Treni: tre linee cremonesi tra le peggiori, a marzo scatta il bonus. Codacons: “Il bonus di Trenord non basta!”

Treni: tre linee cremonesi tra le peggiori

Sulla base di quanto riferito da Trenord, nel mese di dicembre 2018 i treni di varie direttrici del servizio ferroviario regionale non hanno rispettato lo standard minimo di affidabilità previsto dal contratto di servizio. Di queste ben tre attraversano il territorio cremonese: si tratta della Brescia – Cremona, della Brescia – Piadena – Parma e della Cremona – Treviglio che hanno superato lo standard minimo del ritardo del 5% rispettivamente al 6.10%, al 7.30% e al 6,65%. Gli abbonati a queste linee potranno acquistare l’abbonamento del mese di marzo con uno sconto del 30% oppure, nel caso di abbonamenti annuali, potranno richiedere il bonus alla scadenza della validità del proprio abbonamento.

Codacons: “Situazione paradossale”

Codacons: “La situazione è paradossale, i ritardi sono all’ordine del giorno e lo standard di affidabilità del contratto di servizio non fa che certificarlo. Il bonus è un contentino per i pendolari che sono costretti a subire un’odissea quotidiana fatta di ritardi, cancellazioni e soppressioni. Oggi diffida del Codacons a Trenord. Per qualsiasi informazione contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com”.

Leggi anche:  Prove di carico per il ponte sull'Oglio tra Marcaria e Bozzolo: stop al traffico

LEGGI ANCHE: Venerdì 8 marzo sciopero generale del trasporto INFO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE