Cremona smart city: al 16° posto nella classifica tra 107 comuni capoluogo.

Cremona smart city

Ancora un balzo in avanti di Cremona nella classifica delle smart cities italiane. Il rapporto ICity Rate 2018 di Forum PA tra 107 comuni capoluogo, presentato oggi a Firenze, colloca il Comune di Cremona al 16° posto, scalando ben 7 posizioni (nel 2017 era al 23° e nel 2016 al 27°). Presente al meeting fiorentino, per il Comune di Cremona, l’Assessore alla Innovazione e alla Digitalizzazione Maurizio Manzi, relatore alla tavola rotonda Infrastrutture di rete e cloud come architrave dell’ecosistema digitale urbano.

Ricerca e innovazione

Nell’ambito della fascia alta della classifica sono alcune città di media o piccola dimensione (tutte sotto i 100mila abitanti) a registrare i progressi più significativi: Cremona, Pordenone, Udine, Treviso, Biella, Lodi e Belluno. Queste realtà si caratterizzano per l’ottima performance ottenuta in ricerca e innovazione grazie anche all’insediamento, nel capoluogo o nella provincia, di luoghi di concentrazione e promozione dell’innovazione produttiva. A questa caratteristica spesso si affianca quella di elevati livelli di sicurezza, di buoni livelli di inclusione sociale e di buona gestione dei rifiuti. Cremona si colloca nel gruppo grazie anche ai risultati ottenuti nella trasformazione digitale, nella mobilità sostenibile e nell’energia.

“Innovazione e digitalizzazione sono gli elementi che come Comune di Cremona abbiamo adottato per attuare la transizione digitale, cioè per rendere disponibili servizi a cittadini e imprese e per agevolare gli adempimenti e la relazione con l’Ente, secondo i più attuali paradigmi di smart city”, dichiara al riguardo l’Assessore Maurizio Manzi che aggiunge: “Il risultato fotografato dalla classifica di Forum PA premia questo sforzo, iniziato quattro anni fa, con un grande lavoro sviluppato da ogni singolo settore dell’Ente. Un risultato di assoluto valore che riconosce a tutto il personale del Comune l’impegno e la competenza nella realizzazione di importanti servizi che la digitalizzazione ha consentito di rendere ancor meglio visibili e fruibili. Un incentivo a proseguire in questa direzione”.

“Un bellissimo risultato per Cremona che riconosce i progressi notevoli che la città sta facendo, grazie al lavoro di molti, e che ci indica gli ambiti in cui possiamo e vogliamo migliorare ulteriormente. Insieme come sistema”, commenta a sua volta il sindaco Gianluca Galimberti.

Leggi anche:  "Juliette" al setaccio, notte di controlli da parte della Questura

Il raporto ICity Rate

ICity Rate 2018 è il rapporto annuale realizzato da Forun PA, società del gruppo Digital360, per fotografare la situazione delle città italiane nel percorso per diventare smart, cioè più vicine ai bisogni dei cittadini, più inclusive, più vivibili. Forum PA ha individuato e analizzato 15 dimensioni urbane che in ambito nazionale e internazionale definiscono traguardi per le città (occupazione, ricerca e innovazione, solidità economica, trasformazione digitale, energia, partecipazione civile, inclusione sociale, istruzione, attrattività turistico-culturale, rifiuti, sicurezza e legalità, mobilità sostenibile, verde urbano, suolo e territorio, acqua e aria). Le dimensioni tengono insieme 107 indicatori che, aggregati nell’indice finale ICity index, consentono di stilare la classifica finale tra 107 comuni capoluogo.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Cremona e provincia Eventi&News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale GiornalediCremona.it: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!