Multa per eccesso di velocità: la contravvenzione è arrivata nella casella della posta di un giovane residente in provincia di Bergamo.

Multa per eccesso di velocità

Ha aperto la casella della posta e vi ha trovato all’interno la classica busta verde che notifica un atto giudiziario oppure una multa. E quando l’ha aperta non ha creduto ai propri occhi: il contenuto era una contravvenzione al codice della strada per eccesso di velocità. Peccato che lui non sia in possesso nè di una patente nè di una macchina.

Furto d’identità

Protagonista della vicenda un giovane residente in provincia di Bergamo. La multa è stata rilevata dai dispositivi fissi del Comune di Piadena Drizzona, e una spiegazione sembra esserci. Come dichiarato anche dal commissariato di Polizia Locale, il tutto può essere riconducibile ad un furto d’identità per scopi fraudolenti del quale, purtroppo, il giovane è rimasto vittima. E adesso, chi pagherà la multa?

LEGGI ANCHE: Metti una sera al supermercato per trovare l’anima gemella

Leggi anche:  Spruzza spray al peperoncino al bar: due persone contuse

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE