Il caso Autoguidovie fa smuovere anche il vicesindaco di Spino d’Adda Enzo Galbiati (ex dipendente), che sollecita la società per la risoluzione dei problemi. Ma la situazione rimane “stabile”.

Autoguidovie: continuano i disagi

Nelle scorse settimane, con l’inizio della scuola, molte delle mamme, hanno avviato una protesta contro i disservizi, e hanno inviato una raccomandata ad Agi, Comune e vigili per cercare di risolvere la situazione per gli studenti. Galbiati, per anni autista della compagnia, ora vicesindaco, ha sollecitato la risoluzione. «Ho inviato questa richiesta ad Agi per una verifica dell’utenza scolastica negli orari in partenza da Spino al mattino – ha detto – e uno spostamento di orario del bus che fa il bis alla linea in partenza da Crema alle 12.15 per il ritorno arrivando fino a Spino ora termina a Pandino. Per dare modo ai ragazzi che escono alle 12.15 di riuscire a prendere il bus senza attendere quello delle 13.15 basterebbe spostare la partenza alle 12.20». Ma i disagi continuano.

Leggi anche:  Scontro tra due auto a Spino: in ospedale due 28enni SIRENE DI NOTTE

Una donna si è sentita male

Nei giorni scorsi però, a causa di un bus troppo pieno, una donna si è sentita male. L’autista ha dovuto fermare la corsa e abbassare i finestrini. Si spera in un miglioramento.

TORNA ALLA HOME