Dopo il terremoto di grado 4.8 della scala Richter, avvenuto in provincia di Catania, la terra continua a tremare anche in Pianura Padana come pure lungo tutto lo Stivale. Altre lievi scosse inoltre si sono registrate tra ieri e oggi, in provincia di Modena e Bologna.

Le scosse

In particolare, questa mattina, attorno alle 7, una lieve scossa di magnitudo 1.2 è stata registrata a 8.2 chilometri di profondità a Granaglione, in Provincia di Bologna. Sempre in provincia di Bologna anche ieri, alle 15.53 la terra aveva tremato. Questa volta l’epicentro era stato registrato a Casoni di Romagna con magnitudo 1.8 e profondità di 25.4 km.

Questa notte, alle 3.25 inoltre è stata registrata un’altra scossa di terremoto a Sant’Annapelago in provincia di Modena con magnitudo 1.0 e profondità di 12.6 km.

La situazione in Sicilia

In Sicilia intanto l’Etna rimane instabile. In tre giorni sono stare registrate oltre mille scosse con un bilancio finale di 28 feriti non gravi e 320 senzatetto.

Leggi anche:  Al via i lavori sulla Paullese: restringimento di carreggiata e limiti di velocità

LEGGI ANCHE: Terremoto in Sicilia, la terra trema anche al Nord