Mondonico è un mister che è rimasto nel cuore di tanti. Lo testimoniano le centinaia di persone che già dalle prime ore della mattina stanno invadendo Rivolta d’Adda per l’ultimo saluto all’ex allenatore di Atalanta, Torino e Fiorentina, scomparso giovedì mattina all’età di 71 anni.

Mondonico

Non sono i funerali veri e propri quelli che saranno celebrati a Rivolta alle 10. Poiché è periodo di Pasqua, non si possono celebrare esequie, ma ci sarà soltanto una benedizione del feretro di Mondonico. Nel frattempo stanno arrivando tifosi da ogni parte d’Italia. Le vie del centro sono colorate da striscioni e bandiere delle squadre dove l’ex mister ha allenato. Ci sono i fan dell’Atalanta, che Mondonico nel 1988 aveva condotto alla semifinale di Coppa delle Coppe; ci sono i tifosi del Torino, che Mondonico perse per un soffio la finale di Coppa Uefa nel 1992; ci sono anche quelli della Fiorentina e dell’AlbinoLeffe, una delle ultime squadre allenate da Mondonico.

Chiesa già piena

La parrocchiale di Rivolta è già piena per il saluto a Emiliano Mondonico. Tra i banchi tanti ex colleghi e giocatori che hanno avuto la fortuna di lavorare e giocare per lui, ma anche tante persone che lo apprezzavano per il suo carattere semplice e spontaneo. Tante le società calcistiche del territorio che stanno arrivando in “divisa d’ordinanza”.