«Sto male, non posso più andare avanti». E lascia tutti a piedi.

Litiga con una pendolare e finiscono tutti e due in ospedale

E’ quanto accaduto ieri mattina, giovedì, durante la corsa delle 7.50, la Crema – San Donato, quando i passeggeri si sono trovati tutti a piedi nel bel mezzo di via Milano a Spino d’Adda, dopo uno screzio tra una passeggera e l’autista, che sono finiti entrambi in ospedale.

Il racconto di una testimone

“Eravamo nel bel mezzo della corsa quando è salita una ragazza, che si è messa a parlare con l’autista – ha raccontato una testimone oculare dell’evento – I due si sono messi a bisticciare. Lei gli aveva detto che lui non rispettava le fermate, e anche altri passeggeri hanno affermato la stessa cosa. Lui ribatteva. Una discussione che è durata pochi minuti, fino a quando l’autista ha frenato bruscamente e la ragazza è caduta contro il finestrino. La ragazza poi è andata a sedersi e lui, l’autista, ha detto che aveva preso una botta e non riusciva più ad andare avanti. Ha fermato il pullman in via Milano, aperto le porte e ha detto che non se la sentiva di continuare la corsa. Siccome il mezzo era troppo pieno, in tanti hanno protestato, chiedendo di andare avanti con la corsa, dato che mancava tutta la parte del lodigiano e del milanese per arrivare a San Donato, ma si è rifiutato e noi abbiamo dovuto prendere il bus delle 8.22 arrivando tutti in ritardo”.

Leggi anche:  Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare

Sul posto ambulanza e anche carabinieri

Sul posto l’ambulanza da Crema, che ha trasportato i due in ospedale, l’autista per il malore e la donna per la caduta, e i carabinieri, che hanno cercato di calmare gli animi.