Da Barcellona all’Ospedale di Cremona che fa scuola a livello internazionale.

Da Barcellona all’Ospedale di Cremona

Scopo del viaggio conoscere l’utilizzo del software SOFIA utilizzato per la distribuzione diretta presso la Farmacia Aziendale e sviluppato per l’applicazione all’intero ciclo di prescrizione, allestimento e somministrazione in ambito oncologico nell’unità di preparazione dei farmaci antiblastici (UMACA). Ad accogliere gli illustri visitatori, Rosario Canino (Direttore Sanitario ASST di Cremona) e Andrea Machiavelli (Direttore Farmacia Aziendale) che ha predisposto la visita e illustrato le peculiarità del servizio farmaceutico aziendale.

MARIO

La delegazione ha inoltre fatto tappa presso l’UO di Riabilitazione Specialistica (diretta da Paolo Buselli) per apprendere l’utilizzo dell’armadio automatizzato MARIO, utilizzato per l’allestimento automatico della terapia in dose unitaria e la somministrazione guidata al letto del paziente tramite i cosiddetti carrelli “intelligenti”. “E’ stato molto interessante poter ospitare dei colleghi provenienti da una realtà vicina eppure differente dalla nostra – commenta Andrea Machiavelli. Un’ottima occasione per uno scambio costruttivo, che ha visto i nostri ospiti soddisfatti e interessati dagli sviluppi messi in atto dalla nostra Azienda.”

Leggi anche:  Salame cotto ritirato per sospetto inquinamento microbiologico

Invito ricevuto

“A dimostrazione dell’esito positivo di questa visita – conclude Machiavelli – siamo stati invitati a visitare la struttura ospedaliera di Barcellona in occasione del XXIII congresso europeo della Farmacia Ospedaliera (EAHP), che si terrà proprio nella città spagnola la prossima primavera.”

LEGGI ANCHE: Toninelli e la gaffe del tunnel che non esiste