Neonato rischiò di morire dopo aver contratto infezione durante il ricovero: ospedale condannato.

Neonato rischiò di morire, ospedale condannato

Una vicenda che risale al novembre del 2012, quando un neonato rischiò di morire al Maggiore dopo aver contratto un’infezione batterica da Clostridium difficile, contratta durante il suo ricovero. Al suo sesto giorno di vita, è stato salvato in extremis all’ospedale di Bergamo dopo un intervento chirurgico urgente nel quale gli venne asportato il colon e un pezzettino di retto.

Ora l’ospedale di Cremona è stato condannato ad un maxi risarcimento di circa 240mila euro.

LEGGI ANCHE: Inserisce la retro per parcheggiare e investe una donna

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE