Piena Po: nessun atto di sciacallaggio nè problemi alla viabilità nella notte. Oggi, alle ore 11, si è nuovamente riunito il Tavolo dell’Unità di Crisi in Prefettura.

Piena Po

Il Prefetto di Cremona, dott. Vito Danilo Gagliardi, stamane, alle ore 11, ha nuovamente riunito il Tavolo dell’Unità di Crisi per verificare se, durante la nottata scorsa, vi siano stati danni, se essi siano quantificabili e come superare l’emergenza che il colmo della piena ha provocato nel territorio interessato dalla piena del Fiume Po.

L’AIPO ha comunicato che le previsioni già anticipate nelle riunioni precedenti sono state confermate anche se la piena sta defluendo in maniera più lenta di quanto era stato previsto.

Nessun episodio di sciacallaggio

Il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri ha riferito che non sono stati registrati i paventati atti di sciacallaggio in quanto sono adeguatamente predisposti i presidi necessari alla prevenzione dei reati predatori. Analogamente il Comandante della Sezione Polizia Stradale di Cremona ha rappresentato che non vi è stato nessun problema sulla viabilità durante le ore notturne.

Leggi anche:  Picchiato dai buttafuori del Juliette: 37enne in coma

Peraltro, il rappresentante del Corpo dei Vigili del Fuoco ha riferito che nessun intervento è stato effettuato sia per il Capoluogo che per i Comuni rivieraschi.

Cauto ottimismo

In attesa che la piena lasci il territorio provinciale, il Prefetto, pur mantenendo alta l’attenzione sul fenomeno emergenziale, ha ringraziato tutti gli enti coinvolti nella “macchina organizzativa” che ha permesso di testare il sistema di protezione civile locale e di evidenziare eventuali criticità per porre in essere interventi adeguati e tempestivi.

Pur mantenendo un “cauto ottimismo”sull’andamento della piena in atto, il Prefetto ha disposto nuovamente l’impiego di una “squadra” di uomini e mezzi appartenenti al X° Reggimento Guastatori di Cremona da impiegare nel territorio casalasco dalle ore 20 di oggi 27 novembre 2019 fino alle ore 8 di domani, giovedì 28 novembre.

LEGGI ANCHE>> Fiume Po, pre-allerta per l’arrivo dell’onda di piena nel Cremonese

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE