Chiara Ferragni è marchio Europeo: via libera alla registrazione.

“Chiara Ferragni” diventa un marchio EU

Ci provava dal 2015 e finalmente Chiara Ferragni, la nota influencer cremonese, è riuscita ad avere il suo marchio europeo. La Corte di giustizia dell’Unione europea ha, infatti, dato l’ok alla registrazione del marchio “Chiara Ferragni”.

La vicenda

Tutto è nato dal ricorso di una società olandese, che evidenziava il rischio di confusione con un altro marchio denominato “Chiara” registrato in Benelux. L’Ufficio europeo per la proprietà intellettuale (EUIPO) aveva accolto la richiesta dell’azienda olandese, rifiutando la registrazione del celebre logo con un occhio stilizzato.

LEGGI ANCHE: Morto ex manager Ferragni in un incidente stradale

La motivazione dei giudici

Ora i giudici di Lussemburgo hanno annullato la decisione dell’Ufficio europeo evidenziando che il rischio di confusione tra i due marchi non esiste: il marchio “Chiara Ferragni” identifica infatti una determinata persona, mentre il marchio “Chiara” si riferisce a un nome generico. Inoltre il logo della nota influencer sarebbe un marchio complesso, composto tanto da elementi denominativi quanto da elementi figurativi, non vi è solo il nome e il cognome ma anche un occhio con le ciglia dritte.

Leggi anche:  Prove di carico per il ponte sull'Oglio tra Marcaria e Bozzolo: stop al traffico

LEGGI ANCHE: Fedez e Silvia Provvedi? La bomba di Corona e la risposta di Chiara Ferragni

Il Tribunale Ue conclude quindi che le differenze tra i marchi esaminati, in particolare sotto il profilo visivo, costituiscono motivi sufficienti per escludere la sussistenza di un rischio di confusione nella percezione del pubblico. E Chiara può dire di aver vinto la sua battaglia …

LEGGI ANCHE: Chiara Ferragni: 5700 euro per un caffé con lei, ma prima di giudicare…

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE