Ospedale Cremona e Oglio Po: da giugno a settembre riorganizzzione dell’attività. Medicina d’urgenza e medicina generale resteranno a pieno regime.

Ospedale di Cremona

La consueta riorganizzazione estiva dell’attività dell’Ospedale di Cremona risponde ai bisogni reali dell’utenza, calcolati sulla tipologia e sull’entità della richiesta di cura e assistenza ricevuta.

Cosa accade in pratica

– I reparti internisti, quali l’Unità Operativa di Medicina d’Urgenza – diretta da Antonio Cuzzoli – e l’Unità Operativa di Medicina Interna, diretta da Matteo Giorgi Pierfranceschi saranno attivi a pieno regime per tutta l’estate.

– In sintonia con il calo fisiologico estivo dell’attività di chirurgia (interventi in elezione/programmati) la degenza chirurgica sarà concentrata presso l’Unità Operativa di Chirurgia Generale diretta da Mario Martinotti.

– Per garantire la continuità delle cure oncologiche a tutti pazienti, le terapie oncologiche verranno effettuate per tutto il periodo estivo presso il Reparto di Oncologia (diretto da Rodolfo Passalacqua) e il reparto di Ematologia (diretto da Alfredo Molteni).

Importante: L’attività di urgenza emergenza è sempre garantita, in tutti i reparti e servizi, sette giorni su sette, 24 ore su 24.

Leggi anche:  Qualità dell'aria: ozono fuori controllo a Cremona

Ospedale Oglio Po

Come ogni anno anche l’Ospedale Oglio Po rimodula l’attività per il periodo estivo, assecondando il fisiologico calo della richiesta.

Nei mesi di luglio e agosto le degenze programmate per interventi a bassa complessità (Area a Bassa Intensità) saranno gestite all’interno dell’Area Chirurgica ad Alta intensità che per tutto il periodo estivo garantirà l’attività a pieno regime (30 posti letto). Sensibile riduzione dei posti letto per l’Unità Operativa di Medicina Generale. Garantita la gestione di emergenze e urgenze sette giorni su sette, 24 ore su 24 e la continuità delle cure oncologiche presso il Day Hospital.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE