Il monastero di San Sigismondo, domenica 15 settembre 2019, apre ai visitatori: si potrà ammirare il coro, il chiostro e il refettorio del complesso monastico.

Monastero di San Sigismondo aperto al pubblico

Come ogni anno, a Cremona, nella terza domenica di settembre, la comunità delle monache Domenicane celebra la solennità della Dedicazione della chiesa di San Sigismondo, avvenuta proprio il 15 settembre del 1600. Per la ricorrenza, come ormai consuetudine, si potranno visitare alcune parti del monastero e il coro della chiesa, abitualmente vincolati dalla clausura.

Visite guidate e vendita di dolci

I turisti che visiteranno San Sigismondo potranno ammirare il patrimonio artistico del complesso monastico che lega la propria storia a quella degli Sforza. Nell’orario di apertura al pubblico, ogni mezz’ora, saranno proposte visite guidate a cura di giovani ciceroni debitamente preparati dalla professoressa Anna Maccabelli. I volontari dall’Associazione “Amici del Monastero” garantiranno i servizi di accoglienza e vigilanza, mentre le “Casalinghe di San Sigismondo” saranno presenti con le consuete vendite di dolci e l’ormai tradizionale “lavanda del Monastero”.

Leggi anche:  Tutta Rivolta all'ultima messa di don Luca Bosio

Gli orari

L’apertura al pubblico del coro, del chiostro e del refettorio del Monastero avrà luogo dalle 9 alle 10.30 e dalle 14 alle 17.30.

Due invece gli appuntamenti liturgici della giornata, entrambi presieduti dal nuovo cappellano del monastero e rettore di San Sigismondo, don Enrico Maggi: alle 11 la Messa e alle 18 il canto dei Vespri.

Ulteriori informazioni sul sito www.diocesidicremona.it/monasterodomenicano.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE