Atti persecutori, cinquantenne ai domiciliari: pur sottoposto a divieto di avvicinamento, infliggeva continue minacce all’ex amante arrivando anche ad abusare di lei.

Arrestato 50enne

Nella giornata di ieri, mercoledì 27 novembre 2019, i Carabinieri della Stazione di Pizzighettone, in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione di misura cautelare emessa dal Tribunale di Cremona, hanno arrestato un cinquantenne commerciante, incensurato di Pizzighettone, poiché ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori e violenza sessuale nei confronti di una donna con la quale aveva intrattenuto una relazione extraconiugale.

Violenza sessuale e lesioni

In particolare i militari hanno accertato che l’uomo, benché sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, aveva in più circostanze minacciato verbalmente la donna ingenerando in lei un perdurante stato di ansia e di paura. Inoltre si era reso responsabile di un episodio di violenza sessuale e lesioni personali.

Il cinquantenne, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Leggi anche:  Tentò di violentare ultra 80enne al cimitero: individuato e arrestato

LEGGI ANCHE>> Fuori strada sulla Rivoltana: ferite una 15enne e una 39enne

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE