Odissea sul treno Milano-Cremona-Mantova arrivato a destinazione con un ritardo di più di tre ore.

Odissea sul treno

Il treno 2661 di ritorno da Milano Centrale è arrivato a Cremona con più di tre ore di ritardo, dopo che un guasto alla linea di alimentazione elettrica lo ha bloccato in aperta campagna tra le stazioni di Pizzighettone e Acquanegra. Il convoglio è finalmente giunto in stazione quando erano le 23.07, rispetto all’orario previsto delle 19.28.

Fermi due ore in campagna

Dunque ancora una giornata di passione per i pendolari cremonesi ormai costretti a disagi quasi quotidiani. I passeggeri sono rimasti chiusi nel treno fermo in mezzo alla campagna per circa due ore. Intorno alle 21.00 sono saliti sul treno i vigili del fuoco e i Carabinieri per verificare le condizioni dei passeggeri e portare delle bottigliette d’acqua. Poco dopo è arrivato il locomotore per il traino che ha agganciato il treno e molto lentamente li ha riportati a Cremona.

La situazione attuale

Anche nella mattinata di oggi si registrano alcune cancellazioni e ritardi sulla tratta. Questo il messaggio attualmente sul sito di Trenord.

Leggi anche:  Mangia nei ristoranti e non paga: denunciata "artista dello scrocco"

Al seguente link tutti gli aggiornamenti in tempo reale: http://www.trenord.it/IT/servizi/direttrici/D017/mantova—cremona—lodi—milano.aspx