La campionessa italiana di Danza Sportiva Paralimpica Chiara Pedroni entra a far parte dello staff di Magica Danza: l’attività dell’associazione MagicaMusica pensata per consentire ai ragazzi disabili di esprimersi anche attraverso il ballo.

Chiara Pedroni, danzare in carrozzina

Chiara Pedroni danza a bordo della sua carrozzina. E ieri, martedì 3 settembre, si è recata a Castelleone per la prima lezione con i magici ballerini. Con lei anche l’istruttore Andrea Stabilini e le assistenti Rita Porcari e Rossella Steffanoni. “Inizia per me una nuova, straordinaria esperienza – spiega Chiara – Sono stata accolta con entusiasmo, ho percepito belle sensazioni che hanno già acceso la mia creatività. Penso che, viste le ottime premesse, con questo bel gruppo si potrà fare bene”.

In sedia a rotelle a causa di una malattia diagnosticatale solo cinque anni fa, Chiara vive a Cremona e ha 35 anni. Il 7 luglio 2018 ha conquistato l’oro ai campionati Italiani Fids settore paralimpico (categoria showdance over 13) danzando in carrozzina sulle note de “La Notte” di Arisa. Da qualche mese è impegnata in numerosi progetti di informazione, di sensibilizzazione e di inclusione con lo scopo di far conoscere l’endometriosi ed avvicinare le persone alla diversità. Chiara fa anche parte del Progetto Tennis In Carrozzina della società Canottieri Baldesio. Recita nella Compagnia degli Anonimi con la quale fa teatro integrato e si occupa di volontariato come “clown di corsia”.

Leggi anche:  L’Orchestra MagicaMusica torna sul palco con concerti benefici

“Una vera risorsa per il progetto”

Emozionatissimo per questo nuovo ingresso il Maestro Piero Lombardi. “Chiara per il nostro progetto è una vera risorsa. Sono felice che abbia accettato di collaborare con noi perché credo che con la sua storia ed il suo entusiasmo possa arricchire ciascuno di noi. Quanto alla danza, per me vederla ballare è ogni volta un’emozione e credo che con i nostri ragazzi possa fare grandi cose per tutti”.

TORNA ALLA HOME