La richiesta avanzata a fine giugno dai pm è stata accolta. La Corte dei Conti ha infatti confermato il sequestro di 5 milioni di euro a carico  dell’ex Governatore della Regione Roberto Formigoni per la vicenda Maugeri.

Via 5 milioni di euro a Formigoni

La decisione nei confronti del lecchese, ex numero uno del Pirellone, è arrivata oggi. Ad “alleggerire” il patrimonio del Celeste è stata la sentenza del giudice Vito Tenore. Un sentenza che certifica  il “gravissimo sistema illecito di storno di denari pubblici a fini privati” che ha trovato “ampi riscontri, oltre ogni ragionevole dubbio”. La vicenda, come detto riguarda un presunto giro di corruzione. Formigoni infatti avrebbe ricevuto oltre 400mila euro, tra contanti, orologi, spese per viaggi tra il Sudafrica e la Croazia e il noleggio di jet e barche da Guarischi, per conto di un imprenditore, in cambio dello sblocco di stanziamenti.

LEGGI ANCHE: Gli altri coinvolti e il filone penale su GiornalediLecco.it