Dopo la “rimborsopoli”  cremasca,  in Aula il sindaco fa esplodere un nuovo caso, quello di “permessopoli”. Nell’ultimo Consiglio comunale di Agnadello, infatti, Giovanni Calderara ha letteralmente messo alla berlina l’avversario Marco Belli, seduto fra il pubblico, e in chiusura c’è stato qualche momento di tensione.

Si litiga sui permessi

Fino all’ultimo punto all’ordine del giorno, in verità, tutto è scivolato via liscio. Ma l’interrogazione presentata il 23 aprile dai consiglieri di maggioranza Claudio Maffioletti e Vito Razza cui il primo cittadino è stato chiamato a dare una risposta, non poteva non sollevare un vespaio, almeno pari a quello sollevato nella seduta di marzo, quando era stato chiesto conto dei rimborsi richiesti dalla vecchia Giunta.

Nodo del contendere, i permessi  di assenza che quest’ultimo si sarebbe fatto concedere dal proprio datore di lavoro durante il mandato.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola