Piano Strade 2018-2019: una programmazione che arriva fino al termine del 2019

Piano Strade 2018-2019

Una programmazione che arriva fino ai primi mesi del 2019 con un investimento complessivo da parte del Comune di 1 milione e 200 mila euro. 67.356 metri quadrati di interventi di manutenzione straordinaria tra strade, marciapiedi, ripristini, lavori di manutenzione di piste ciclabili e all’interno di bandi più ampi. Tutti gli interventi sono georeferenziati e suddivisi per quartiere e rientrano nel progetto più ampio di rilevazione e gestione dei dati che riguardano lo stato di conservazione delle infrastrutture stradali (dissesti su strade e marciapiedi), la segnaletica verticale e orizzontale, l’arredo urbano, in particolare reggibiciclette,  dissuasori, e così via. Tutto questo con le relative informazioni sono contenuti nel database topografico del Comune di Cremona.

Piano manutenzione

E’ il Piano manutenzione strade e marciapiedi presentato nel pomeriggio alla stampa dal Sindaco Gianluca Galimberti, dagli Assessori Alessia Manfredini e Rosita Viola, dal Dirigente del Settore Lavori Pubblici Marco Pagliarini e da Massimo Siboni, Presidente di AEM Cremona S.p.A., società che, dopo la fusione con Servizi per Cremona, all’interno del piano di risanamento e rilancio, si occupa anche di questo servizio. Il Piano verrà approfondito a breve anche con i Comitati di Quartiere. Nel 2018 sono 29.090 i metri quadri di strade interessate dalla manutenzione straordinaria (in più 4.716 metri quadrati di ripristini e 13.165 metri quadrati per il Bando periferie e il Bando Casa-Scuola Casa-Lavoro) e 2.185 quelli dei marciapiedi, più 2.200 metri lineari di interventi legati alla realizzazione di piste ciclabili e sei abbattimenti di barriere architettoniche. Nei primi mesi del 2019, i metri quadri di strade interessate da lavori saranno 17.600, quelli dei marciapiedi 600 e circa 5.800 metri lineari legati alle ciclabili (priorità in tal caso avrà via Mantova).

MANUTENZIONE ORDINARIA e STRAORDINARIA

Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, nel primo trimestre del 2018 (gennaio-marzo), a fronte di 590 segnalazioni da parte dei tecnici comunali, della Polizia Locale e anche di cittadini, AEM si è attivata nel 91% dei casi con 101 interventi riguardanti le strade e 434 la segnaletica. In merito alla manutenzione straordinaria, ecco gli interventi divisi per quartiere per l’anno 2018. Nella zona circostante piazza Risorgimento, S. Ambrogio ed Incrociatello sono previsti lavori di asfaltatura nelle vie Bergamo, Crema, Fabio Filzi, Ghinaglia, Costantino Lazzari  e Milano. Nella zona Boschetto-Migliaro è in programma l’asfaltatura di via Formis con relativi marciapiedi ai quali si aggiungono anche quelli delle vie della Castella e Rossini, mentre in zona Cavatigozzi-S.Pedrengo saranno effettuati lavori alla rotatoria di Spinadesco. Nel quartiere Borgo Loreto-S.Bernardo e Naviglio è in corso l’intervento di tombinatura del canale davanti alla nuova sede della Croce Rossa e di sistemazione dell’accesso, verranno inoltre realizzati interventi di asfaltatura nelle vie Campo Fiore, Carso e Zelioli Lanzini; sarà quindi asfaltato il parcheggio laterale del Civico Cimitero (ingresso al Polo della Cremazione). Saranno rifatti i marciapiedi del cavalcavia del Cimitero. Nella zona Zaist, stadio e Lucchini, Annona, avverrà la nuova asfaltatura nelle vie dei Cappuccini (marciapiedi compresi), Ospedaletto e Santa Caterina  e saranno rifatti i marciapiedi in via del Macello.

Altri interventi

Al quartiere Maristella sono in programma asfaltature nelle vie Persico e Zocco e al sottopasso ciclabile. In zona Castello verrà rifatto l’asfalto di Cavalieri di Vittorio Veneto e Spalato, sarà abbattuta la barriera architettonica in via Massarotti, mentre in zona Po, Parco, Canottieri e Trebbia gli interventi si concentreranno sulle strade Ciria (compresi i marciapiedi), Eridano, Fulcheria, Lambro, Olona, Toti e si procederà alla sistemazione del parcheggio di via della Ceramica, accanto all’Arena Giardino, nonché all’abbattimento delle barriere architettoniche in via dei Classici. Al quartiere Cascinetto, Villetta, Concordia, nuova asfaltatura nelle vie Boccoli,  del Macello, Lucchini, Mantova e abbattimento delle barriere architettoniche nelle vie Bergonzi e De Lera. Importante intervento al quartiere Porta Romana-Largo Pagliari con l’asfaltatura di 2.150 metri quadrati di strada e 750 metri quadrati di marciapiedi in via Buoso da Dovara. Nell’ambito del Bando Casa-Scuola Casa-Lavoro è inoltre previsto un intervento di asfaltatura in via Mosa. Sarà eliminata la barriera architettonica in via Ottolini. Mentre nel quartiere Giordano sono in programma lavori di asfaltatura in via Cadore. Nel quartiere Centro saranno attuati interventi di asfaltatura nelle vie Ruggero Manna, Geromini, Manzoni, Regina Teodolinda (marciapiedi compresi) e XI Febbraio. Sempre in questa zona è in programma l’eliminazione delle barriere architettoniche in via Capitano del Popolo e lungo i marciapiedi di viale Trento Trieste contestualmente alla realizzazione della pista ciclabile. A S. Felice, inseriti nel Bando Periferie finanziato dal Governo, sono previsti interventi di rifacimento del manto stradale nelle vie Allende , Asilo, Caudana, Moglia, San Felice e Torchio: in tutte queste strade si provvederà a sistemare anche i marciapiedi. Infine, verrà rifatto l’asfalto nei tratti più ammalorati della tangenziale per circa 2.600 metri quadrati.

Corso Garibaldi, via Palestro e il parcheggio di CremonaFiere

Per quanto riguarda il 2019, da segnalare due importanti lavori nella zona del centro storico (via Palestro e pavimentazione di pregio di corso Garibaldi) e la riasfaltatura del parcheggio davanti a CremonaFiere. Come tutti gli anni comunichiamo dove e quando si fanno i lavori, un modo questo che permette ai cittadini di verificare. Va peraltro sottolineato che quest’anno  sono stati programmati i lavori fino ai primi mesi del 2019, così da potere operare in continuità ed in modo coordinato. Nel piano ci sono interventi attesi, come quello in via Buoso da Dovara, ci sono strade e marciapiedi e parcheggi. Numerosi lavori che puntano a rendere la città più bella, ordinate e sicura. Siamo consapevoli che le cose da fare non si esauriscono in questo piano, ma intanto programmiamo, rendiamo pubblico e facciamo, cercando di coniugare priorità tecniche, segnalazioni dei comitati e dei cittadini”, questo il commento degli amministratori.