Maltrattamento animali: trasporta una vacca frisona con evidenti ferite da trascinamento e che non riusciva a reggersi sulle zampe.

Maltrattamento animali

Nel pomeriggio di ieri 11 giugno 2019, nell’ambito dei controlli sul trasporto di animali vivi destinati alla macellazione, una pattuglia della Polizia Stradale della Sezione di Cremona, ha individuato il conducente di un autocarro nel cui vano di carico era adagiata una vacca frisona non in grado di reggersi sulle zampe e con evidenti ferite compatibili con il trascinamento.

Indagati conducente e titolare azienda agricola

L’intervento del medico veterinario, ha confermato l’ipotesi di un carico dell’animale effettuato per trascinamento impiegando il verricello di cui era dotato l’automezzo. Il conducente ed il titolare dell’azienda agricola che aveva commissionato il trasporto, oltre ad essere sanzionati per le violazioni amministrative in materia di trasporto di animali in condizioni non idonee, sono stati indagati per le lesioni provocate al bovino il quale, stante la sua sofferenza, avrebbe dovuto essere abbattuto in stalla.

Leggi anche:  Sesso focoso al parco: artigiano e insegnante 50enni denunciati

Dall’inizio dell’anno, nell’ambito delle verifiche volte al controllo del trasporto degli animali vivi e delle operazioni correlate, sono stati contravvenzionati oltre 20 conducenti ed altrettanti titolari di aziende.

LEGGI ANCHE: Muore in strada per un malore, aveva 68 anni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE