Due partite di basket rinviate per motivi sanitari.

Partite di basket sospese

In un periodo di grande apprensione per i casi di infezioni da Meningococco C verificatisi nel Basso Sebino, un altro batterio, il Bacillo di Koch, è stato fonte di preoccupazione per la società di Pallacanestro di Rovato, nel Bresciano. Come riporta BresciaSettegiorni.it, a un ragazzo della squadra è stata infatti diagnosticata la tubercolosi e ciò ha innescato degli accertamenti anche per i compagni.

LEGGI ANCHE>> Meningite: a Brescia via alle vaccinazioni nelle scuole

Da qui la decisione di rinviare due partite del girone di Promozione. Una scelta fatta dai dirigenti per tutelare sia i 16 ragazzi della squadra (già sottoposti a tampone), che gli atleti avversari. I primi risultati dei test effettuati sono negativi, ma all’appello ne mancano ancora alcuni.

Situazione sotto controllo

Nel frattempo il giovane atleta colpito da tubercolosi è stato sottoposto a cura antibiotica e le sue condizioni, in base a quanto riportato dai dirigenti della società, sono buone. LEGGI DI PIU’ SU GIORNALEDIBRESCIA.IT

Leggi anche:  Choc a Malpensa: cubana fermata con un cranio e ossa in valigia

LEGGI ANCHE>> Meningite fra Bergamo e Brescia, per Burioni si poteva evitare