Abolizione barriere architettoniche a Crema, parte il piano studiato dal Comune. Codacons: “Un’iniziativa che merita un plauso. Si faccia in fretta con l’eliminazione utilizzando i fondi disponibili”.

Abolizione barriere architettoniche a Crema

L’obiettivo è quello di fare di Crema una città accogliente e accessibile, in una parola inclusiva. Per questo il Comune ha messo in campo l’ambizioso progetto del Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche (Peba). Per il 2019 ci sono a disposizione 100mila euro e sono già iniziati i lavori di adeguamento del museo civico. Il piano prevede, inoltre, tra i suoi primi interventi quelli nel centro storico, nelle scuole e negli impianti sportivi.

Codacons: “Iniziativa che merita un plauso”

Codacons: “L’iniziativa merita un plauso. L’auspicio è che i fondi siano stanziati negli anni a venire; solo così un progetto tanto ambizioso può trovare realizzazione. Alla fine, se tutto procederà come da progetto avremo una città priva di barriere architettoniche e più inclusiva nei confronti dei disabili”.

LEGGI ANCHE: Il Sottosegretario leghista Candiani aggredito con la madre

Leggi anche:  Soccorso in stato di alterazione, si scopre che è uno spacciatore: arrestato

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE