattro feriti, due gravi https://giornaledicremona.it/cronaca/in-fuga-contromano-sulla1-causa-incidente-quattro-feriti-due-gravi/ https://giornaledicremona.it/cronaca/in-fuga-contromano-sulla1-causa-incidente-quattro-feriti-due-gravi/#respond Thu, 06 Dec 2018 07:07:57 +0000 https://giornaledicremona.it/?p=17421 In fuga contromano sull’A1 a bordo di furgone contromano causa incidente: quattro feriti, due gravi. Arrestato 29enne di Cremona. In fuga contromano sull’A1 Una fuga per sfuggire ai carabinieri, in contromano. Sarebbe questa l’origine dell’incidente avvenuto poco dopo le 16 di ieri pomeriggio, mercoledì 5 dicembre 2018. Autore del folle gesto, un giovane 29enne, di […]

Continua la lettura di In fuga contromano sull’A1 causa incidente: quattro feriti, due gravi su Giornale di Cremona.

]]>
In fuga contromano sull’A1 a bordo di furgone contromano causa incidente: quattro feriti, due gravi. Arrestato 29enne di Cremona.

In fuga contromano sull’A1

Una fuga per sfuggire ai carabinieri, in contromano. Sarebbe questa l’origine dell’incidente avvenuto poco dopo le 16 di ieri pomeriggio, mercoledì 5 dicembre 2018. Autore del folle gesto, un giovane 29enne, di Cremona. L’uomo al volante di un furgone rubato a Cremona è sfuggito ad un controllo dei carabinieri nei pressi del centro commerciale di Pieve Fissiraga. Alla vista dei militari dopo aver finto di fermarsi all’alt, ha accelerato. Si è diretto verso il casello dell’A1, a Lodi, e ha imboccato la carreggiata sud, in senso contrario, dirigendosi verso Milano. A folle velocità è arrivato fino alla barriera di Melegnano, dove ha sfondato la sbarra di una delle porte d’ingresso del casello e ha proseguito verso Milano.

L’incidente

Il fuggitivo, arrivato all’altezza di San Giuliano Milanese, ha imboccato sempre contromano il raccordo della tangenziale ovest andando a scontrarsi frontalmente con un furgone e un’altra auto. Un impatto violentissimo, nel quale sono rimaste ferite quattro persone, lui compreso. Sul posto sono state inviate cinque ambulanze e un’automedica: il personale del 118 ha stabilizzato sul posto alcuni feriti. Due persone in codice rosso, sono state trasportate al Niguarda, mentre altri due, meno gravi, sono stati trasferiti al Policlinico di San Donato. Nessuno fortunatamente, sembra essere in pericolo di vita.

L’arresto

Ora A.D., un pregiudicato 29enne di Cremona,  si trova piantonato in ospedale in stato di arresto con le accuse di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e tentato omicidio.

LEGGI ANCHE: Maxi incidente sulla Teem, un uomo in fin di vita VIDEO e FOTO

Continua la lettura di In fuga contromano sull’A1 causa incidente: quattro feriti, due gravi su Giornale di Cremona.

]]>
https://giornaledicremona.it/cronaca/in-fuga-contromano-sulla1-causa-incidente-quattro-feriti-due-gravi/feed/ 0