Variegata partecipazione al circolo «Arci» di via Giovanni Pascoli per la personale di Roberto Musumeci, in mostra a Spino d’Adda il 6 e 7 aprile con «Visti da vicino».

Visti da vicino

Mai nome fu più azzeccato, giacché il tema della mostra sono gli animali, in particolare i volatili, tendenzialmente inavvicinabili, ma catturati con pazienza e dedizione dall’obiettivo di Musumeci. Dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 del weekend appena terminato, i visitatori hanno potuto ammirare gli scatti che Musumeci dedica alla natura. «Nei due giorni di apertura sono stati contati circa 250 visitatori – ha dichiarato con grande soddisfazione l’autore – Alcuni dicono di più, ma io mi accontento». Occasione di ritrovo per tutti gli amanti della fotografia, la mostra ha conquistato il pubblico a 360°, attirando visitatori di ogni genere.

Roberto Musumeci

Triestino di nascita e spinese di adozione, Roberto Musumeci ama scoprire la natura attraverso le lenti della sua macchina fotografica. La passione per la fotografia la porta con sé fin dall’infanzia e nella vita gli ha regalato diverse soddisfazioni. Tra i fondatori dell’Associazione «SOS Adda Onlus», ha coordinato la preparazione dei volumi «Sentieri d’acqua» e «Fontanili e acque sorgive del Parco Regionale Adda Sud». Attivo nel «Parco Adda Sud» come guardia ecologica volontaria, è fotografo ufficiale del periodico «Il Ligustro». Con questo vernissage, l’artista mette in archivio un altro successo di interesse e pubblico.

 

Leggi anche:  Piscina comunale, ordinanza del Sindaco per la chiusura

TORNA ALLA HOME