Allevamento abusivo di daini a Vailate: sequestrati 19 esemplari e denunciata una donna.

Allevamento abusivo di daini a Vailate

Aveva un allevamento di daini nella sua fattoria di Vailate. Ma non era in regola con le leggi. Il sopralluogo della Forestale di Cremona, è avvenuto in settimana in una cascina. Quando i carabinieri sono arrivati, hanno trovato parte dei daini liberi nel recinto della tenuta. Alla fine hanno contato 19 esemplari della specie Dama dama che non avrebbero dovuto essere lì. Questo tipo di daini infatti, che non è autoctono dalle nostre parti, è considerato pericoloso per via della stazza e del palco di corna e per questo motivo per allevarlo è necessario un permesso.

Attività partita nel 2008

L’attività, inizialmente legale, era partita nel 2008 con l’acquisto di due daini. Al termine dell’ispezione i maschi sono stati sequestrati e trasferiti presso una struttura in provincia di Parma, dove potranno vivere in spazi più idonei, mentre le femmine, alcune in attesa di cuccioli, sono rimaste in loco e saranno trasferite in un secondo tempo, sempre nel parmense.

Leggi anche:  Va a trovare la fidanzata a Romanengo, truffatore 28enne in manette

La denuncia

Finiti gli accertamenti la donna è stata denunciata. La legge in questi casi prevede una contravvenzione da 15mila e 300mia euro e la detenzione fino a sei mesi.

LEGGI ANCHE: Dal Messico a Cremona, è finita l’odissea di Jack e Jimbo: due cuccioli di cane e gatto separati dai loro padroni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE