Relazionarsi con persone affette da demenza: primo incontro al comando di Cremona per il corso di formazione per gli agenti della Polizia Locale.

Relazionarsi con persone affette da demenza:

 

Al Comando della Polizia Locale di Cremona primo incontro del corso di formazione sul tema della demenza realizzato nell’ambito del progetto Città Amica delle persone con demenza – Demenza Friendly Community. Presenti a questo primo appuntamento destinato agli agenti della Polizia Locale l’Assessore alla Trasparenza e alla Vivibilità Sociale Rosita Viola, l’Assessore alla Sicurezza Barbara Manfredini, Fabrizio Arrigoni, coordinatore del gruppo di lavoro, la Direttrice generale della Fondazione La Pace, Silvia GalliGiusi Biaggi del Consorzio Sol.Co., e Loriana Poli, Presidente AIMA (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer) Cremona che ha presentato l’attività dell’Alzheimer Caffé.

Sconfiggere il pregiudizio

Lo scorso anno il Comune di Cremona ha aderito al progetto Dementia Friendly Community con lo scopo di innescare un processo di cambiamento sociale: sconfiggere il pregiudizio e creare una rete di cittadini consapevoli e capaci di relazionarsi con la persona affetta da demenza, con la sua famiglia e farli sentire parte della città. Il progetto, presentato lo scorso ottobre in un convegno molto partecipato, sta proseguendo con le azioni previste che prevedono l’organizzazione di diverse iniziative di sensibilizzazione e formazione.

Leggi anche:  Con 2 euro vince 209 milioni al Superenalotto, il montepremi più alto di sempre

Anche un altro progetto

 

Oltre al corso appena avviato con gli agenti della Polizia Locale, lo scorso gennaio è stato presentato il progetto ai componenti del Distretto Urbano del Commercio (DUC). Dall’inizio dell’esperienza si è così ampliata la rete degli aderenti al gruppo dei promotori. Ad oggi partecipano insieme al Comune di Cremona, l’Azienda “Cremona Solidale”, AIMA Cremona Alzheimer Caffè, l’associazione Argilla, l’AUSER Comprensoriale di Cremona, il Consorzio Sol.Co., la Coop. Dolce, l’associazione La Tartaruga, la Fondazione Conte Carlo Busi di Casalmaggiore e la Fondazione La Pace.

Il prossimo incontro del corso formativo tratterà il tema delle relazione con il paziente demente e sarà tenuto dallo psicologo della Fondazione Busi.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE