Anche Pandino in sciopero per il clima. Stamane, nell’area interna del Castello di Pandino si è tenuto un flashmob dei bimbi di prima elementare.

Flashmob per il clima

Tornano in piazza i giovani ispirati da Greta Thunberg, la sedicenne attivista svedese con il cuore che batte per il Pianeta. Gli alunni delle tre classi prime di Pandino hanno preparato un flashmob organizzato per il “Secondo sciopero internazionale per il futuro del nostro pianeta”, che ha unito tanti ragazzi e ragazze in tutta Italia. Grazie al coordinamento delle insegnanti Daria Cantelli, Tatiana Conti, Laura Pedrinazzi, Alessia Tergati ed Erica Zaneboni, i primini hanno ballato su canzoni a tema, stringendo cartelli evocativi e calzando, come cerchietto, alcuni rifiuti di plastica.

La Pandino che vorrei

Al flashmob è seguita la consegna alla sindaca dell’elaborato “La Pandino che vorrei”. Nel documento sono racchiuse riflessioni e proposte appuntate degli studenti pandinesi dopo aver esplorato tre zone del paese: il parco “Lago Gerundo”, via Umberto I e il fontanile “Del Pir”. Queste tre aree sono state osservate, che hanno annotato pregi, difetti e migliorie.

TORNA ALLA HOME