Famiglie al Museo: per celebrare questa giornata ecco le iniziative in città.

Famiglie al Museo

Domenica 14 ottobre è la Giornata nazionale delle Famiglie al Museo, quest’anno dedicata al tema Piccolo ma prezioso. Il progetto, alla sua sesta edizione, nasce dall’esperienza del portale internet www.kidsarttourism.com, vetrina delle proposte legate alla didattica museale e alla conoscenza dei beni culturali che strutture museali o associazioni private propongono alle famiglie con bambini. Anche i Musei Civici di Cremona hanno aderito all’iniziativa nazionale organizzando un programma modulato in modo da consentire alle famiglie di partecipare alle varie attività proposte nelle diverse sedi.

Programma

Primo appuntamento alle 10.30, al Museo della Civiltà Contadina “Il Cambonino Vecchio”, dove viene proposto un laboratorio di manipolazione della terra sul tema Abbattiamo i muri per attraversare il territorio e osservare il paesaggio della fantasia. Grandi e piccini potranno imparare a conoscere l’argilla per poi modellarla come fa il fiume con le sponde del suo letto. Spazio quindi a estrosità e manualità per realizzare forme rappresentative del paesaggio e dello spazio in cui viviamo. Vasi, piatti, oggetti utili, ed inutili saranno il frutto di attività, creatività e fantasia.

Museo di Storia Naturale

Alle 11, al Museo di Storia Naturale (via Ugolani Dati, 4), il laboratorio di osservazione con microscopi Il mondo della natura, piccolo e prezioso!.L’iniziativa è rivolta alle famiglie che vogliono avvicinarsi al Museo di Storia Naturale per ‘scoprire’ su come, nel mondo della natura, il “piccolo sia prezioso” con spunti ed approfondimenti come sempre finalizzati alla valorizzazione delle discipline scientifiche e del territorio. Per rendere piacevole questa esperienza sono previsti momenti con l’utilizzo di strumenti, come i microscopi, che permettono di osservare anche quel “piccolo” che sfugge ai nostri occhi.

Leggi anche:  Parco del Po e del Morbasco: scopri le Foreste Urbane nel Cremonese

Museo Archeologico

Nel pomeriggio, alle 15, le attività proseguono al Museo Archeologico. Qui sarà possibile ricostruire la storia da piccoli frammenti con le attività Piccoli frammenti raccontano grandi storie! I bambini di tutte le età potranno cimentarsi con la realizzazione di un mosaico con tessere in cartoncino colorato, con la manipolazione e il riconoscimento di frammenti ceramici di età romana e con la modellazione di un proprio vasetto in argilla. Per ragazzi e adulti saranno a disposizione visori Oculus con la ricostruzione virtuale 3D di una domus di età romana, basata sui frammenti di pavimenti, affreschi parietali e oggetti d’uso trovati in scavo.

Pinacoteca

Appuntamento conclusivo alle 16 in Pinacoteca dove le guide accompagneranno i visitatori in un breve percorso di scoperta trasformandosi in Piccoli detective alla ricerca del significato del piccolo e del grande nell’arte. Il percorso si sviluppa attraverso le sale del museo alla ricerca di piccoli ma preziosi dettagli che sono fondamentali per la lettura dell’opera. Al contrario, poi, si osserveranno gli elementi più grandi alla scoperta del significato delle “dimensioni degli oggetti” nei quadri, giocando quindi con la percezione che hanno i bambini di sé in rapporto con i quadri esposti.

LEGGI ANCHE: Chiara Ferragni nell’occhio del ciclone per l’acqua di lusso