#Basta mare di plastica: è questo il nome dell’interessante iniziativa proposta da Padania Acque S.p.a. ai cittadini di Cremona, invitandoli a nuotare in una vera e propria piscina di bottiglie di plastica.

#Basta mare di plastica: Padania Acqua S.p.a. ci fa nuotare nelle bottiglie

#Basta mare di plastica per sensibilizzare all’ambiente

Installare una piscina con acqua di plastica: è stata questa la brillante idea di Padania Acque S.p.a., società idrica di Cremona, per smuovere un po’ le coscienze dei cittadini e evidenziare il problema ambientale che il troppo utilizzo di plastica monouso genera.

I numeri: #basta mare di plastica va dritta al punto

Per un’intera giornata, il 29 giugno 2019, presso i giardini di Piazza Roma a Cremona, è stata installata una grande piscina gonfiabile di 40 metri quadrati riempita con 16.500 bottigliette di plastica. L’idea era quella di portare i partecipanti ad avere una maggiore consapevolezza dei danni provocati dalla plastica usa e getta.

Per farlo è stato predisposto che in un solo metro di percorso fossero accumulate 412 bottiglie di plastica, pari alla quantità di rifiuti prodotta in media da una persona in un anno. Superati quasi 5 metri di acqua di plastica, il numero delle bottiglie era quasi pari a duemila: la quantità annuale che una famiglia getta mediamente nell’ambiente.

Il commento del presidente di Padania Acque S.p.a.

Commenta così Claudio Bodini, presidente di Padania Acque S.p.a.:

“Abbiamo voluto far sperimentare la spiacevole sensazione di essere circondati dalla plastica, una situazione che purtroppo si riscontra sempre più spesso non solo nei fiumi e nei mari lontani ma anche nel nostro Mediterraneo. L’esperienza vissuta in prima persona porta a riflettere e a prendere coscienza di quanto accade realmente a causa dei comportamenti dissennati di ognuno di noi. Molti sono rimasti veramente toccati da questa avventura in mezzo alla plastica. Abbiamo ottenuto il risultato desiderato e ci siamo accorti che le persone sono sempre più attente e sensibili al tema della difesa dell’ambiente e del consumo dell’acqua del rubinetto in sostituzione dell’acqua in bottiglie di plastica. Quanto accaduto oggi sarà oggetto del nuovo video di Padania Acque che verrà presentato nelle prossime settimane”.

Il riutilizzo delle bottiglie usate nell’esperimento

A chi, tra i più maliziosi, si stesse chiedendo che fine faranno le bottiglie di plastica impiegate nell’esperimento sociale, non temete! Padania Acque s.p.a le donerà ad un’azienda specializzata che le utilizzerà per la costruzione di panchine di plastica che verranno donate da Padania Acque ad una residenza per anziani.

Leggi anche:  Ragazzo malmenato al comizio di Salvini: individuato il terzo aggressore

TORNA ALLA HOME