Comprano elettrodomestici per un valore di circa 2.500 euro utilizzando assegni bloccati: tre denunciati.

Acquisti con assegni bloccati

A Soresina al termine delle indagini, sono stati denunciati in  stato di libertà, per truffa in concorso e favoreggiamento tre uomini. A.I.M.A. (nato in Egitto cl. 1976, domiciliato a Castelleone), G.R.P. (nato a Breno-BS cl. 1974, e lì residente) e S.V., (nato in Romania cl. 1970, residente a Castelleone) hanno effettuato acquisti di elettrodomestici, per un valore di circa euro 2.500 in diversi negozi, dislocati nei comuni di Crema (CR), Melzo (MI) e Novate Milanese (MI), pagando con degli assegni non regolari.

La denuncia di smarrimento

Gli assegni infatti sono risultati “bloccati” a seguito dello smarrimento dell’intero carnet denunciato da un 30enne di Soresina. I Carabinieri prese le denunce dei vari commercianti truffati a seguito di articolati accertamenti anche con l’acquisizione delle immagini ricavate dai sistemi di videosorveglianza presenti all’interno e nella zona degli esercizi commerciali, sono riusciti a risalire agli autori della truffa.

LEGGI ANCHE>> Rubano videogiochi e cibo all’Esselunga, nei guai due minorenni

Leggi anche:  Cremona dissing: arrestato un altro 15enne e denunciati 4 minorenni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE