“Nel 2015 toccò alle sagome, poi la panchina ma noi non ci arrendiamo a questi vili dispetti e continueremo a gridare sempre più forte ‘no alla violenza sulle donne’”.

E’ lo sfogo dell’ex assessore Maura Cesana dopo il furto – incredibile – della panchina rossa che l’Associazione Rete Rosa e la Pro loco intendevano inaugurare in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Panchina rossa rubata ad Agnadello

La panchina, che doveva trovare posto in piazza Castello, era la quarta di un’installazione itinerante che tocca anche le scuole dell’infanzia, la primaria e le medie. Un percorso di sensibilizzazione sul tema “Se non la curi muore” che Rete Rosa ha voluto portare avanti per condannare ogni violenza e riportare la donna al centro.

Sabato i cantonieri del Comune hanno posizionato la panchina accanto al monumento dell’Avis, ma lunedì già non c’era più, sparita. All’inizio sembrava si trattasse di uno spostamento, ma nel luogo indicato dai cantonieri non c’era più. Al suo posto, a terra solo tracce di vernice. Con tutta probabilità la panchina è stata carteggiata e poi rubata. Un’azione vergognosa che ha spinto Rete Rosa a sostituire la panchina con una sedia coperta da un drappo rosso e un cartello di denuncia.

Leggi anche:  Un defibrillatore in Cascina Carlotta

Il Cremasco contro la violenza sulle donne

Nel Cremasco, intanto, sono molte le iniziative in programma.

Casaletto Vaprio, domenica 24 novembre, alle 16.15 si terrà l’inaugurazione della panchina rossa e a seguire uno spettacolo teatrale. Alle 17, sempre domenica, a Casale Cremasco un’iniziativa promossa dal Comune mentre lunedì alle 20 sarà Trescore Cremasco a dire no alla violenza sulle donne.

Serata informativa, invece, a Rivolta organizzata per lunedì 25 novembre alle 21 con la partecipazione di Cecilia Gipponi (Rete Con-tatto), Daniela Venturini (rete Con-tatto) e Cinzia Mancadori (Centro antiviolenza Sirio di Treviglio). L’incontro si terrà in sala consiliare.

Domenica 24 novembre anche Pandino urlerà il suo “Stop alla violenza contro le donne” insieme al gruppo “Rifugio degli artisti” con un’esposizione a tema dalle 10.30 alle 17. A seguire lo spettacolo di fuoco “Fire inside”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE