Vandalismi, furti e dispetti al cimitero di Soncino. Codacons: “Occorre intervenire attraverso l’installazione di un sistema di videosorveglianza per interrompere l’escalation”.

Vandalismi, furti e dispetti: nel mirino il cimitero di Soncino

Nel mirino dei vandali è finito il Cimitero di via Calcio a Soncino. Tombe vandalizzate, fiori sradicati e vasi rubati a far scattare la protesta dei fedeli richiedendo al Comune di prendere adeguate contromisure. Ma la situazione non è limitata a Soncino, anche a Gallignano si sono verificati episodi analoghi e ad Orzinuovi il mese scorso sono stati rubate tre statue antiche.

“Intervenire prontamente”

Codacons: “Occorre intervenire prontamente per arginare quella che è una vera e propria escalation. E’ necessario che il cimitero di Soncino sia dotato di un sistema di videosorveglianza che impedisca il ripetersi di tali atti. Oggi diffida al Comune”.

LEGGI ANCHE: Uccise moglie e un bambino di 3 anni a colpi di mannaia, condannato a 20 anni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE