Allarme in stazione a Piadena, treno deraglia: è il secondo in tre mesi. Codacons: “Fortunatamente non ci sono persone coinvolte, ma il bilancio sarebbe potuto essere ben più serio. E’ necessario fare luce sulle cause”.

Treno deraglia in stazione a Piadena Drizzona

Dopo quello avvenuto lo scorso 27 aprile ancora un deragliamento nella stazione ferroviaria di Piadena. Come nell’altra occasione anche in questo caso è stato l’ultimo vagone di una bisarca, treno adibito al trasporto di autoveicoli, ad uscire dai binari. L’incidente è avvenuto sabato 20 luglio attorno alle 10.15 durante una fase di manovra in retromarcia. Solo l’ultimo vagone è stato interessato dal deragliamento mentre il resto del treno è rimasto nella sua sede. Non sono rimaste coinvolte persone, ma resta il disagio e la preoccupazione dei residenti della zona.

“Necessario accertare le cause”

Codacons: “Non è la prima volta che si verifica purtroppo il deragliamento di una bisarca nella stazione di Piadena. E’ necessario accertare la cause tecniche dei due deragliamenti per scongiurare il pericolo che il tutto possa ripetersi con un treno che trasporta persone. E’ ben comprensibile la preoccupazione dei residenti nella zona della stazione. Oggi il Codacons depositerà esposto in Procura al fine di veder accertate le cause del deragliamento”.

LEGGI ANCHE>> Si è svolta a Vescovato la finale regionale di Mister Italia e Miss Grand Prix Lombardia FOTO

Leggi anche:  Nuova risonanza all'ospedale di Cremona

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE