In bilico sul viadotto dell’autostrada rischia di cadere nel vuoto: un 39enne con problemi psichici è stato salvato dagli agenti della Polizia Stradale di Cremona

In bilico sul viadotto dell’autostrada

Sono riusciti a scongiurare il peggio grazie a prontezza di riflessi e capacità di reazione. Gli agenti della Polizia Stradale di Cremona sono stati protagonisti di un altro salvataggio, dopo quello di un pescatore avvenuto nel mese di luglio (LEGGI QUI LA NOTIZIA)

Ieri mattina, hanno salvato la vita a un 39enne che si trovava in bilico fra il guard rail e il parapetto dello svincolo tra la A21 e la A1, a Fiorenzuola d’Arda (PC). L’uomo aveva manifestato l’intenzione di buttarsi lungo l’autostrada. Un volo di cinque metri che avrebbe messo in pericolo non solo la sua vita, ma anche quella degli automobilisti di passaggio a quell’ora (le 8.30) particolarmente intenso.

Portato in ospedale

Alla centrale operativa era giunta una segnalazione che parlava di un uomo a piedi sullo svincolo. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno visto l’uomo che, dopo aver scavalcato il guard rail, si trovava appeso alla rete. Senza pensarci due volte il capopattuglia lo ha raggiunto e recuperato di peso afferrandolo per le braccia.

Leggi anche:  Cremonese ucciso in Thailandia: freddato con spari alla schiena

Successivamente identificato, l’uomo è risultato essere un rumeno 39enne con problemi psichici. I medici del 118, intervenuti nel frattempo sul posto, lo hanno trasportato in ospedale per sottoporlo alle cure del caso.

LEGGI ANCHE>> Giovane mamma muore stroncata da meningite fulminante

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE