Chiusa la piscina comunale: blitz di Naz e Ats nella tarda mattina presso il centro natatorio che ne ha sospesa l’attività con effetto immediato.

Chiusa la piscina comunale

Nella mattinata di oggi, giovedì 23 maggio, i Carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazione hanno effettuato un sopralluogo all’impianto natatorio insieme ai tecnici dell’Ats ValPadana e del Comune di Cremona. A seguito delle verifiche è stato disposta la chiusura immediata della piscina gestita da Sport Management.

All’esterno della struttura è stato affisso un cartello dalla dirigente comunale Tania Secchi che cita:

“Con la presente si ordina di sospendere con effetto immediato l’attività già prevista presso le piscine comunali fino al completo ripristino della situazione, come previsto dal verbale dei Nas e di Ats Valpadana”.

Interruzione della convenzione

Il comune di Cremona a inizio aprile aveva già avviato un procedimento per l’interruzione della convenzione con il gestore (Sport Management) a seguito degli inadempimenti riscontrati. Inadempienze che riguarderebbero tra l’altro violazioni delle disposizioni in materia di trattamento dell’acqua nelle vasche, inosservanza delle prescrizioni igienico-sanitarie e l’applicazione di tariffe superiori rispetto a quanto stabilito dal concedente.

Leggi anche:  Rischio salmonella nel salame campagnolo: fate attenzione!

LEGGI ANCHE: Marta, influencer a 15 anni: “Il mio idolo? Chiara Ferragni”

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE