Si è tenuta questa mattina, 2 luglio 2019, a Spazio Comune la presentazione di MOVO, festival dedicato alle arti performative, che si svolgerà a Cremona dal 4 all’11 luglio. Presenti all’incontro gli organizzatori Paola Posa, direttrice artistica di Teatrodanza e Francesca Telli, co-fondatrice della Compagnia Schuko, l’assessore alla cultura e iniziative giovani Luca Burgazzi, Ilaria Casadei di Camera di Commercio, Paolo Benedetti, coreografo e insegnante del festival e i rappresentanti delle associazioni e degli enti che hanno sostenuto e partecipato all’iniziativa.

La danza invade Cremona con il festiva MOVO

Il festival MOVO

MOVO è un festival diffuso nella città che ha l’obiettivo di approfondire il linguaggio della
danza contemporanea, creando legami con i tesori artistici di Cremona. In collaborazione con il Comune e gli enti museali, la danza arriverà nelle strade, nei musei e nelle piazze, rompendo le barriere tra le diverse discipline artistiche alla riscoperta del tesoro primordiale custodito in ciascuno di noi. Il progetto ha ricevuto il sostegno di Fondazione Cariplo.

La danza invade Cremona con il festiva MOVO

Il programma del Festival MOVO

Il festival prevede momenti di formazione, di esibizione e di discussione con gli artisti coinvolti nel progetto. I momenti formativi saranno articolati in due tipologie: masterclass e laboratori coreografici. Le masterclass di danza contemporanea e contaminazioni hip hop riservate a danzatori di livelli diversi: professionisti, livello intermedio/avanzato, principianti.

Le lezioni saranno condotte da artisti di fama internazionale tra i quali Pompea Santoro, Sigge Modigh, Orazio Caiti. Evento nell’evento, sarà l’importante presenza di Scott Forsyth artista top nel panorama mondiale dell’Hip Hop, le cui tecniche di danza sono considerate all’avanguardia, influenzando milioni di ballerini in tutto il mondo. Le coreografie apprese durante le masterclass verranno proposte nel centro storico ed inserite nel cartellone degli eventi musicali organizzati dalla Camera di Commercio di Cremona. I laboratori coreografici saranno dedicati alla ricerca di contaminazioni tra arti performative e visive. L’obiettivo è dare l’opportunità ai partecipanti di alternare momenti di studio a momenti pubblici, attraverso esibizioni live “site specific” durante le quali mettere immediatamente a frutto ciò che si è imparato. Due i laboratori organizzati: la danzatrice e coreografa Annamaria Ajmone curerà il laboratorio di improvvisazione con performance finale al Museo Archeologico San Lorenzo; la Compagnia Schuko in collaborazione con l’artista giapponese Tomoko Nagao, condurrà TOTEM, un laboratorio di danza e pittura dedicato ai ragazzi di età compresa tra i 10 e i 15 anni, la cui anteprima si è tenuta a marzo.
Le masterclass e i laboratori si terranno presso la sede di Teatrodanza e in luoghi di riferimento di Cremona. L’obiettivo è quello di rendere fruibile la danza ad un target sempre più ampio di giovani.
MOVO si aprirà alla città anche in altri momenti.

Leggi anche:  Poste Italiane: oltre 220mila buoni fruttiferi e libretti di risparmio sottoscritti a Cremona

Giovedi’ 4 luglio: inaugurazione con la presentazione alla città del Festival. In serata alle 21.30 in piazza del Duomo lavoro coreografico conclusivo del progetto curato dal maestro Paolo Benedetti che fa parte del progetto finanziato da Fondazione Cariplo; presentazione dei docenti attraverso coreografie di PosainOpera Company; spettacolo dedicato all’acqua come tesoro più importante nell’ambito del progetto di Padania Acque; momento coreografico dedicato alla disabilità; spazio sul palco ai sostenitori del progetto;

Domenica 7 luglio: performance al museo archeologico San Lorenzo e nel Cortile Federico II esito dei laboratori coreografici di Annamaria Ajmone e Schuko +Tomoko;

Martedì 9 luglio: incursioni danzate tra piazza Stradivari e i portici della Camera di Commercio;
Giovedì 11 luglio: grande chiusura del Festival con una carrellata di esibizioni che si alterneranno nel centro storico, una grande danza collettiva dal sapore ancestrale, per celebrare il tesoro riscoperto.

La danza invade Cremona con il festiva MOVO

TORNA ALLA HOME