Omicidio Fiori dopo una anno finalmente la svolta: consegnato l’esito dell’autopsia al consolato italiano di Istanbul. Settimana prossima verrà reso noto il loro contenuto.

Omicidio Fiori: arrivato l’esito dell’autopsia

Ieri, mercoledì 13 febbraio 2019, il consolato italiano di Istanbul ha ricevuto l’esito dell’autopsia eseguita sul corpo del manager di Soncino, Alessandro Fiori, trovato senza vita sulle rive del Bosforo. Dopo quasi un anno dalla sua morte, finalmente una svolta. A renderlo noto è stato l’eurodeputato leghista Angelo Ciocca. Il deposito dell’autopsia è un primo segno di collaborazione da parte della Turchia. La Procura turca ha nominato anche un pool di investigatori chiamati ad assicurare alla giustizia i colpevoli. Questo vuol dire che finalmente anche la Turchia ha ammesso che si sia trattato di omicidio. L’esito dell’autopsia verrà reso noto la settimana prossima.

Alessandro Fiori era sparito il 12 marzo scorso a Istanbul, dove si era recato per incontrare una sua amica. Dopo l’arrivo il manager soncinese era stato derubato da un taxista e di lui si era persa ogni traccia. Il suo corpo senza vita poi venne ripescato con una profonda ferita sul cranio dalle acque del Bosforo, il 28 marzo.

Leggi anche:  Continua l'attività di controllo del territorio: un arresto e 4 denunce

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE