Fuga di monossido di carbonio a Robecco d’Oglio: intossicati 5 bambini nella notte. Hanno un’età compresa tra i 5 e i 16 anni.

Fuga di monossido di carbonio

Paura nella notte a Robecco d’Oglio per una fuga da monossido di carbonio. L’allarme è stato lanciato alle 2.07 da via Garibaldi. Sul posto sono giunti in breve tempo i soccorritori del 118 oltre ai Vigili del Fuoco.

Coinvolti 5 minorenni: F.S., una bambina di 5 anni; M. H. bambina di 12 anni; A. R. ragazzo di 16 anni; N. A. ragazzo di 14 anni e R. S. un’altra bambina di 5 anni. Tutti prontamente soccorsi sono stati portati in ospedale di Cremona, in codice verde, con un principio di intossicazione. Nessuno di loro si trova in condizioni serie. Da accertare ancora la natura della fuga del gas tossico.

La tragedia a Pieve d’Olmi

Solo cinque giorni fa, Patrizia Bonvini 47enne, aveva perso la vita in seguito a esalazioni da monossido di carbonio. Una tragedia avvenuta nella sua abitazione di Pieve d’Olmi che ha visto coinvolti anche il figlio 18enne, il marito e un vicino di casa, entrambi 49enni. LEGGI QUI LA NOTIZIA

Leggi anche:  Vailate, addio a Garatti storico direttore della banda

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE